Nuova luce in San Pietro

La nuova illuminazione della Basilica di San Pietro è gestita da Movicon.NExT di Progea

Pubblicato il 19 marzo 2019

Due anni di progettazione e di lavoro e ora la Basilica di San Pietro nella Città del Vaticano possiede un’illuminazione completamente nuova che, insieme a un risparmio energetico del 90% e a una perfetta sintonia con le esigenze di culto, permette di svelare dettagli mai visti in 500 anni di storia e mettere in risalto i capolavori contenuti nella Basilica. Per gli oltre 25mila visitatori, che ogni giorno affollano San Pietro, lo spettacolo è quindi assicurato.

L’inaugurazione del nuovo impianto di illuminazione è avvenuta il 25 gennaio di fronte a centinaia di giornalisti da tutto il mondo. L’evento è stato un vero successo, con l’accensione graduale delle luci predisposte nella Basilica sfruttando la grande flessibilità che il nuovo impianto consente. L’occasione per i presenti è stata unica e difficilmente ci sarà in futuro ancora la possibilità di apprezzare questo spettacolo con l’accensione delle luci che, partendo dal buio assoluto della Basilica, hanno raggiunto l’illuminazione perfetta per tutte le importanti opere ivi contenute, mentre il coro della Basilica intonava canti sacri.

La nuova illuminazione interna a LED è stata ridisegnata dall’azienda tedesca Osram in collaborazione con i Servizi Tecnici del Governatorato. Il progetto di illuminazione, nella sua totalità, ha numeri sorprendenti: 780 apparecchi speciali installati tra i 12 e i 110 metri di altezza e perfettamente mimetizzati, circa 100 mila LED con una elevata qualità spettarle e una efficace distribuzione fotometrica, e un sistema di controllo digitale della Luce Osram DS che permette l’adattamento nelle diverse occasioni e consente di effettuare riprese televisive di altissima qualità. Per il controllo dell’intero sistema, basato su protocollo KNX e Dali, è stato scelto Movicon.NExT di Progea, avallato dai Servizi Tecnici del Vaticano.

“È stato un lavoro lungo e impegnativo per tutti, un lavoro che è stato apprezzato sia da Osram sia dal Governatorato” ci riferisce Dario Fiocchetti titolare della Future Domotic Service di Roma. “Tutto questo è stato possibile anche grazie alla grande affidabilità che Movicon.NExT garantisce, e al supporto che ho trovato a tutti i livelli. Ero certo che la scelta sarebbe stata vincente e per questo vorrei ringraziare di cuore chi in questi mesi ci ha aiutato con grande pazienza e puntualità”.

“Questo progetto” sono state le parole del cardinale Giuseppe Bertello presidente del Governatorato, “rende un grande servizio sia ai cultori dell’arte che alla gente che viene in pellegrinaggio nell’emblema del cattolicesimo. Siamo lieti” ha aggiunto “che a questo importante luogo sia stata data una luce speciale”.

Copyright Fabbrica di San Pietro



Contenuti correlati

  • ll nuovo driver di Emerson consente agli utenti di aumentare redditività ed efficienza

    Contribuendo a introdurre le macchine a controllo numerico computerizzato (CNC) nei moderni ambienti di automazione IIoT ad alta connessione, Emerson ha introdotto il nuovo driver MTConnect per la piattaforma di controllo industriale Movicon.NExT 4.1.333. Questo driver ha il potenziale per migliorare...

  • Movicon.NExT: le novità della nuova versione 4.1

    La piattaforma Movicon.NExT garantisce una scalabilità senza precedenti, capace di realizzare progetti WebHMI per piccoli sistemi embedded Linux, per sistemi HMI basati su PC Embedded Windows, gli Edge PC, o per le stazioni di supervisione Scada di processi...

  • Emerson annuncia l’acquisizione del Gruppo Progea

    Progea ha operato con successo come azienda privata e indipendente per più di 25 anni e la sua passione a supporto delle necessità dei clienti per software di automazione industriale e IoT continua a crescere. “Abbiamo lavorato...

  • Promessa mantenuta!

    lo aveva promesso: il 2020 sarebbe stato l’anno delle grandi novità per Progea, che dopo il grande sforzo profuso negli ultimi mesi è ora pronta per il lancio della piattaforma 4.0 di Movicon.next. Ecco le peculiarità. Leggi l’articolo

  • Software industriali

    Il software industriale in controtendenza: elevato trend di crescita per il layer abilitante della trasformazione digitale delle imprese Leggi l’articolo

  • Partnership tra Omron e Progea

    Nel corso della nona edizione di SPS IPC Drives Italia, è stato ufficializzato l’accordo di partnership strategica siglato tra Progea e Omron. Si tratta di una partnership molto importante, che se da un lato rende merito all’impegno profuso da...

  • SPS Italia 2019: Progea

    Video intervista della redazione di Automazione Oggi – Fiera Milano Media, a Matteo Incerti, area manager – Progea, in occasione di SPS Italia 2019  

  • L’innovazione è anche bellezza

    Presso il proprio stand che richiama le ardite architetture della stazione dell’Alta Velocità di Reggio Emilia progettata da Santiago Calatrava e che offre una serie di aperture che inneggiano lo spirito di accoglienza tipico di chi è nato...

  • Server OPC UA Connext di Progea

    Connext è la soluzione software aperta, semplice e modulare che Progea ha sviluppato per risolvere qualsiasi esigenza di connettività all’interno della moderna fabbrica intelligente, nonché di tutti quei sistemi che si rifanno agli attuali paradigmi di Industria...

  • Menzione d’onore per Movicon Pro.Lean

    Control Engineering, nota rivista americana che connette lettori internazionali del mondo dell’ingegneria industriale, aggiornandoli sulle più innovative tecnologie di automazione, controllo e strumentazione, ha selezionato Movicon Pro.Lean come candidato all’edizione 2019 degli Engineers’ Choice Awards. Oggi Progea è...

Scopri le novità scelte per te x