Lika Electronic apre a nuove opportunità con la certificazione CC-Link IE

Per soddisfare le richieste del mercato e proporre ai clienti prodotti a elevato valore aggiunto, Lika Electronic ha scelto di sviluppare nuovi encoder compatibili con le tecnologie di rete di CLPA (CC-Link Partner Association)

Pubblicato il 12 dicembre 2023

Con i continui progressi in atto nel campo dell’automazione industriale, i produttori di dispositivi devono riuscire a mantenere la loro competitività nel mercato. Poiché le applicazioni Industry 4.0 implementate dalle aziende sono sempre più spinte, i dispositivi offerti devono essere all’avanguardia e compatibili con le migliori soluzioni di comunicazione industriale.

Nell’era della produzione intelligente, i fornitori di dispositivi di automazione hanno un ruolo fondamentale nella trasformazione digitale sia dei reparti di produzione che di intere aziende, poiché forniscono le tecnologie abilitanti per la riuscita di questo percorso. In particolare, poiché le fabbriche interconnesse diventano la norma, i fornitori devono dotare i loro dispositivi di soluzioni di comunicazione adeguate, in grado di supportare il trasferimento affidabile di volumi di dati sempre più grandi da vari componenti di rete, anche provenienti da fornitori diversi.

Identificare le migliori opportunità di mercato

Lika, esperta nello sviluppo di soluzioni per il settore dell’automazione e affermato produttore di encoder ottici, sistemi di misura magnetici e unità di posizionamento, aggiorna regolarmente il proprio portafoglio prodotti per soddisfare le esigenze del mercato e quelle specifiche dei clienti. Nel valutare come supportarli al meglio nella creazione di sistemi più intelligenti, l’azienda è giunta alla conclusione che la compatibilità con la famiglia di tecnologie di reti industriali aperte CC-Link fosse fondamentale.

Marco Calabrese, General Manager – Vendite e Marketing di Lika, spiega: “Quest’ultimo progetto di sviluppo è iniziato quando uno dei nostri clienti ha chiesto ai nostri specialisti una soluzione affidabile per encoder che fosse in grado di comunicare attraverso gli standard CLPA. Ciò è perfettamente in linea con i nostri piani di rafforzamento del portafoglio tramite l’aggiunta di prodotti interoperabili con un’ampia gamma di soluzioni offerte da molti altri partner CLPA. Questo ci consente anche di estendere il supporto offerto alla creazione di configurazioni Industry 4.0 avanzate”.

In linea con questo impegno, Lika ha deciso di intraprendere un percorso iniziato rendendo alcuni dei suoi prodotti esistenti compatibili con CC-Link IE Field Basic. Si tratta di una versione base a 100 Mbit dell’Industrial Ethernet aperta CC-Link IE. Essa offre la compatibilità con una serie di altri prodotti, come i PLC Mitsubishi Electric. Questo aiuterà inoltre l’azienda a sviluppare nuovi dispositivi che supportano CC-Link IE TSN, e quindi ad accrescere le sue capacità, ma senza sovraccaricare le risorse e bilanciando in modo sostenibile i propri investimenti.

Per questo motivo, Lika ha implementato sui propri encoder magnetici compatti ad alte prestazioni EXM58 e i dispositivi di rilevamento ottico EXO58 lo stack software CLPA, per garantirne la compatibilità con CC-Link IE Field Basic. Gli utilizzatori possono ora inserire facilmente i dispositivi EXM58 ed EXO58 in un’architettura di rete CC-Link IE Field Basic.

Processo di sviluppo semplice e razionale

Sfruttare la soluzione CC-Link IE Field Basic ha permesso a Lika di fare in modo che la semplice implementazione di un unico software bastasse a implementare questa rete su qualsiasi dispositivo a 100 Mbit esistente, senza ulteriori modifiche hardware. Questa opzione semplifica e snellisce il processo di sviluppo, riducendo il time-to-market e minimizzando gli investimenti.

