Capacità di sollevamento maggiore per i robot mobili autonomi grazie a due nuovi prodotti ROEQ 

ROEQ ha lanciato due nuovi moduli e accessori di accompagnamento progettati per aumentare il carico utile e le capacità di sollevamento dei robot mobili autonomi (AMR) dal leader del settore Mobile Industrial Robots (MiR). Il nuovo TMS-C1500 consente per la prima volta di implementare i robot mobili MiR su applicazioni con carichi utili fino a 1500 kg

Pubblicato il 5 ottobre 2021

La diffusa carenza di manodopera e la crescita fenomenale nel settore della vendita al dettaglio online, esercitano un’enorme pressione su magazzini, logistica e impianti di produzione e spingono le aziende a massimizzare gli investimenti in automazione. Aumentare il throughput e la produttività per le applicazioni di trasporto merci significa produrre di più con minori spese.

ROEQ ha di recente lanciato due nuovi moduli superiori per AMR, completi di accessori, che consentono agli utenti finali di raggiungere i propri obiettivi di produttività e superare la carenza di manodopera senza effettuare ingenti investimenti di capitale nell’automazione.

TMS-C1500, raddoppiata la capacità di carico degli AMR
In grado di gestire carichi totali fino a 1500 kg, il nuovo modulo superiore TMS-C1500 di ROEQ, combinato con il nuovo carrello a scaffale S-Cart1500W, aumenta notevolmente le capacità di carico utile dei MiR500, MiR600, MiR1000 e MiR1350. Utilizzando il modulo superiore TMS-C1500, infatti, un MiR1000 o un MiR1350 possono essere implementati su applicazioni con payload fino a 1500 kg.

Allo stesso modo, il TMS-C1500, consente l’implementazione di un MiR500 o di un MiR600 su applicazioni con un carico fino a 800 kg: un supplemento di payload doppio rispetto a quello supportato da altri sistemi MRE per questi due robot MiR.

Il TMS-C1500 elimina la necessità di una docking station, può infatti prelevare e lasciare il carrello a scaffale negli spazi liberi, massimizzando la produttività e realizzando stazioni intralogistiche anche in layout aperto. Il robot mobile, infatti, non appena sganciato il TMS-C1500 in uno spazio libero preimpostato, può immediatamente caricarne un altro e ricominciare il ciclo.

“Le soluzioni MRE standardizzate di ROEQ sono progettate per liberare tutto il potenziale degli AMR per aziende di tutte le dimensioni, e gli ultimi prodotti che abbiamo presentato ne sono una testimonianza”, afferma Michael Ejstrup Hansen, amministratore delegato di ROEQ. “Il TMS-C1500 fornisce un potente impulso alle capacità di carico dell’AMR, consentendo agli utenti finali di riutilizzarli per applicazioni che comportano il trasporto di articoli più grandi e più pesanti, garantendo notevoli risparmi sui costi, un ROI più rapido e un total cost of ownership ridotto rispetto a soluzioni alternative. Non abbiamo visto altre soluzioni MRE standard per MiR che offrano questa capacità di carico”.

Il TMS-Cart1500, in combinazione con S-Cart1500W, consente all’AMR di gestire prodotti di molte diverse dimensioni e peso. Il carrello, che offre un’area di carico più grande di un pallet americano, ha una maggiore stabilità e sicurezza di implementazione grazie alle ruote posizionate più distanti.

Opzioni di sollevamento, più possibilità di automazione
ROEQ ha anche lanciato a maggio il modulo superiore TML200 con una corsa verticale di 40 mm, implementabile sul MiR250. Il TML 200 può non solo sollevare e trasportare casse, ma anche pallet, scaffali e carrelli a scaffale. Si combina alla perfezione con una serie di accessori aggiuntivi, che supportano un’ampia gamma di applicazioni. Come quelle che consentono il ritiro e la consegna tramite marcatore a barra (rack per pallet PR250), il ritiro e la consegna anche senza dock station (carrello S-Cart300L) e il ritiro di merci come i mezzi europallet (forche TML200), che ampliano l’uso del MiR250 in una gamma più ampia di scenari applicativi, eliminando spesso la necessità di aggiungere soluzioni più costose come nastri trasportatori e stazioni logistiche intermedie.

