Ecco i Cobot, i migliori colleghi di fabbrica

Pubblicato il 27 aprile 2015

Protagonisti ad Hannover Messe 2015, i cosiddetti cobot o robot collaborativi hanno catturato l’attenzione dei visitatori grazie alla capacità di interagire con gli esseri umani senza l’ingombrante presenza di spazi protetti.

A differenza dei tradizionali robot industriali i cobot non operano al riparo di barriere protettive ma affiancano gli operatori come veri e propri compagni di squadra. I robot collaborativi sono una nuova generazione di robot concepiti per lavorare a fianco degli addetti di produzione, anziché sostituirli, dividendosi compiti e spazi di lavoro. La tipica struttura di un cobot comprende un tronco, privo di mezzi di movimentazione, su cui sono innestate una testa munita di telecamere e lunghe braccia che possono svolgere diversi compiti simultaneamente. L’aspetto chiave di un robot collaborativo è la sicurezza. Il cobot è provvisto di meccanismi anticollisione e telecamere che tengono costantemente sotto controllo sia il robot sia il collega umano.

Il loro crescente successo è dovuto in primo luogo alla facilità con cui sono accolti dai lavoratori generalmente felici di delegare ai cobot i compiti più ripetitivi, faticosi e noiosi. In secondo luogo la facilità di configurazione: il collega umano mostra visivamente al robot il compito da eseguire diventandone tutor e supervisore. Infine il basso costo di acquisto e di avviamento rispetto agli altri robot industriali.

L’idea di creare robot industriali innovativi e a basso costo deriva da progetti di ricerca sorti negli ultimi anni come quelli degli informatici della Carnegie Mellon University o dei lavori di Rodney Brooks, già direttore dell’Artificial Intelligence Lab del MIT. Al tempo stesso i grandi produttori come Abb, Fanuc, iRobot, Kuka, Universal Robots hanno colto in pieno l’impatto della robotica collaborativa e le implicazioni in ambito manifatturiero.

Le caratteristiche di sicurezza, autoapprendimento e facilità d’uso presentano un ulteriore vantaggio, quello di aprire i robot collaborativi a nuovi campi di impiego non industriali: telemedicina, entertainment, gestione del traffico, e-banking, e-learning. Come assistenti personali i cobot promettono grandi cose. Serve aiuto per fare la spesa al supermercato, in ufficio o per svolgere le faccende domestiche? I cobot sono in grado di recapitare messaggi, trasportare oggetti, accompagnare ospiti alla porta, con il vantaggio di essere instancabili, autonomi e capaci di riconoscere perfettamente i percorsi degli edifici in cui operano.

YuMi, il robot collaborativo pensato da ABB per operazioni di assemblaggio

Dialogando

il blog di Armando Martin

Dialogando è il blog che Armando Martin cura per Automazione Plus. In questo spazio l'autore proporrà interviste, dialoghi, riflessioni e scambi di opinioni con i protagonisti del mondo dell'industria, dell'innovazione e della ricerca. Se qualcuno di questi post vi ha incuriosito e volete parlarne con l'autore o con altre persone, potete farlo sul Gruppo di Discussione di Automazione e Strumentazione su LinkedIn e a breve sulla pagina facebook dedicata a queste conversazioni.

Per commentare devi autenticarti:



Contenuti correlati

  • Cybersecurity per l’OT nel 2023: è tempo di passare ai fatti

    Ormai è universalmente noto che le operations che non sono in grado di sostenere tempi prolungati di inattività fisica, come le infrastrutture critiche, l’industria produttiva o le strutture iperconnesse, rappresentano bersagli particolarmente redditizi per i criminali informatici....

  • RS Group annuncia la nascita di RS Safety Solutions

    RS, marchio di RS Group plc, fornitore omnicanale globale di prodotti e servizi a valore aggiunto, annuncia la nascita del nuovo marchio RS Safety Solutions, che combina le competenze del Gruppo nel settore dei dispositivi di protezione...

  • Clusit diventa partner di Cyber 4.0

    Non esiste digitalizzazione senza sicurezza: questa tesi, alla base delle attività di sensibilizzazione, divulgazione e formazione erogate da Clusit, Associazione Italiana per la Sicurezza Informatica, è anche il pilastro su cui si basa la neo avviata collaborazione...

  • Saldare con i cobot conviene

    Carenza di manodopera e necessità di stare al passo con gli ordini hanno spinto MT Solar ad ‘assumere’ un robot collaborativo UR10e di Universal Robots in grado di gestire il lavoro ripetitivo di saldatura e i cambi...

  • Vodafone collabora con IBM nello sviluppo della tecnologia Quantum Computing

    Il Gruppo Vodafone ha annunciato una collaborazione con IBM sul Quantum Computing, in particolare per la sicurezza informatica quantistica e per lo sviluppo di potenziali casi d’uso quantistici nelle telecomunicazioni. Il Gruppo Vodafone ha annunciato una collaborazione...

  • Micon 5 Safety: micro-pulsante con sistema di contatti a due canali da Rafi

    I pulsanti a corsa breve della serie MICON 5 realizzati da RAFI sono ora disponibili anche nella versione MICON 5 SAFETY con sistema di contatti a due canali. Con una superficie di base di soli 5,1 x...

  • CodeMeter al centro della gestione licenze della piattaforma di automazione B&R

    Nel perseguire la loro missione, affinché il mondo dell’automazione industriale diventi gradualmente più sicuro, Wibu-Systems, gli specialisti leader a livello mondiale nel campo della protezione dei beni digitali e della gestione licenze, estendono una collaborazione tecnologica di...

  • Programmi di security awareness, tre errori comuni commessi dalle aziende

    Nonostante budget importanti e risorse sempre più significative investite nella cybersecurity, le violazioni sono ancora frequenti e sempre più impattanti. Quando si analizzano questi incidenti, c’è un fattore comune: la tecnologia di difesa è minata dall’azione umana,...

  • Universal Robots raggiunge i 1.000 dipendenti

    Universal Robots, la più grande azienda dell’hub danese della robotica, è diventata la prima organizzazione del cluster a raggiungere i mille dipendenti, una delle poche aziende danesi fondate in questo millennio a raggiungere questo traguardo. Dal lancio del...

  • Nuova edizione del Rapporto Clusit 2022 sulla sicurezza cyber

    Presentata oggi in occasione dell’evento Security Summit – streaming edition, l’edizione di fine anno del Rapporto Clusit 2022 a cura di Clusit – Associazione Italiana per la Sicurezza Informatica, sulla sicurezza cyber. I dati illustrati mostrano uno...

Scopri le novità scelte per te x