Logistica ‘doc’ per il mobile di lusso

Pubblicato il 11 maggio 2024

Il mobile di lusso è una icona del Made in Italy e la gestione logistica di simili arredi è un’attività che deve rispondere ai più elevati criteri di eccellenza e professionalità. È questa l’esperienza di De Girolami, che in partnership con Relatech ha sviluppato la piattaforma FurnitureFace

Il mobile di lusso può certamente essere considerato un emblema del Made in Italy. Lo stile italiano è rinomato in tutto il mondo per il design elegante, l’attenzione ai dettagli e la maestria artigianale, caratteristiche che nel settore dell’arredamento di alta gamma spiccano in modo ancor più evidente grazie all’utilizzo di materiali pregiati e all’elevata qualità della manifattura. Acquistare mobili di fascia alta è dunque sinonimo di eccellenza e prestigio: ne consegue che anche i servizi correlati devono essere all’altezza della reputazione. Tra questi vi sono il trasporto e la logistica, operazioni molto delicate che risultano essere di fondamentale importanza per garantire che i prodotti mantengano la loro qualità e integrità, arrivando al loro destino in condizioni ottimali. Un compito non banale, che Autotrasporti De Girolami, gruppo internazionale di logistica e trasporto di arredamenti di lusso, svolge da oltre 60 anni con dedizione.

Un sistema orientato alle necessità del cliente

De Girolami opera prevalentemente in ambito B2B, con una proposta di servizi che copre l’intera supply chain: distribuzione, home delivery, air & sea forwarding e anche montaggio. Con una flotta di ben 160 automezzi che ogni giorno percorrono migliaia di chilometri per accompagnare gli arredi lungo le vie d’Europa, per De Girolami è essenziale avvalersi di un sistema informatico efficiente che consenta di tenere sotto controllo in tempo reale tutte le attività di delivery. Non solo. Inserendosi il servizio offerto da De Girolami in una filiera prestigiosa, l’approccio orientato al cliente, ovvero alle esigenze degli stakeholder che concorrono al processo logistico, rappresenta un punto fermo al quale non è possibile derogare. Un acquisto di prestigio per chi lo effettua, per chi deve gestire l’ordine e per chi ne deve garantire la consegna a regola d’arte, presuppone la disponibilità di servizi efficienti e a valore aggiunto. Sulla base di queste considerazioni, De Girolami ha pensato di sfruttare le potenzialità che le tecnologie IoT oggi offrono per avviare un percorso di digitalizzazione dei suoi processi in ottica di efficienza, sostenibilità, intesa come dematerializzazione dei documenti, ed eccellenza. Ha iniziato a farlo focalizzandosi su quelle che sono le sue attività core. Per quanto riguarda i processi interni, la priorità è stata data alla gestione degli ordini, alla gestione della documentazione e al controllo delle consegne. Relativamente ai processi esterni, si è puntato sulla possibilità da parte dei clienti di poter effettuare ordini on-line in modo autonomo, di monitorare la disponibilità a magazzino delle merci e di seguire lo stato delle spedizioni in tempo reale.

La collaborazione con Relatech

Il percorso di trasformazione digitale intrapreso da De Girolami si è concretizzato grazie al prezioso supporto di Relatech, realtà che opera da oltre vent’anni in ambito di tecnologie di frontiera, le cosiddette Digital Enabler Technologies, in maniera multidisciplinare: cloud, cybersecurity, IoT, blockchain, machine learning, big data & analitycs ecc. Dopo un’accurata fase iniziale di analisi dei processi, che ha considerato una serie di fattori quali le aspettative della clientela, i livelli di efficienza e affidabilità del servizio, i flussi documentali ecc., Autotrasporti De Girolami ha scelto la piattaforma proprietaria RePlatform di Relatech per innovarsi e avviare il percorso di digitalizzazione a partire dal tracking. In particolare, Relatech ha risposto alle esigenze di De Girolami sviluppando due innovative soluzioni, tra loro integrate e dedicate alle specifiche necessità degli stakeholder coinvolti nei processi logistici. La prima è un’app mobile multilingua dedicata ai trasportatori, in grado di gestire gli ordini (carico/scarico) e raccogliere tutta la documentazione relativa alle consegne, come le informazioni relative ai colli da consegnare, la gestione della delivery, la segnalazione di eventuali anomalie, anche con la possibilità di documentarle caricando foto e aggiungendo note descrittive. La seconda applicazione è un portale web multilingua per la gestione degli ordini, il tracciamento in tempo reale delle spedizioni e delle giacenze di magazzino e la consultazione di dashboard analitiche per la misurazione delle prestazioni del servizio erogato.

