Catene del freddo per trasporto di medicinali

Trasporto di medicinali dai -30°C ai -86°C: una nuova soluzione di refrigerazione mobile alimentata a batteria per il trasporto sicuro di vaccini anche a temperature ultra-low

Pubblicato il 10 agosto 2022

Molti biomateriali, ad esempio per le terapie cellulari e genetiche (CGT) e per i vaccini mRNA altamente efficaci contro il Covid-19 e l’Ebola, richiedono temperature estremamente basse in tutte le fasi della catena di distribuzione, sia per lo stoccaggio, sia per il trasporto.

Secop, azienda tedesca produttrice di compressori per la refrigerazione medica e principale fornitore di compressori per la GAVI Alliance, ha sviluppato un compressore per sistemi di refrigerazione mobili per temperature comprese tra -70° e -86° Celsius. Denominato MP2UVULTM, il compressore a controllo elettronico garantisce un trasporto sicuro anche con temperature esterne elevate e senza collegamenti alla rete elettrica grazie al funzionamento a batteria e ad energia solare.

Il compressore fa parte di una serie di dispositivi medici della gamma “ULT” (Ultra Low Temperature da -60 °C a -86 °C). I prodotti ULT di Secop consentono alle aziende produttrici di risparmiare tempo e risorse nello sviluppo di soluzioni di raffreddamento e facilitano la certificazione OMS. Ospedali, laboratori e strutture di ricerca possono beneficiare di un controllo della temperatura preciso e affidabile, di una maggiore robustezza, oltre alla compatibilità con il refrigerante etano (R170).

Ottimizzato per l’ultimo miglio anche in condizioni difficili

La soluzione MP2UVULTM può essere utilizzata per contenitori di raffreddamento da 20 a 40 litri ed è particolarmente adatta per soluzioni di trasporto per vaccini mRNA e altri biomateriali. Secop ha sviluppato questa soluzione innovativa grazie ad anni di esperienza nello sviluppo di sistemi di raffreddamento alimentati a batteria e ad energia solare.

Poiché il compressore può essere utilizzato per controllare con precisione la temperatura, a differenza dei sistemi passivi, garantisce che il contenuto non venga reso inutilizzabile e quindi sprecato da condizioni di trasporto non adeguate e controllate. Offre inoltre benefici ambientali, essendo indipendente dal ghiaccio secco e quindi da tonnellate di CO2, ed offre vantaggi per la distribuzione in aree remote dove la disponibilità di CO2 non può essere garantita.

Oltre al prodotto per uso mobile, la serie di compressori ULT è attualmente composta da altri quattro compressori per alimentazione a rete elettrica. Tutti questi compressori possono essere utilizzati non solo in applicazioni ULT ma anche in applicazioni biomediche con temperature comprese tra -30 °C e -60 °C. I compressori per la refrigerazione ULT di Secop per alimentazione AC sono disponibili nelle varie tensioni di rete elettrica. Sono disponibili per contenitori refrigerati con volumi da 20 a 200 litri e da 200 a 500 litri.

Time-to market più rapido

L’offerta ULT di Secop mette a disposizione dei produttori di soluzioni di raffreddamento anche strumenti software per la personalizzazione dei prodotti ed il supporto di esperti nello sviluppo di applicazioni per refrigerazione a batteria. Inoltre, i prodotti Secop sono già certificati dall’OMS, fattore che consente un processo fluido ed efficiente di convalida e verifica del sistema di raffreddamento e riduce i tempi di commercializzazione.

Davide Frassati, Head of Global Marketing: “Alcuni dei principali produttori mondiali di soluzioni di refrigerazione medica si affidano ai nostri prodotti da molti anni, così come l’organizzazione internazionale GAVI Alliance, che facilita l’accesso alle vaccinazioni nei Paesi in via di sviluppo”.