Un ulteriore elemento che ha favorito la rapidità del processo di sviluppo è stato l’utilizzo del System-on-Chip (SoC) netX 90 di un’altra azienda partner di CLPA, Hilscher. Lika utilizzava da tempo questa soluzione su diversi prodotti, quindi la possibilità di sfruttarla per supportare anche CC-Link IE Field Basic si è rivelata molto vantaggiosa. Lika è anche un tipico esempio della consolidata base di utenti che si avvalgono delle soluzioni Hilscher e del ventaglio delle esistenti opzioni di sviluppo CC-Link IE Field Basic che offrono.

Una volta pronti i prototipi, l’azienda è passata alla loro certificazione attraverso i test di conformità CLPA, per assicurarne l’interoperabilità e la compatibilità con altri dispositivi CC-Link IE. Per quanto riguarda CC-Link IE Field Basic, gli associati CLPA possono procedere con un auto-test che dimostra la conformità tramite un tool di certificazione approvato che verifica se il prodotto in esame soddisfa i requisiti. Questa opzione consente ai fornitori di ridurre tempi e costi di verifica e quindi di reagire prontamente alle richieste del mercato.

Alberto Griffini, Business Developer di CLPA Europe, commenta: “Il processo di implementazione e verifica della conformità con CC-Link IE Field Basic è particolarmente semplice e consente ai nuovi partner di iniziare a offrire prodotti che incorporano le nostre tecnologie di rete. Aziende come Lika possono così adottare le nostre soluzioni con un approccio graduale, senza sovraccaricare i loro team di sviluppo”.

Marco Calabrese aggiunge: “Abbiamo trovato i processi di sviluppo e di certificazione estremamente intuitivi e accessibili, con molte risorse disponibili per supportarci. Offriamo encoder che utilizzano diversi standard per soddisfare le esigenze dei nostri clienti, e l’implementazione di CC-Link IE Field Basic è stata sicuramente tra le più semplici e lineari. Nel caso specifico, abbiamo potuto effettuare la certificazione CC-Link IE Field Basic internamente e questo ci ha permesso di proporre queste nuove opzioni per encoder con grande rapidità, a tutto vantaggio dei clienti che desideravano proprio queste soluzioni.

Siamo inoltre estremamente grati per l’approfondito supporto ricevuto durante le diverse fasi di sviluppo. Ci ha aiutato a raggiungere l’obiettivo, ma anche a capire quanto CLPA sia interessata e disponibile verso i suoi associati”.

L’organizzazione contribuisce alla creazione delle cosiddette Connected Industry favorendo lo sviluppo di sempre più prodotti di automazione compatibili.

Orizzonti più ampi per Lika

Lika sta già traendo numerosi vantaggi dell’estensione della sua offerta di prodotti così come i suoi clienti in Asia – dove la famiglia di tecnologie di rete CC-Link è uno standard de facto – che non vedono l’ora di avvalersi dei rinomati encoder dell’azienda per le loro applicazioni. Questa mossa strategica sta spingendo la crescita su importanti mercati.

In più, dopo avere lanciato i suoi primi encoder compatibili con CC-Link IE Field Basic, Lika intende avanzare ulteriormente nel suo percorso verso la compatibilità con altri dispositivi, incluse soluzioni che utilizzano CC-Link IE TSN per applicazioni standard e safety. Si tratta della prima tecnologia Ethernet industriale aperta a combinare la larghezza di banda gigabit con funzioni TSN (Time-Sensitive Networking) per supportare applicazioni Industry 4.0 convergenti e altamente deterministiche. In prospettiva, questo leader nella produzione di encoder potrà così offrire dispositivi all’avanguardia che saranno molto richiesti dagli operatori del settore per il loro percorso di digitalizzazione.

Afferma Calabrese: “Siamo entusiasti di poter includere CC-Link IE TSN nel nostro portafoglio e attendiamo con ansia il rilascio di altri prodotti di supporto compatibili con questa tecnologia di rete, come il SoC netX90 di Hilscher, per progredire ulteriormente le nostre attività di sviluppo”.

