Smart working ovvero l’uomo al centro

Alla cerimonia della posa della prima pietra del nuovo quartier generale italiano, alla presenza del ministro Matteo Renzi, il presidente e amministratore delegato di Siemens parla di smart working come spinta per l’innovazione del Paese

Pubblicato il 14 settembre 2016

Cerimonia tutta tecnologica quella di Siemens che ha annunciato il nuovo quartier generale italiano a Milano, pronto entro il 2018. Simbolo di innovazione e sostenibilità, il progetto si svilupperà su un’area di 86.000 mq e accoglierà 1.700 dipendenti: “Una città per tutti i dipendenti, e non solo” sostiene l’amministratore delegato e presidente Federico Golla. Cuore pulsante di un più ampio programma di riqualificazione urbanistica, il progetto prevede la ristrutturazione degli edifici esistenti, la realizzazione di un’area verde con zone relax per i collaboratori, il miglioramento della viabilità e la realizzazione di un nuovo impianto sportivo, in accordo con il Comune di Milano.

Molta tecnologia ma anche molto verde. Green building infatti con certificazione Leed Gold (Leadership in Energy and Environmental Design) il progetto voluto dall’azienda, comprendente palestra, centro di formazione, sala conferenze e spazi pensati per la socializzazione e la creazione di idee… perché il concetto che sostiene Golla è quello di avere uno spazio lavorativo che porti le persone in ufficio, oltre che per svolgere la propria attività, anche per socializzare e interagire, aggiungendo al livello professionale quello informale e di condivisione, per incoraggiare lo scambio e facilitare le relazioni…. e soprattutto le idee.

Autonomia e libertà dei lavoratori sono concetti su cui Siemens Italia conta. Concetti sui quali lavora da anni, e precisamente dal 2011, anno in cui ha deciso di implementare un innovativo modello di lavoro flessibile e autonomo, dando così la possibilità ai propri dipendenti e collaboratori di lavorare in totale indipendenza ma, al tempo stesso, con grande responsabilizzazione individuale. Smart working quindi dove l’uomo deve essere al ‘centro’ per poter scrivere la tecnologia del futuro.

E come sostiene bene Golla: “Il nostro futuro si chiama crescita, senza crescita non c’è divertimento, non c’è sviluppo. Il nostro futuro si basa sì sull’innovazione, sulla governance, ma si basa soprattutto sulla qualità degli uomini e delle donne, sulla professionalità dei tecnici. Noi stiamo cercando di spingere e introdurre il concetto di smart working, e proprio ieri ne parlavo con il ministro Poletti, un concetto che paradossalmente non viene capito e recepito da tutto il sindacato in ottica positiva. Noi in Siemens già dal 2011 abbiamo 1.700 persone a contratto smart working che vuol dire lavorare meglio, vuol dire dare fiducia ai propri dipendenti che poi te la ritornano. Come dico sempre ‘fallo dove vuoi, fallo all’ora che vuoi, ma fallo bene’. Credo che l’innovazione migliore che potremmo sperimentare nel nostro Paese sia proprio lo smart working che vuol dire disco verde ai giovani, plus, fiducia, condivisione degli obiettivi, vita moderna dove non hai l’orologio, una vita che merita di essere vissuta, una vita di interazione culturale tra impegni professionali e vita privata”.

Antonella Cattaneo



Contenuti correlati

  • Igiene innanzitutto nella movimentazione di alimenti

    Le tecnologie di movimentazione nell’industria del food hanno una necessità fondamentale: devono essere al massimo grado di igienizzazione. Interroll, un riferimento nell’ambito del motion, ha sviluppato tecnologie d’avanguardia non solo in quanto ad igiene, ma anche per...

  • Siemens alla Digital Diversity Week

    “Abbattiamo le barriere con un clic”. Facendo suo questo motto, il 29 novembre Siemens ha partecipato alla Digital Diversity Week, in corso fino al 2 dicembre. L’evento, quest’anno alla sua seconda edizione, ha l’obiettivo di far incontrare le aziende...

  • Valorizzare la diversità nelle discipline STEM per restare al passo col progresso

    Risolvere le sfide più complesse della società moderna richiede la possibilità di attingere a un pensiero quanto più innovativo possibile. E per far sì che siano in molte persone a beneficiarne, abbiamo la necessità di una maggiore...

  • Calcolo massicciamente parallelo per accelerare la simulazione

    La crescente adozione di acceleratori hardware come i processori grafici (GPU) nella modellazione e simulazione di sistemi sta aiutando a velocizzare il processo di progettazione in molti settori industriali. Leggi l’articolo

  • Le nuove possibilità di smart e remote working

    Il lavoro agile si sta qualificando come principale paradigma del nuovo approccio alla gestione delle imprese di ogni tipo. È causa ed effetto di una nuova visione del lavoro che restituisce alla persona flessibilità e autonomia nella...

  • Ufficialmente aperte le iscrizioni per i Campionati di Automazione Siemens

    Sono ufficialmente aperte le iscrizioni per i Campionati di Automazione Siemens, ex OlimpiadiAutomazione, il concorso nazionale riservato a docenti e studenti delle Scuole Secondarie di Secondo Grado e degli Istituti Tecnici Superiori (ITS). Cambia il nome ma non...

  • Siemens al Global Summit Logistics & Manufacturing

    Siemens ha partecipato alla nona edizione del Global Summit Logistics & Manufacturing, il 16 e il 17 novembre a Pacengo di Lazise, in provincia di Verona. L’evento annuale ha riunito la business community dell’intralogistica, della produzione e dell’industria 4.0 con...

  • Industrial 5G: benefici e opportunità per il manifatturiero

    Parliamo dei vantaggi e delle opportunità che l’utilizzo delle reti 5G offre in ambito industriale grazie alla possibilità di gestire una notevole mole di dati velocemente e con tempi di latenza ridotti Leggi l’articolo

  • Tre chiavi per il futuro

    Innovazione, digitalizzazione e sostenibilità: queste le parole chiave della strategia di IMQ per il prossimo futuro, come ha sottolineato l’AD del gruppo, Antonella Scaglia Leggi l’articolo

  • Industrial 5G: benefici e opportunità per il manifatturiero – versione integrale

    Parliamo dei vantaggi e delle opportunità che l’utilizzo delle reti 5G offre in ambito industriale grazie alla possibilità di gestire una notevole mole di dati velocemente e con tempi di latenza ridotti Leggi l’articolo 

Scopri le novità scelte per te x