La piattaforma FurnitureFace

Nel suo complesso la soluzione implementata da Relatech per De Girolami ha dato vita a quella che è stata battezzata con il nome di FurnitureFace, una piattaforma che da un lato automatizza una serie di processi e semplifica la gestione degli ordini, offrendo per di più ai partner e ai clienti di De Girolami la possibilità di effettuare tracking e analisi dei dati in realtime, dall’altro si integra con alcuni sistemi esterni di natura gestionale e contabile che consentono di chiudere il processo dal punto di vista operativo e amministrativo. La flessibilità del sistema è davvero elevata, in quanto l’app può essere fruita dal proprio smart device in modalità Byod (Bring your own device), mentre il portale è accessibile via web, utilizzando un normale web browser e inserendo le credenziali del proprio profilo: amministratore, fornitore, cliente, collaboratore ecc. Se la scelta di sviluppare un portale accessibile via web, quindi senza alcuna limitazione di luogo e di device, offre ai clienti di De Girolami una flessibilità senza eguali, l’app si rivela uno strumento di eccezionale efficienza per gli autotrasportatori, che possono gestire con estrema intuitività i processi di loro competenza, come ad esempio l’identificazione dei colli relativi a un determinato ordine di consegna, il carico e lo scarico della merce, la chiusura dell’ordine di spedizione con le relative informazioni, anche con la firma da parte del cliente.

Un sistema aperto, scalabile e future-proof

Con FurnitureFace De Girolami ha raggiunto l’importantissimo obiettivo di offrire ai propri clienti un servizio di eccellenza, dando quante più informazioni possibili agli utenti finali da un lato e quanta più autonomia ai fornitori di mobili dall’altro. Le tecnologie utilizzate, scelte in accordo con il cliente, hanno consentito di implementare un sistema non solo flessibile e funzionale, ma anche aperto a qualsiasi altra attività di futuro sviluppo o manutenzione. Quale repository della piattaforma FurnitureFace è stato scelto un Dbms orientato ai documenti e open source progettato per archiviare, gestire e recuperare dati in modo scalabile e flessibile utilizzando un modello di dati basato su format documentali, in cui i dati sono organizzati in collezioni di documenti Json-like, anziché in tabelle, il che consente di memorizzare dati eterogenei all’interno dello stesso documento senza la necessità di fissare a priori uno schema rigidamente impostato. Ciò consente una maggiore flessibilità nell’aggiunta e nella modifica dei campi dei documenti, lasciando quindi la più ampia libertà di scalare e/o integrare l’applicazione in base alle esigenze che si svilupperanno in futuro.

Molti i benefici ottenuti (e altri presto in arrivo)

Con lo sviluppo della piattaforma FurnitureFace De Girolami ha centrato diversi obiettivi che hanno apportato una serie di vantaggi a largo spettro, che vanno ben oltre gli aspetti interni aziendali come la riduzione dei costi operativi e dei tempi di gestione. In primis, infatti, sono i benefici per i clienti ad essere rilevanti, siano essi produttori di mobili o destinatari delle spedizioni, in quanto possono fruire di strumenti avanzati e di informazioni consistenti derivanti dell’integrazione dei dati in tempo reale, consentendo di essere sempre aggiornati sulle disponibilità a magazzino, di poter inserire gli ordini autonomamente, di disporre del tracking delle spedizioni, di automatizzare in modo semplice ed efficace i processi di consegna e chiusura delle stesse. La piattaforma FurnitureFace è attualmente oggetto di alcune evoluzioni, che ne amplieranno il raggio d’azione integrando nuove funzionalità a beneficio dell’automazione dei processi e dei flussi documentali. Con piena soddisfazione sia di De Girolami che dei suoi clienti.

