CC-Link IE TSN: Automazione Oggi intervista CC-Link Partner Association

Pubblicato il 21 dicembre 2021

Automazione Oggi intervista Alberto Griffini, portavoce di CC-Link Partner Association. Dai oltre 20 anni CLPA si occupa della promozione e dello sviluppo della famiglia di reti aperte per la comunicazione industriale CC-Link. L’associazione ha recentemente registrato crescite annuali a doppia cifra, arrivando a contare oltre 4.000 soci nel mondo, grazie all’aumento esponenziale del numero di aziende che riconoscono i vantaggi dell’Industrial Ethernet con larghezza di banda Gigabit.

La crescita è stata ulteriormente favorita da CC-Link IE TSN, la prima tecnologia per reti aperte a combinare larghezza di banda Gigabit con lo standard TSN (Time Sensitive Networking). Il risultato è che in tutto il mondo operano ormai oltre 30 milioni di dispositivi basati sulle tecnologie CLPA.

Durante l’intervento intitolato “CC-Link IE TSN: cos’è e perché utilizzarlo”, in programma il 28 gennaio 2022, durante la sessione “Iperconnettività o cybersecurity… per non cadere nella rete”, dedicata alle reti industriali, del convegno ProgettistaPiù, Griffini ci parlerà di come Time-Sensitive Networking (TSN) si sia spostato nel settore dell’automazione industriale e si sia dimostrato una tecnologia rivoluzionaria. Il suo principale vantaggio risiede nel modo in cui rende la rete Ethernet deterministica e quindi fornisce le basi della convergenza. Questo si traduce in concreti vantaggi economici per il futuro della manifattura.

CLPA è stata la prima organizzazione a introdurre la larghezza di banda Gigabit per applicazioni Industrial Ethernet, con CC-Link IE. Nel 2018, ha combinato per la prima volta l’Industrial Ethernet di classe Gigabit con il protocollo TSN (Time Sensitive Networking). Il protocollo TSN è un insieme di standard IEEE che aggiungono caratteristiche deterministiche all’Ethernet convenzionale apportando modifiche al livello 2 del modello OSI a 7 livelli. Grazie all’incorporazione di questa tecnologia, CC-Link IE TSN costituisce di fatto lo standard di riferimento per la connettività nell’era Industry 4.0.



Contenuti correlati

  • ProgettistaPiù: fai il pieno di tecnologia  

    Conto alla rovescia per Progettistapiù, il primo convegno digitale sui sistemi e componenti per la progettazione industriale organizzato da Quine Business Publisher e TraceParts. Dal 25 al 28 gennaio 2022 sarà infatti possibile partecipare al convegno in...

  • Innovativa soluzione di Moxa per la nuova generazione di reti TSN

    Moxa Inc. ha annunciato una collaborazione con Intel Corporation e Port Industrial Automation GmbH per sviluppare una piattaforma che dimostri la prima soluzione di networking TSN avanzata da applicazione ad applicazione, dove il fattore tempo e il...

  • PI Italia: Automazione Oggi intervista Giorgio Santandrea

    Parliamo di Profibus, Profinet e IO-Link. Automazione Oggi intervista Giorgio Santandrea, presidente di Consorzio PI Italia, Profibus e Profinet Italia, emanazione di PI International, l’associazione che si occupa della promozione e sviluppo di queste tecnologie di rete a livello...

  • Sensori: intervista al prof. Vittorio Ferrari – Università di Brescia

    Automazione Oggi intervista il prof. Vittorio Ferrari, professore di Elettronica – coordinatore del gruppo Sensori Microsistemi e Elettronica, del Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione all’Università degli Studi di Brescia, su una nuova generazione di sensori senza fili e...

  • Sensori: intervista a Marco Vecchio, Anie Automazione

    Automazione Oggi intervista Marco Vecchio, segretario di Anie Automazione. La fabbrica interconnessa è la condizione essenziale per l’Industria 4.0. Ogni sensore, ogni macchina e tutte le persone coinvolte possono comunicare tra loro in qualunque momento. Questo scambio...

  • Wireless: intervista a Prof. Roberto Verdone, Università di Bologna, Direttore WiLab

    Automazione Oggi intervista Roberto Verdone, Professore Ordinario del DEI – Dipartimento di Ingegneria dell’Energia Elettrica e dell’Informazione, dell’Università di Bologna, e Direttore del WiLab, Laboratorio Nazionale di ricerca sulle comunicazioni wireless facente capo al Cnit, il Consorzio...

  • Software industriale: intervista al prof. Sergio Galeani – Università Tor Vergata – Roma

    Automazione Oggi intervista Sergio Galeani, professore presso il Dipartimento di Ingegneria Civile e Ingegneria Informatica dell’Università di Tor Vergata di Roma. Con lui parliamo di simulazione, strumento fondamentale per consentire un passaggio sicuro e efficiente dall’idea innovativa, al processo...

  • Software industriale: intervista a Daniele Panfiglio, Comsol Italia

    Automazione Oggi intervista Daniele Panfiglio, managing director di Comsol Italia, che spiega come la simulazione numerica può avere un ruolo chiave in fase progettuale e perché riduce i tempi e i costi legati alla prototipazione. Se la simulazione multifisica...

  • OPC UA: intervista a Peter Lutz, OPC Foundation

    Automazione Oggi intervista Peter Lutz, Director Field Level Communications Initiative, OPC Foundation. Il progetto relativo alle comunicazioni di campo FLC (Field Level Communications Initiative) di OPC Foundation è partito con l’intenzione di portare OPC UA fino al...

  • Intelligenza Artificiale nel controllo

    L’Intelligenza Artificiale (AI) sta cambiando le tecnologie utilizzate per la realizzazione dei prodotti e per la gestione degli impianti di produzione. Gli algoritmi e le tecniche di AI consentono una riduzione di tempi e costi e un...