“ROEQ ha compreso che la sfida per le strutture di magazzino e logistica sia fare di più con meno e per questo sviluppa soluzioni MRE progettate appositamente. Le soluzioni ROEQ sono pensate per incrementare produttività e sicurezza in ogni scenario intralogistico”, afferma Hansen, osservando che tutti i nuovi prodotti sono dotati del software ROEQ Assist.

Interfaccia diretta con MiR
Il software ROEQ Assist è un ingrediente cruciale nella configurazione di un’implementazione AMR completa, standardizzata e professionale. Progettato per semplificare l’integrazione, migliorare la produttività e semplificare la configurazione, il software ROEQ Assist carica le missioni precodificate nel robot MiR, rendendo le implementazioni di applicazioni rapide, semplici e coerenti.



Contenuti correlati

  • La metamorfosi degli AMR

    La ripresa delle attività produttive industriali sta accelerando grazie alla crescente automazione dei processi. Questo è un trend prevedibile, logica conseguenza dei processi di digitalizzazione spinti dall’introduzione del concetto e dei fondi per l’Industria 4.0. Sono numerosi...

  • Le nuove sfide del magazzino: i risultati dell’indagine dell’Osservatorio Intralogistica 2021

    Arrivato alla sua terza edizione, l’Osservatorio Intralogistica ha presentato i risultati della nuova ricerca condotta nei mesi scorsi su un campione di oltre 90 supply chain manager. I dati raccolti quest’anno riflettono il livello di maturità raggiunto dalla...

  • Ottimizzare il trasporto interno dal magazzino alle linee di produzione con le applicazioni MiR

    Nella maggior parte delle industrie, la movimentazione dei materiali destinati alle linee di assemblaggio è un compito che richiede tempo e non aggiunge valore. I robot mobili autonomi (AMR) rappresentano la soluzione più semplice, efficiente e conveniente...

  • Catene portacavi per il sollevamento e veicoli di trasporto

    Per le piattaforme di sollevamento e piattaforme mobili, Kabelschlepp propone le catene portacavi in poliammide serie TKK, anti intrusione polveri ed estremamente stabili, ideali per l’impiego in spazi applicativi ridotti. Oltre a questa catena Kabelschlepp propone la catena...

  • Rafforzare la logistica interna

    TE Connectivity è un fornitore globale Tier2 del settore automotive con uno stabilimento di produzione nella città di Esztergom, nel nord-ovest dell’Ungheria. L’azienda ungherese è una consociata di TE Connectivity con sede negli Stati Uniti, che serve...

  • Quando la robotica diventa amica

    Da un anno a questa parte, gli ambienti produttivi e intralogistici stanno subendo numerose mutazioni e aggiornamenti di layout, dettati anche dalle esigenze di distanziamento fisico. Ad oggi non è più possibile utilizzare schemi tradizionali per i...

  • L’occhio attento del robot

    Con Reply e Microsoft Azure prende forma il futuro dei Mobile Autonomous Robot utilizzabili in tantissime applicazioni Leggi l’articolo

  • Trasportare (in) sicurezza

    I robot mobili si stanno rivelando soluzioni efficaci capaci di incrementare tanto la produttività, quanto la sicurezza dei luoghi di lavoro Leggi l’articolo

  • ABB acquisisce ASTI Mobile Robotics Group

    ABB ha annunciato oggi che acquisirà ASTI Mobile Robotics Group (ASTI), uno dei principali costruttori mon-diali di robot mobili autonomi (AMR) con un’offerta ricca e articolata per tutte le applicazioni, supportata dalla suite di software sviluppata dalla...

  • I MiR200 diventano anche banco di lavoro mobile

    DeWalt Industrial Tools, azienda parte del gruppo Stanley Black&Decker, si annovera i leader nel settore degli elettroutensili professionali. All’interno dello stabilimento di Corciano, alle porte di Perugia, che si estende per 15.000 mq e in cui lavorano...

Scopri le novità scelte per te x