Flir B335: una termocamera da Olimpiadi

Pubblicato il 25 luglio 2012

“La termografia è uno strumento straordinario per individuare un trauma prima che siano evidenti i segni”, afferma Sandie Chambers, responsabile della formazione e dello sviluppo di Equitherm, un’azienda specializzata nella termografia equina. “Infatti, con la termografia a volte è possibile visualizzare i traumi due o tre settimane prima che diventino visibilmente evidenti segni fisici e sintomi”.

La termografia equina è uno strumento diagnostico non invasivo che impiega un apparecchio per l’acquisizione delle immagini termiche e un programma informatico per rilevare minime variazioni nelle condizioni termiche e neurali del cavallo; significa che possiamo analizzare il cavallo senza toccarlo, ma è anche il modo più pratico in assoluto per individuare i problemi dei tendini, legamenti e articolazioni degli arti inferiori del cavallo come pure delle aree di tessuto molle e delle aree molto muscolose della parte superiore del corpo.

Con strumenti diagnostici più tradizionali come la radiografia, la TAC o l’ecografia, inoltre, è molto difficile arrivare alle grasselle, le articolazioni che corrispondono al ginocchio umano; ma queste articolazioni possono essere tenute sotto controllo molto bene con una termocamera. Altri punti in cui la termocamera può essere molto utile sono le zampe, il dorso e i denti.

“Ci consente d’identificare rapidamente ed efficacemente il trauma in un animale ferito. Identificando con precisione la sede del trauma, possiamo prevenire ulteriori danni”. Sandie Chambers e i suoi colleghi di Equitherm usano le termocamere della serie Flir B335 per individuare zone calde o fredde del corpo del cavallo. Una zona calda indica infiammazione o aumento dell’afflusso di sangue. Le zone fredde indicano una riduzione dell’afflusso di sangue, di solito il risultato di gonfiore, danni nervosi o tessuto cicatriziale.

La termografia ci aiuta ad approfondire cosa succede nel loro corpo: per esempio, diversi dei nostri cavalli avevano iniziato ad avere un rendimento fisico inferiore al solito. Non presentavano zoppia ma avvertivamo che qualcosa non andava. La termografia ha identificato modelli termici anomali nei muscoli, che potevano indicare un trauma muscolare. Quindi abbiamo potuto adattare l’allenamento in modo da risparmiare i muscoli interessati senza che il trauma si trasformasse in una vera e propria lesione.

La termocamera Flir B335 produce il tipo di immagini dettagliate indispensabili per diagnosticare i traumi sportivi. Ciò che rende la serie B335 ideale per questo tipo d’impiego non è solo la risoluzione, si può ruotare e capovolgere rispetto al mirino e questo è molto utile per acquisire immagini dorsali. Ma il vantaggio principale di Flir B335 è il design compatto e leggero: un aspetto molto importante quando si lavora con i cavalli.

Con il programma Flir Reporter è veramente semplice esportare le immagini su un computer per analizzarle. Questa funzione è molto importante perché è necessario filtrare ed escludere tutti i dati non pertinenti per poter visualizzare nel dettaglio i modelli termici.

Flir Systems: www.flir.com
 



Contenuti correlati

  • Flir termocamere monitoraggio condizioni termiche
    I vantaggi del condition monitoring con le termocamere Flir

    La qualità del prodotto è in cima alla lista delle priorità di qualsiasi produttore che tenga alla sua reputazione. Indipendentemente dal fatto che si producano articoli finiti o componenti da incorporare nei prodotti di altre aziende, i...

  • Teledyne Flir presenta il modulo per termocamera radiometrica Lepton 3.1R

    Teledyne Flir, parte di Teledyne Technologies Incorporated, ha reso disponibile dell’atteso modello Lepton 3.1R, il primo modulo per termocamera radiometrica al mondo con un campo visivo (FOV) di 95 gradi, una risoluzione di 160×120 e un intervallo dinamico della scena fino...

  • Teledyne FLIR: multimetro DM286 e le pinze amperometriche CM57-2 e CM85-2

    Teledyne FLIR, parte di Teledyne Technologies Incorporated, ha lanciato il multimetro DM286 con IGM (Infrared Guided Measurement) e due nuove pinze amperometriche, CM57-2 e CM85-2. Il nuovo multimetro e le nuove pinze amperometriche sostituiscono rispettivamente i precedenti DM285, CM57...

  • Flir Cx5, la termocamera a prova di esplosione

    Gli ambienti potenzialmente esplosivi, come gli impianti petroliferi e del gas o gli impianti chimici, devono essere protetti dalle fonti di ignizione. I dispositivi elettronici possono essere una fonte di ignizione, motivo per cui, se utilizzati in...

  • Termocamera FLIR T865, serie T, per condition monitoring e applicazioni scientifiche

    La termocamera ad alte prestazioni FLIR T865 della serie T di FLIR è concepita per l’ispezione di apparecchiature meccaniche, la verifica della condizione di sistemi elettrici e per applicazioni di ricerca e sviluppo. L’accuratezza di misura della...

  • Un decennio di successi per Teledyne FLIR con le termocamere serie K

    A volte arriva un prodotto che rivoluziona il mercato portando qualità, facilità d’uso e affidabilità a nuovi livelli. Nel marzo 2013, FLIR (ora Teledyne FLIR) ha lanciato i primi modelli di termocamere serie K per le applicazioni antincendio....

  • Termocamera mobile wireless Flir One Edge Pro

    Flir One Edge Pro di Teledyne Flir è una termocamera wireless per dispositivi mobili. Flir One Edge Pro offre la massima flessibilità per le ispezioni termiche, perché, a differenza dei modelli precedenti, non ha bisogno di essere...

  • farfalle termocamere Flir
    Scoprire i segreti delle farfalle… con le termocamere Flir

    Si è scoperto che le farfalle sono incredibili sia osservandole dall’interno grazie alla termografia, sia nello spettro della luce visibile. Ciò è stato possibile grazie all’autilizzo di termocamere Flir. Secondo uno studio pubblicato sulla rivista Nature dai ricercatori...

  • Webinar gratuiti dedicati alla termografia da Teledyne Flir

    Le termocamere non raffreddate o bolometriche sono diventate strumenti indispensabili in ambito edile e manutentivo, ma la termografia è in grado di fornire un importante supporto anche alla scienza e alla ricerca. Le termocamere utilizzate per questo...

  • Flir termocamere oil&gas
    Ispezioni elettriche nell’Oil&Gas con le termocamere Flir

    Quando collegamenti e componenti elettrici si guastano inaspettatamente, il risultato potrebbe consistere in un fermo macchina non previsto, costose riparazioni, fermo di produzione, o in un aumento dei rischi di incendio a causa di cortocircuiti elettrici o...

Scopri le novità scelte per te x