Relatech – https://relatech.com

Scarica il pdf



Contenuti correlati

  • Logistica e intralogistica: qual è il futuro?

    Il settore della logistica e intralogistica sta vivendo un periodo di rapida evoluzione, legato all’introduzione di nuove tecnologie in risposta a una serie di criticità. Ne parliamo qui con: Enzo Tumminaro, country manager di Zebra Italia, Donato...

  • Il DNA del Made in Italy è industriale

    Nell’immaginario collettivo e nei media mainstream, il termine “Made in Italy” evoca da sempre scenari del nostro migliore sapere artigiano come abiti sartoriali, arredi di design e prodotti alimentari ambìti in tutto il mondo per la loro...

  • ReSOC, il servizio di cybersecurity che protegge la smart factory

    Relatech offre alle imprese già digitalizzate o che intendono intraprendere questo percorso, i servizi gestiti di cybersecurity di ReSOC, Security Operation Center che assicura i più elevati livelli di efficienza per monitorare costantemente le reti aziendali, prevenire...

  • Come sarà il magazzino del futuro?

    Con i moderni sistemi di trasporto automatico il magazzino prossimo venturo potrà essere flessibile, interconnesso e smart. Per arrivare a centrare l’obiettivo, LCS e SEW-Eurodrive hanno sviluppato una soluzione completa e integrata per la smart factory di...

  • La logistica ‘del futuro’

    Le prospettive della logistica, alle prese con esigenze crescenti di velocità e precisione, aumento dei costi e incertezza economica, e le soluzioni di Zebra Entro i prossimi 5 anni la maggior parte dei responsabili di magazzino a...

  • Crisi nel Mar Rosso: effetti sulle imprese italiane e sul commercio internazionale

    Allianz Trade ha pubblicato oggi un Rapporto dal titolo “La crisi nel Mar Rosso: effetti sulle imprese italiane e sul commercio internazionale”. Si tratta di un’indagine – svolta a marzo – su un campione di 500 esportatori...

  • Sostenibilità e competitività: due aspetti della stessa medaglia

    Per le aziende la sostenibilità è un impegno vero, necessario per garantire un futuro prospero, responsabile e competitivo Aumentare il profitto, la redditività, la produttività sono tutti obiettivi a cui ogni azienda aspira ma senza mettere in secondo piano...

  • Sostenibilità e competitività: due aspetti della stessa medaglia – versione integrale

    Per le aziende la sostenibilità è un impegno vero, necessario per garantire un futuro prospero, responsabile e competitivo Aumentare il profitto, la redditività, la produttività sono tutti obiettivi a cui ogni azienda aspira, senza mettere in secondo...

  • Intralogistica Italia scalda i motori: arrivano i primi temi dell’edizione 2025

    La logistica corre ed è in continuo mutamento, non tanto nelle logiche, quanto nelle tecnologie che la determinano e che richiedono sempre più multidisciplinarietà. Per questo, a un appuntamento fieristico come Intralogistica Italia, servono una serie di...

  • Ucima celebra i 40 anni di storia attraverso il progetto Ucima40

    Ucima (Associazione dei costruttori italiani di macchine per il packaging) ha avviato il progetto Ucima40 in occasione del suo 40° anniversario di attività. Fondata nel 1984, Ucima ha sempre sostenuto le aziende italiane del settore e svolto...

Scopri le novità scelte per te x