Conclude John Browett, AD di CLPA Europe: “Siamo lieti che Lika abbia deciso di entrare a far parte di CLPA e di investire nello sviluppo di prodotti compatibili. Ancora più soddisfacente è notare come questa scelta stia incrementando la competitività dell’azienda. Non vediamo l’ora di aiutare Lika e molti altri specialisti dell’automazione a sviluppare soluzioni che consentano la creazione di applicazioni Industry 4.0 di grande efficacia”.



Contenuti correlati

  • Da Lika, encoder incrementale SME9 per applicazioni lineari e rotative

    L’ encoder incrementale ad alta velocità SME9 di Lika Electronic è perfetto per le esigenze di controllo del movimento in motori lineari e stampanti e offre un’accuratezza superiore a 10 µm a velocità elevate fino a 100 m/s....

  • CC-Link IE TSN: quali vantaggi offre?

    Alle soglie dell’Industria 5.0, sempre più interconnessa e guidata dai dati, le reti industriali assumono un ruolo ancora più centrale per garantire uno scambio efficiente di dati. Per supportare al meglio la convergenza OT-IT, garantendo l’interoperabilità fra asset...

  • Anteprima SPS Italia 2024: intervista a John Browett di CLPA

    Automazione Oggi intervista John Browett, general manager di CLPA – CC-Link Partner Association, che sarà presente a SPS Italia 2024 al padiglione 6, stand G030. Automazione Oggi interviews John Browett, general manager of CLPA – CC-Link Partner...

  • Anteprima SPS Italia 2024: intervista ad Alberto Griffini di CLPA

    Automazione Oggi intervista qui Alberto Griffini, business developer di CLPA – CCLink Partner Association, che sarà presente a SPS Italia 2024, pad.6, standG030. LE NOSTRE DOMANDE 1. Partiamo dell’uso di CC-Link IE TSN in Italia: 2 motivi per...

  • TSN ridefinisce la connettività industriale

    Le soluzioni CC-Link IE RSN, implementate in svariati settori industriali in tutto il mondo, migliorano la produttività e competitività degli impianti Nel panorama dinamico di Industria 4.0 una nuova interconnettività sta investendo e trasformando il mondo produttivo:...

  • ProgettistaPiù 2024: Come si realizzano reti OT sostenibili nel tempo?

    Con l’avvento della digitalizzazione e dello smart manufacturing le reti OT industriali hanno acquisito un ruolo chiave, in quanto consentono ai dati raccolti in campo, sulle linee produttive, di raggiungere i livelli aziendali superiori, IT e cloud,...

  • Creare applicazioni di sicurezza dotate di funzioni TSN è ora più facile

    In occasione della fiera SPS – Smart Production Solutions 2023, CLPA (CC-Link Partner Association) ha annunciato nuovi prodotti e servizi mirati allo sviluppo di dispositivi di sicurezza dotati di connettività CC-Link IE TSN. Questa aggiunta all’offerta esistente...

  • Nuova flangia KEL-FW B presentata da icotek 

    La gamma di flange di icotek viene ampliata con una nuova variante di prodotto in due versioni. Con la nuova flangia è possibile far passare i cavi a 90° con un raggio di curvatura molto ampio. La nuova...

  • CC-Link IE TSN
    La tecnologia CC-Link IE TSN semplifica la produzione di batterie LiB

    L’avanzata tecnologia di rete CC-Link IE TSN consente ai produttori di batterie agli ioni di litio (LiB) di sfruttare al meglio le interessanti opportunità del mercato soddisfacendone le impegnative necessità. Nello specifico, ha permesso ad un produttore...

  • La digitalizzazione cambia passo con il PLC Melsec FX5S di Mitsubishi Electric

    Il nuovo controllore PLC Melsec FX5S di Mitsubishi Electric è progettato per favorire la trasformazione digitale, offrendo una soluzione di controllo funzionale e user-friendly. L’ultimo arrivo della serie di PLC compatti ad alte prestazioni Melsec iQ-F è...

Scopri le novità scelte per te x