Cancellate o posticipate: fiere ed eventi nel mondo hanno subito variazioni di data dovute al Coronavirus

Pubblicato il 10 marzo 2020

La diffusione del Coronavirus non riguarda solo il programma fieristico italiano, ma interessa le fiere in programma in tutto il mondo. Con l’idea di poter dare una panoramica più precisa di quanto il settore delle fiere sia coinvolto, ecco una panoramica della situazione aggiornata al 28 febbraio La lista riguarda 374 manifestazioni tra cancellate o posticipate.

In Europa sono 91, oltre all’Italia, 18 sono in Germania, 10 in Svizzera, 2 in Spagna ed 1 in Francia.
La situazione in Asia vede attualmente posticipate o cancellate 232 fiere, di queste 123 in Cina, 23 in Giappone, 18 a Singapore, 16 in Korea del Sud e 12 a Hong Kong. Le città più coinvolte sono Shanghai con 48 fiere, 22 a Guangzhou, 20 Beijing, Singapore con 18 e Tokyo con 14.

Quali saranno le conseguenze per il settore non è ancora possibile calcolarlo, spiega Enrico Gallorini CEO di GRS Research & Strategy, società punto di riferimento internazionale per l’industria delle fiere. “Indubbiamente l’impatto sugli organizzatori sarà molto forte, ma molto più importante sarà l’impatto sull’intero ecosistema che ruota attorno alle fiere (allestitori, fornitori, stakeholder, città ecc). Senza poi considerare l’impatto che avrà sui tantissimi espositori e buyer l’assenza di questo canale fondamentale per intere industrie. L’industria delle fiere è uno dei cardini del commercio mondiale ed è necessario comprendere la portata di questa situazione contestualizzando meglio cosa sono le fiere” spiega Gallorini. “Le fiere sono dei veri e propri eventi collettivi, che riuniscono una specifica nicchia di mercato in un momento e luogo preciso, e ne costituiscono lo snodo principale di business, ma anche di innovazione e sviluppo”.

A livello mondiale sono circa 30.000 le fiere censite, che coinvolgono 303 milioni di visitatori all’anno, coinvolgendo oltre 5 milioni di espositori, e costituiscono una base fondamentale di business per intere economie.
Entrando nello specifico della situazione italiana, che si caratterizza nella sua peculiarità di aziende mediamente piccole o piccolissime, l’impatto di questi slittamenti e cancellazioni sarà ancora più dirompente, essendo le fiere quasi esclusivamente il canale principale per intere filiere in cui il “Made in Italy” continua ad essere un punto di riferimento globale.
Mai come in questo momento storico, l’intera industria delle fiere dovrà essere capace di unire le forze, con l’obiettivo di far al più presto ripartire l’economia mondiale.



Contenuti correlati

  • Si parla di eventi con B&R Automazione Industriale

    Tanti gli appuntamenti da qui a fine anno per B&R Automazione Industriale. Da Forum Meccatronica in cui Benedetta Aliai Torres, marketing and communication manager, ha trattato l’importante argomento della sostenibilità, creando un ‘viaggio’ alla scoperta di cosa...

  • 33.Bi-Mu, Xylexpo e Viscom Italia insieme per creare nuove opportunità di business

    33.BI-MU biennale internazionale della macchina utensile, robotica e automazione, additive manufacturing, tecnologie digitali e ausiliarie, Xylexpo, biennale delle tecnologie per la lavorazione del legno e dei componenti per l’industria del mobile, e Viscom Italia, fiera di riferimento...

  • La ‘primavera’ di Consorzio PI Italia: tanti incontri e approfondimenti tecnici

    Consorzio PI Italia conferma la propria partecipazione ad alcuni degli eventi fieristici del comparto: SAVE 4.0, MCMA Diagnostica, SAVE MCM Alimentare, Industrial Automation Week e A&T. Queste sono le prime fiere da segnare sul calendario per approfondire...

  • Mecfor si riposiziona a maggio

    La prima edizione della manifestazione fieristica “Mecfor”, fiera della meccanica e subfornitura inizialmente prevista dal 24 al 26 febbraio 2022 nel quartiere fieristico di Parma, si riposiziona nella seconda metà di maggio 2022 per offrire maggiore sicurezza...

  • PNRR: monitoraggio e valutazione dell’impatto macroeconomico delle azioni intraprese

    Nel documento ufficiale che descrive il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, la quarta e ultima parte è dedicata alla valutazione dell’impatto macroeconomico delle misure e delle componenti cui verrà dato il via con l’accesso ai fondi...

  • Stampa 3D, un aiuto concreto

    Il virus Covid-19 ha avuto un impatto senza precedenti sul mondo. La pandemia ci ha mostrato quanto profondamente una crisi possa sconvolgere le società e le economie che sono ora tanto interconnesse a livello globale. Questo è...

  • Sanificare gli ambienti dal Covid, imperativo per la ripresa

    Non solo il Coronavirus ma anche altri patogeni possono essere combattuti in sicurezza grazie all’utilizzo di soluzioni robotizzate. MiR propone un sistema di trasporto automatizzato in grado di effettuare procedure di disinfezione in modo autonomo. Davide Boaglio,...

  • Sanificare gli ambienti dal Covid: serve per la ripresa

    Non solo il Coronavirus ma anche altri patogeni possono essere combattuti in sicurezza grazie all’utilizzo di soluzioni robotizzate Leggi l’articolo

  • L’avvento delle tecnologie del ‘less’

    La pandemia di Coronavirus che stiamo vivendo sta plasmando un mondo nuovo, come sempre accade con eventi di portata globale. Le conseguenze di quanto sta accadendo oggi avranno sicuramente un impatto di lunga durata, ma non è detto...

  • SPS Digital Days: l’identità virtuale di SPS Italia

    Mancano pochi giorni agli SPS Digital Days (online, 28-30 settembre), tre giornate di convegni, incontri e tavole rotonde che inaugurano la nuova piattaforma digitale di SPS Italia, abituata a incontrarsi ogni maggio, ‘fisicamente’ – è d’obbligo dirlo oggi, sebbene fino a...

Scopri le novità scelte per te x