Come proteggersi dagli hacker secondo Axitea

Pubblicato il 2 aprile 2020

Secondo Maurizio Tondi, Director Security Strategy di Axitea, Covid 19 ha avuto l’effetto dirompente di rendere indisponibile una delle risorse principali e fondamentali per l’operatività delle aziende, le persone: costringendole ad abbandonare il luogo di lavoro – con tutte le protezioni intrinseche di cui dispongono dal punto di vista di una maggiore robustezza delle infrastrutture informatiche, per operare forzatamente in smart working, dove tante di queste misure di controllo automatico agli attacchi hacker sono venute meno.

Contestualmente gli hacker hanno intensificato l’attività fraudolenta, tentando di cogliere questa “finestra” per sfruttare le debolezze, anche comportamentali, a cui la crisi ha esposto le aziende; rispolverando vecchi trojan come ad esempio il malware Zeus Sphinx come strumento di spam e di ingegneria sociale per sottrarre informazioni riservate e credenziali utente, oppure facendo leva sul boom di utilizzo delle più diffuse piattaforme di video collaborazione (es i fake Zoom) per sfruttarne alcune debolezze.

In questo contesto di imprevedibile ricorso a un sistema informativo che diventa sempre più distribuito verso l’esterno dove la maggior parte degli utenti informatici lavora fuori dai confini normalmente protetti dal firewall aziendale, magari connessi a una Wi-Fi domestica e usando risorse non sicure, emergono prepotentemente vulnerabilità e minacce vecchie e nuove che possono mettere a rischio l’integrità dei dati aziendali. Se i dati recentemente pubblicati dal Ministero dell’Interno evidenziano nel periodo compreso dal 1° al 22 marzo 2020 una netta diminuzione del trend della delittuosità sul territorio nazionale (-64,2%), contestualmente emerge con evidenza un incremento significativo degli attacchi informatici.

Certamente le aziende che in anticipo hanno implementato soluzioni di VPN gestite, soluzioni specifiche anti spear phishing, la registrazione e il controllo dei log e soprattutto hanno fatto ricorso a servizi di protezione cyber erogati da Security Operation Center che prevedono il monitoraggio h24/365 giorni l’anno da parte di analisti con aggiornate competenze specialistiche e la disponibilità di tecnologie innovative, hanno efficacemente contrastato e mitigato anche i rischi di questa straordinaria esposizione.



Contenuti correlati

  • Automotive: gli effetti della guerra sul settore

    Dopo gli effetti della pandemia causata da Covid-19, ora l’automotive è alle prese con le difficoltà dovute alla guerra tra Russia e Ucraina Leggi l’articolo

  • Catene del freddo per trasporto di medicinali

    Molti biomateriali, ad esempio per le terapie cellulari e genetiche (CGT) e per i vaccini mRNA altamente efficaci contro il Covid-19 e l’Ebola, richiedono temperature estremamente basse in tutte le fasi della catena di distribuzione, sia per...

  • Tech boys and girls: Federica Bondioli

    La ricercatrice di questo mese è Federica Bondioli. Anche con lei, come da tempo siamo abituati a fare, iniziamo a dialogare per riuscire, anche solo in parte, a divulgare gli enormi progressi che sta compiendo la ricerca...

  • Gli sviluppi tecnologici del diritto societario

    Nella pubblicazione viene affrontato il tema dell‘introduzione delle tecnologie digitali negli assetti organizzativi e nei meccanismi di corporate governance interrogandosi anche sul corretto equilibrio tra benefici attesi e rischi potenziali Leggi l’articolo

  • Axitea gioca in squadra con Benetton Rugby

    Axitea, che opera come Global Security Provider sul mercato italiano e internazionale, ha siglato una partnership con Benetton Rugby, società sportiva di fama internazionale, tra le principali in Italia. L’accordo prevede la fornitura di servizi di sicurezza a...

  • Che fine farà lo smartworking?

    … continuerà a esistere e diventerà fluido. E in futuro? Riorganizzazione del lavoro per obiettivi e adozione di nuove metodologie di gestione e responsabilizzazione delle risorse Leggi l’articolo

  • Robotica contro il Covid-19

    Il sistema robotico Agamede è stato progettato per accelerare la diagnosi del virus Sars-CoV-2. Grazie alla combinazione di AI e automazione, è in grado di analizzare 15.000 singoli campioni al giorno Leggi l’articolo

  • Realizzare un robot

    Grazie alla modularità e flessibilità il ROS-Tube è una soluzione progettata su misura per la specifica realtà industriale, gestibile e implementabile senza stravolgimenti dei metodi produttivi Leggi l’articolo

  • Johnson Controls navi Paglialonga
    Qualità dell’aria sulle navi passeggeri: i consigli di Johnson Controls

    Come ci ricorda Alberto Paglialonga, Director Strategy, Business Development & Marketing Italy di Johnson Controls, per il secondo anno consecutivo il Festival di Sanremo ha regalato agli spettatori una ’chicca’ in termini di intrattenimento: la kermesse canora...

  • Ripartire con l’automazione

    Si è appena chiuso il 2021 fortemente caratterizzato dalla lotta alla pandemia mondiale Covid-19, ed è certamente tempo di progettare le nostre iniziative per l’anno 2022. Non c’è dubbio che l’anno appena trascorso abbia segnato una ripartenza...

Scopri le novità scelte per te x