CC-Link IE TSN: Automazione Oggi intervista CC-Link Partner Association

Pubblicato il 21 dicembre 2021

Automazione Oggi intervista Alberto Griffini, portavoce di CC-Link Partner Association. Dai oltre 20 anni CLPA si occupa della promozione e dello sviluppo della famiglia di reti aperte per la comunicazione industriale CC-Link. L’associazione ha recentemente registrato crescite annuali a doppia cifra, arrivando a contare oltre 4.000 soci nel mondo, grazie all’aumento esponenziale del numero di aziende che riconoscono i vantaggi dell’Industrial Ethernet con larghezza di banda Gigabit.

La crescita è stata ulteriormente favorita da CC-Link IE TSN, la prima tecnologia per reti aperte a combinare larghezza di banda Gigabit con lo standard TSN (Time Sensitive Networking). Il risultato è che in tutto il mondo operano ormai oltre 30 milioni di dispositivi basati sulle tecnologie CLPA.

Durante l’intervento intitolato “CC-Link IE TSN: cos’è e perché utilizzarlo”, in programma il 28 gennaio 2022, durante la sessione “Iperconnettività o cybersecurity… per non cadere nella rete”, dedicata alle reti industriali, del convegno ProgettistaPiù, Griffini ci parlerà di come Time-Sensitive Networking (TSN) si sia spostato nel settore dell’automazione industriale e si sia dimostrato una tecnologia rivoluzionaria. Il suo principale vantaggio risiede nel modo in cui rende la rete Ethernet deterministica e quindi fornisce le basi della convergenza. Questo si traduce in concreti vantaggi economici per il futuro della manifattura.

CLPA è stata la prima organizzazione a introdurre la larghezza di banda Gigabit per applicazioni Industrial Ethernet, con CC-Link IE. Nel 2018, ha combinato per la prima volta l’Industrial Ethernet di classe Gigabit con il protocollo TSN (Time Sensitive Networking). Il protocollo TSN è un insieme di standard IEEE che aggiungono caratteristiche deterministiche all’Ethernet convenzionale apportando modifiche al livello 2 del modello OSI a 7 livelli. Grazie all’incorporazione di questa tecnologia, CC-Link IE TSN costituisce di fatto lo standard di riferimento per la connettività nell’era Industry 4.0.



Contenuti correlati

  • Speciale CLPA 2024: tutti i vantaggi offerti da CC-Link IE TSN

    L’Industria 5.0 punta verso l’interconnessione e una produzione data driven: in questo contesto le reti industriali assumono un ruolo cruciale per garantire una comunicazione dati efficiente, affidabile, sicura. Lo standard CC-Link IE TSN supporta al meglio la...

  • Convergenza e orchestrazione tra sistemi IT e tecnologie OT

    Le nuove tecnologie si inseriscono in modo crescente nell’ambito informatico e operazionale trasformandosi nel catalizzatore per far convergere gli universi IT e OT L’attuale scenario industriale è, con l’avvento delle tecnologie di ultima generazione, un mercato sempre...

  • Industrial Ethernet e i suoi ‘fratelli’

    Profinet, Ethernet/IP, Powerlink, CC-Link IE, Ethercat, solo per citarne alcuni, sono gli standard Industrial Ethernet che si ‘contendono’ il primato nel campo della comunicazione industriale. Quale soluzione scegliere? L’evoluzione dell’ambiente industriale è stata significativamente influenzata dall’introduzione dell’Ethernet...

  • Soluzioni di azionamento indipendenti per l’automazione

    Profinet è uno standard per la comunicazione industriale concepito come tecnologia “neutra”, il cui scopo è garantire la connettività e l’interoperabilità tra componenti, anche di diversi fornitori, attraverso le certificazioni. Si tratta di una soluzione impiegata anche per...

  • Convergenza IT-OT e il potenziale del TSN

    La tecnologia time-sensitive networking (TSN) aiuta a superare le barriere che tradizionalmente separano i due ambiti, gestendo sulla stessa rete fisica traffico IT e comunicazioni deterministiche. Con le soluzioni TSN, i comandi dei sistemi di controllo e...

  • CC-Link IE TSN: quali vantaggi offre?

    Alle soglie dell’Industria 5.0, sempre più interconnessa e guidata dai dati, le reti industriali assumono un ruolo ancora più centrale per garantire uno scambio efficiente di dati. Per supportare al meglio la convergenza OT-IT, garantendo l’interoperabilità fra asset...

  • Anteprima SPS Italia 2024: intervista a John Browett di CLPA

    Automazione Oggi intervista John Browett, general manager di CLPA – CC-Link Partner Association, che sarà presente a SPS Italia 2024 al padiglione 6, stand G030. Automazione Oggi interviews John Browett, general manager of CLPA – CC-Link Partner...

  • Anteprima SPS Italia 2024: intervista ad Alberto Griffini di CLPA

    Automazione Oggi intervista qui Alberto Griffini, business developer di CLPA – CCLink Partner Association, che sarà presente a SPS Italia 2024, pad.6, standG030. LE NOSTRE DOMANDE 1. Partiamo dell’uso di CC-Link IE TSN in Italia: 2 motivi per...

  • TSN ridefinisce la connettività industriale

    Le soluzioni CC-Link IE RSN, implementate in svariati settori industriali in tutto il mondo, migliorano la produttività e competitività degli impianti Nel panorama dinamico di Industria 4.0 una nuova interconnettività sta investendo e trasformando il mondo produttivo:...

  • OPC UA con TSN incluso

    OPC Foundation è all’opera per consentire a OPC UA for Field Level Communications di includere il TSN-Time-Sensitive Networking La Field Level Communications (FLC) Initiative di OPC Foundation è stata lanciata nel novembre 2018 per consentire l’estensione di...