“L’esperienza maturata in anni di sviluppo per sistemi di refrigerazione alimentati a batteria ci ha permesso di ottimizzare una soluzione innovativa anche per ULT mobile. Prodotti ideati per ottimizzare il risparmio energetico, qualità ed affidabilità delle tecnologie adottate e soluzioni orientate all’utilizzo di refrigeranti naturali, rendono le soluzioni di Secop sostenibili, affidabili ed efficienti. Il nuovo prodotto permette di superare i limiti delle soluzioni di trasporto passive, e di offre una soluzione ottimale per garantire il trasporto di vaccini in condizioni di sicurezza, anche in zone remote con difficoltà di connessione alla rete elettrica e temperature elevate. Una soluzione che può contribuire a sostenere le campagne vaccinali in tutto il mondo”.



Contenuti correlati

  • Forum Meccatronica 2022: i sistemi di trasporto intelligenti di Beckhoff

    A Forum Meccatronica 2022, mostra-convegno ideata dal Gruppo Meccatronica di ANIE Automazione, realizzata in collaborazione con Messe Frankfurt Italia, focus su “Integrazione e flessibilità a supporto dell’industria digitale e sostenibile”. Come si stanno evolvendo i sistemi di trasporto intelligenti e...

  • ProgettistaPiù 2023: Energia nella sabbia

    Non esiste oggi tema più ‘caldo’ di quello dell’energia, non passa telegiornale in cui non se ne parli. Caldo o potremmo dire ‘bollente’, per usare una parola che riassume in sé un po’ tutte le sfaccettature della questione,...

  • Automotive: gli effetti della guerra sul settore

    Dopo gli effetti della pandemia causata da Covid-19, ora l’automotive è alle prese con le difficoltà dovute alla guerra tra Russia e Ucraina Leggi l’articolo

  • Digital Trends in Supply Chain Survey 2022

    Nell’ambito di Factory Voice, PwC Italia, organizzazione di servizi professionale alle imprese, ha presentato i risultati dell’indagine “Digital Trends in Supply Chain Survey 2022”, che esplora le recenti trasformazioni nel mondo della logistica e le molte sfide...

  • Regloplas espande la serie jetPulse con jetPulse 100L e flowControl

    I componenti pressofusi difficili, come i componenti strutturali nel settore automobilistico (megacasting), richiedono soluzioni speciali per il controllo della temperatura, in particolare per il raffreddamento dei cosiddetti hotspot. Il sistema jetPulse di Regloplas offre una soluzione affidabile...

  • Digitalizzazione della filiera logistica: Vodafone Italia e Alis uniscono le forze

    Vodafone Italia entra a far parte del Consiglio Direttivo dell’Associazione Logistica dell’Intermodalità Sostenibile (ALIS) con l’obiettivo di supportare la transizione digitale delle imprese del trasporto e della logistica con la sua esperienza, raggio d’azione, connettività e tecnologia....

  • Produzione e logistica si affidano all’AI nella robotica secondo OnRobot

    L’intelligenza artificiale (AI) rappresenta un grande potenziale per il settore della robotica, soprattutto quando si tratta di gestire variabilità e imprevedibilità dell’ambiente esterno, anche in tempo reale, come sottolineato dalla Federazione Internazionale di Robotica (IFR) nel suo...

  • Pick2Light: nuovo sito e nuova user experience

    FasThink lancia il nuovo sito Picktolight.it,  un vero e proprio contenitore di tecnologia di nuova generazione in uso nelle più qualificate aziende, di video applicativi e di tantissima innovazione e news nel mondo del manufacturing e logistics...

  • Guardare indietro con facilità con la telecamera IP LCAM 308 di Leuze

    I centri logistici che vogliono essere tutelati anche in caso di guasti o reclami sono al sicuro con la nuova telecamera IP LCAM 308 di Leuze. Consente il monitoraggio visivo di trasloelevatori e linee di trasporto. Anche nei...

  • Efa Automazione distribuisce Korenix Technology

    Continua l’attività di ampliamento di partnership commerciali di Efa Automazione, azienda che offre connettività, soluzioni di Industrial Communication e piattaforme software per applicazioni IIoT: si aggiunge anche Korenix Technology, azienda che sviluppa e produce dispositivi per la comunicazione industriale, con...

Scopri le novità scelte per te x