Intelligenza artificiale con chip innovativi

 
Pubblicato il 4 ottobre 2019

Google sta realizzando una nuova generazione, ancora più avanzata, dei suoi avveniristici processori appositamente studiati per realizzare applicazioni di intelligenza artificiale (AI). Si tratta già della terza generazione dei chip che Google ha denominato Tensor Processing Unit (TPU) e che aveva introdotto per la prima volta solo pochi anni fa.

Queste nuove unità di elaborazione tensoriale sono chip specifici, cioè dei dispositivi Asic, appositamente progettati per eseguire più velocemente gli algoritmi necessari alle applicazioni di apprendimento automatico che utilizzano dei modelli di reti neurali.

Il tensore, da cui prendono il nome i nuovi chip, è un ente matematico nato dall’estensione del concetto di vettore che, attraverso la definizione più astratta formulata nell’ambito dell’algebra lineare, assume un carattere più generale e utile dall’ingegneria all’informatica. Calandosi nella pratica del calcolo numerico e dei nuovi hardware di elaborazione parallela, i tensori sono rappresentati come matrici n-dimensionali.

Questo approccio matriciale risulta particolarmente evidente nella prima generazione dei processori TPU di Google, introdotti nel 2016, che erano in pratica dei motori a 8-bit ottimizzati per effettuare moltiplicazioni tra matrici. Questi chip erano basati su degli insiemi di istruzioni estesi (Cisc), cioè utilizzavano una architettura logica convenzionale e molto simile agli x86 o agli Arm, ma con capacità specifiche per gestire e manipolare grandi moli di dati utilizzando l’algebra matriciale. Questa prima generazione era in grado di operare su numeri interi ed era ottimizzata per operazioni di trasferimento dati. Le capacità di elaborazione numerica e logica, li rendevano particolarmente efficienti per applicare le funzioni di attivazione dei nodi delle reti neurali.

La seconda generazione dei processori TPU di Google ha rappresentato sostanzialmente un incremento dell’ampiezza di memoria che questi processori sono in grado di gestire e una maggiore integrazione, incrementando il numero di core di calcolo e accrescendo il parallelismo di ogni singolo chip. La seconda generazione era già tanto strutturata da poter svolgere calcoli in virgola mobile. I miglioramenti nelle più recenti generazioni di TPU non si sono limitati alle prestazioni, ma hanno comportato anche un incremento qualitativo del tipo di algoritmi che i chip sono in grado di svolgere. Le ultime generazioni di TPU, oltre a migliorare l’efficienza nella fase di apprendimento delle reti neurali, sono anche più efficaci nel supportare i motori inferenziali, utilizzati con gli altri paradigmi di machine learning.

Le applicazioni di AI stanno diventando sempre più frequenti e disponibili sul mercato delle applicazioni software, grazie all’evoluzione dei chip ad elevato parallelismo, che comprendono anche le più recenti CPU e GPU, oltre naturalmente all’introduzione di dispositivi specifici, come i sistemi TPU menzionati in precedenza.

Oggi le tecnologie di AI sono così diffuse e importanti, anche da un punto di vista economico, che si tengono delle fiere specializzate, come Artificial Intelligence Expo of ApplicationsAixa, di Milano. Questa manifestazione, che si terrà dal 4 al 7 novembre , si concentra sulle applicazioni delle tecnologie AI, come le soluzioni predittive e capaci di anticipare il comportamento degli utenti umani.

Jacopo Di Blasio



Contenuti correlati

  • Aveva Unified Supply Chain Schedule AI Assistant
    Raffinerie 4.0 e più sostenibili grazie all’Intelligenza Artificiale di Aveva

    Aveva, multinazionale inglese operante nel settore dei software industriali che supportano le imprese verso la trasformazione digitale e la sostenibilità, ha rilasciato Unified Supply Chain Schedule AI Assistant, una nuova soluzione per la pianificazione delle attività degli...

  • Produzione e logistica si affidano all’AI nella robotica secondo OnRobot

    L’intelligenza artificiale (AI) rappresenta un grande potenziale per il settore della robotica, soprattutto quando si tratta di gestire variabilità e imprevedibilità dell’ambiente esterno, anche in tempo reale, come sottolineato dalla Federazione Internazionale di Robotica (IFR) nel suo...

  • ProgettistaPiù 2023: sfide su più fronti nell’industria siderurgica

    L’industria siderurgica europea sta affrontando un processo inarrestabile di trasformazione dei propri cicli produttivi, che ha come obiettivo ultimo il miglioramento della sostenibilità della produzione, intesa nella sua accezione più completa e complessa, che abbraccia gli ambiti...

  • Il computer Semil-1700GC di Neousys aggiunge il supporto per la GPU Nvidia RTX A2000

    Neousys Technology ha annunciato di aver aggiunto il supporto per la scheda GPU Nvidia RTX A2000 Ampere alla sua serie di computer waterproof SEMIL-1700GC. Questi sistemi IP67, che precedentemente supportavano le schede Nvidia Tesla T4, ora possono...

  • Il manifatturiero adotta l'intelligenza artificiale. Lo dice Google Cloud
    La soluzione per l’analisi dei dati Altair Unlimited

    Altair, tra i leader nel settore della scienza computazionale, dell’HPC (High Performance Computing) e dell’intelligenza artificiale (AI), è entusiasta di annunciare il lancio dell’appliance Altair Unlimited per l’analisi dei dati, una soluzione “chiavi in mano” che democratizzerà...

  • zero trust_1
    Zero Trust semplifica l’ETL e accellera machine learning e AI

    L’intelligenza artificiale e il machine learning stanno trasformando le pratiche di business, ma solo se le organizzazioni possono vincere la sfida dell’accesso e aggregazione dei dati tra i vari silo e fonti in un unico pool di...

  • Sistemi di controllo nell’era di Industria 4.0

    Messo un po’ in ombra dalla Robotica, dall’Intelligenza Artificiale e dalla connettività emergente, il PLC mantiene comunque una posizione strategica anche nell’era di Industria 4.0. Nelle sue diverse declinazioni, il controllo industriale sta cogliendo il vento del...

  • Altair Simulation 2022
    Altair ha acquisito Gen3D

    Altair ha acquisito Gen3D, una startup dell’Università di Bath, nel Regno Unito. Gen3D è un pioniere nell’implementazione del metodo della geometria implicita per la descrizione di geometrie altamente complesse, come le strutture reticolari nella produzione additiva (AM)....

  • Reply minacce informatiche
    Automation e AI sono la chiave per difendersi dalle minacce del mondo digitale

    La cybersecurity rappresenta oggi una priorità assoluta e contestuale all’implementazione di nuove tecnologie, dato il ruolo cruciale che sono arrivate ad occupare nelle nostre vite private e professionali. Smart Home, Connected Car, Delivery Robot: l’evoluzione non si...

  • Arrow Dani edge
    Edge Computing al servizio delle persone con mobilità limitata con Arrow

    Arrow Electronics ha presentato il nuovo progetto Data Analytics & Network Innovation, noto anche come “Progetto Dani“, che contribuisce a migliorare la vita delle persone che utilizzano la sedia a rotelle e di coloro con mobilità limitata....

Scopri le novità scelte per te x