Encoder incrementali ed encoder assoluti ad alta risoluzione da Hengstler

Gli encoder rotativi per applicazioni nel settore food & beverage devono soddisfare stringenti requisiti. Gli encoder incrementali e assoluti di Hengstler convincono per la loro elevata precisione dei segnali e l'estrema robustezza. Sono la soluzione ottimale per applicazioni nel settore food & beverage

Pubblicato il 16 dicembre 2021

Che si tratti di caseifici, panifici o dell’industria del packaging, tutti possono contare sugli encoder rotativi di Hengstler. Gli encoder dell’azienda sveva di Aldingen controllano lo spessore della pasta nella produzione di prodotti da forno, nonché la velocità e la posizione dell’agitatore nella produzione di Quark. Hengstler mette a disposizione encoder incrementali e assoluti sia ad albero pieno che ad albero cavo per il settore food & beverage e del packaging.

Gli encoder incrementali presentano una risoluzione elevata e sono contraddistinti da una grande flessibilità. In questo modo l’operatore può scegliere con Icuro RI58 e Icuro RI59 numerose varianti di flange e collegamenti, mentre il modello Icuro RI76 si installa con semplicità per mezzo di un anello di bloccaggio.

L’assortimento spazia da una risoluzione di 14.400 punti mit 3.600 impulsi (Icuro RI36) fino a 40.000 punti con 10.000 impulsi (Icuro RI58 e Icuro RI59).

Oltre agli incrementali, Hengstler dispone nell’assortimento anche di encoder assoluti per il settore food & beverage. Quelli della serie Acuro sono caratterizzati da una precisione elevata, da una grande robustezza e da un assorbimento minimo di energia. In campo alimentare sono installati soprattutto i modelli Acuro AC58 e Acuro AC61.

L’Acuro AC58 raggiunge risoluzioni di 22 bit (monogiro) o di 12 bit (multigiro). Può essere utilizzato in un ampio intervallo di temperature, compreso tra –40 e +100 °C, ed è disponibile con albero pieno o albero cavo. Poiché l’encoder assoluto è dotato del protocollo Profinet 4.2, è adatto anche ad applicazioni IIoT (Industrial Internet of Things).

L’Acuro AC61 è un prodotto dalle caratteristiche simili a quelle dell’Acuro AC58, ma è protetto contro la corrosione grazie al suo alloggiamento in acciaio inossidabile. Entrambi gli encoder possono essere configurati in molti modi diversi e dispongono di numerose interfacce (tra cui CANopen, EtherCAT, BiSS, Profibus).



Contenuti correlati

  • Encoder Wachendorff configurabili tramite NFC

    La nuova serie di encoder incrementali WDGN di Wachendorff Automation consente la configurazione di qualsiasi conteggio di impulsi da 1 I/U a 16.384 I/U via NFC. A seconda della dotazione, Basic o Advance, è possibile impostare ulteriori...

  • Tecnologia e buona cucina: qui il Tiramisu è stampato in 3D!

    “Foodini”, il macchinario in grado di stampare il cibo tridimensionalmente è stato presentato oggi presso la Scuola Lepido Rocco di Lancenigo di Villorba (TV). L’invenzione è della spagnola Natural Machines, azienda di Barcellona, che ha scelto la...

  • HMI, Scada e reporting

    La tecnologia Copa-Data ha permesso a due player del mercato del food&beverage di risolvere una serie di complesse questioni tecniche legate all’integrazione di linee produttive diverse per macchinari e metodi Leggi l’articolo

  • Con Carstick+ Parker amplia la gamma di cartucce integrate per applicazioni a bassa pressione

    Parker Hannifin presenta la nuova cartuccia integrata Parker Legris Carstick+, che consente il collegamento istantaneo tra alloggiamento e tubi in polimero. Carstick+, che completa la consolidata gamma di prodotti Parker Legris Carstick, può essere inserita in molteplici...

  • Il motion della quarta gamma

    Tecnologia e automazione al servizio di un comparto che si sviluppa in modo impressionante in tutto il mondo. Il motion della tecnologia Naddeo è affidato alla certificata e comprovata qualità di Interroll. Leggi l’articolo

  • Da Wachendorff un robusto encoder da 36 mm con protezione IP69K e upgrade per impieghi gravosi

    Wachendorff Automation, distribuito in Italia da AME Articoli Materiali Elettronici, offre oggi una variante per impieghi gravosi, nel formato ultracompatto da 36 mm, degli encoder incrementali della serie WDGP e  assoluti della serie WDGA. Questa versione offre una resistenza ai...

  • Robusto, miniaturizzato e intelligente: è il nuovo sensore 2K PNG//smart

    Sono la scelta ideale per applicazioni in settori industriali particolarmente difficili ed impegnativi, i nuovi sensori della serie PNG//smart di wenglor, azienda tedesca che sviluppa e produce sensori intelligenti, dispositivi di sicurezza e sistemi avanzati di elaborazione...

  • L’intelligenza artificiale controlla la qualità dei noodle

    La tecnologia di apprendimento automatico di Beckhoff è stata in grado di ottimizzare il controllo in tempo reale delle confezioni di noodle istantanei. Questo controllo intelligente della qualità del packaging è stato realizzato con TwinCAT Machine Learning....

  • Sensori ad alta tecnologia per i cracker tipici svedesi

    In tutta Europa, gli alimenti tipici sono sempre più spesso sinonimo di cultura del territorio ed eccellenza nella produzione. I cracker tondi, propri della tradizione alimentare svedese, hanno trovato nella tecnologia sensoristica di IFM un nuovo alleato...

  • Piastre passacavo conformi FDA KEL-DPU-HD di icotek

    Durante lo sviluppo e in conformità con le linee guida di Hygienic Design è stata prestata particolare attenzione per garantire che il lato visibile della piastra di ingresso dei cavi fosse privo di incavi di deposito dello sporco....

Scopri le novità scelte per te x