ABB apre un campus di innovazione e formazione presso B&R in Austria

Il nuovo campus è il centro di ricerca e sviluppo globale di ABB per l'automazione delle macchine e delle fabbriche, l'intelligenza artificiale e le soluzioni software. L'hub globale dell'innovazione si è ampliato in modo significativo per ospitare costruttori di macchine, produttori, start-up, istituti di ricerca e di istruzione

Pubblicato il 12 luglio 2022

ABB ha inaugurato il suo nuovo campus per l’innovazione e la formazione presso la sede di B&R a Eggelsberg, in Austria, centro globale per l’automazione di macchine e fabbriche del gruppo. Il campus creerà fino a 1.000 nuovi posti di lavoro ad alta tecnologia e comprende laboratori di ricerca e sviluppo di livello mondiale, oltre a strutture di formazione globale per un massimo di 4.000 persone all’anno, in collaborazione con le università. ABB ha investito 100 milioni di euro nell’espansione della sede di B&R.

Le innovazioni del campus in materia di intelligenza artificiale e automazione delle macchine e delle fabbriche svolgeranno un ruolo essenziale nello sbloccare il potenziale della produzione industriale futura, in settori quali l’elettronica, la mobilità elettrica, il food & beverage, il riciclaggio, la logistica o l’agricoltura. Aumenteranno la produttività e la flessibilità, aiutando i clienti a diventare più sostenibili e a produrre più vicino ai loro mercati finali.

Il CEO di ABB Björn Rosengren ha dichiarato: “L’innovazione è nel DNA di ABB da oltre 130 anni e la nostra divisione, B&R, è un vero punto di riferimento dell’innovazione per la trasformazione verso una produzione più automatizzata. L’apertura ufficiale di questo campus è un momento di orgoglio per ABB in quanto creiamo posti di lavoro altamente qualificati, mentre diamo forma alle macchine e alle fabbriche del futuro insieme ai nostri clienti”.

Un hub per la produzione integrata, la ricerca e la formazione in Europa centrale

Il nuovo campus espande la superficie totale della sede centrale di B&R a oltre 100.000 m², rendendo quello di B&R uno dei più grandi siti per la produzione integrata, la ricerca e la formazione in Europa centrale, con circa 2.400 dipendenti. L’espansione libererà ulteriore spazio che verrà impiegato come capacità produttiva aggiuntiva per soddisfare la crescente domanda di prodotti B&R.

Il cancelliere austriaco Karl Nehammer ha ringraziato ABB per l’importante iniziativa: “Gli investimenti nelle nostre aziende sono sempre investimenti importanti anche per il futuro dell’Austria. La pandemia, le interruzioni delle catene di approvvigionamento globali e ora la guerra in Ucraina ci ricordano chiaramente che dobbiamo diventare più indipendenti se vogliamo essere preparati alle sfide future. Sono quindi lieto che ABB stia compiendo un passo importante per riportare la produzione in patria con l’apertura del suo nuovo campus di innovazione e formazione. Il campus non sarà solo un motore per la digitalizzazione e l’automazione, ma creerà anche posti di lavoro e contribuirà alla prosperità dell’Austria”.

In un mondo in rapida evoluzione, strutture come il nuovo campus globale ABB sono della massima importanza per il ruolo dell’Austria nell’economia globale e generano crescita come centro per l’innovazione e gli investimenti. La digitalizzazione e l’automazione in continua crescita delle nostre industrie saranno fondamentali per la reindustrializzazione dell’Europa e anche per riportare la produzione in Austria. Attraverso l’homeshoring dell’industria, stiamo creando nuovi posti di lavoro, proteggendo la catena di approvvigionamento dell’Europa e cogliendo le opportunità per un futuro più sostenibile”.

Sami Atiya, Presidente dell’area di business Robotics & Discrete Automation di ABB, ha aggiunto: “Questo è un decennio di trasformazione verso la robotica e l’automazione, in quanto i nostri clienti rispondono alle carenze globali di manodopera e di offerta, all’accelerazione della domanda di prodotti personalizzati da parte dei consumatori e alla necessità di operare in modo più sostenibile. Il nuovo campus di ABB servirà come centro di collaborazione con i clienti di tutto il mondo, aiutandoli a rispondere a queste tendenze e sostenendo B&R nel diventare il partner di riferimento per i progetti di automazione industriale più ambiziosi del mondo”.

Secondo una ricerca ABB, 8 aziende su 10 in Europa e negli Stati Uniti stanno pianificando di automatizzare ulteriormente e 7 su 10 di avvicinare o ristabilire la propria produzione. Il volume del mercato globale indirizzabile per l’automazione delle macchine e delle fabbriche è attualmente stimato in 20 miliardi di dollari all’anno e si prevede che aumenterà a 31 miliardi di dollari all’anno entro il 2030.

Con l’acquisizione di B&R nel 2017, ABB è diventata l’unica azienda in grado di offrire ai clienti di automazione industriale l’intera gamma di soluzioni hardware e software integrate per il controllo, l’attuazione, la robotica, il rilevamento, l’analisi e l’elettrificazione.

Polo di innovazione e formazione aperto per sviluppare e formare insieme

Il campus per l’innovazione e la formazione di ABB fungerà da polo di innovazione aperto, dove B&R collaborerà strettamente con clienti internazionali, aziende e start-up di tutta la regione, nonché con istituti di ricerca e di istruzione per sviluppare insieme soluzioni di automazione e formare i talenti necessari per le fabbriche del futuro.

“In Austria stiamo registrando un numero record di posti di lavoro vacanti. Allo stesso tempo, il numero di occupati è più alto che mai. Ciò rende ancora più importante contrastare il divario di competenze che si avverte in Europa, al fine di tenere il passo con la trasformazione digitale e cogliere le opportunità che essa offre. Il nuovo campus di B&R con il suo programma di formazione duale è un importante esempio di come portare le aziende manifatturiere europee in prima linea nel mondo con iniziative di qualificazione e innovazione al fine di soddisfare con successo l’attuale situazione economica e sfide sociali”, ha affermato il Ministro del Lavoro austriaco Martin Kocher.

Jörg Theis, Presidente di B&R, ha dichiarato: “La formazione avrà la massima priorità nel campus. La nostra Automation Academy offrirà ispirazione e opportunità di formazione a un massimo di 4.000 studenti, apprendisti, esperti dei clienti e dipendenti di tutto il mondo ogni anno”. Theis ha aggiunto che B&R intende offrire una formazione duale a livello universitario in collaborazione con gli istituti di istruzione superiore.

B&R svela la nuova brand identity

Con l’apertura del campus, B&R ha presentato anche la nuova brand identity che crea un collegamento visivo tra B&R e ABB. “Il nostro nuovo visual design sottolinea il forte impegno di ABB nei confronti di B&R come category brand e mostra la forza di B&R e ABB nel crescere insieme e nel lavorare insieme. Far parte di questa grande famiglia crea molte nuove possibilità per ogni dipendente nel dare forma alla propria carriera in modo proattivo”, ha dichiarato Theis.

Campus sostenibile con uno dei più grandi impianti fotovoltaici per l’autoconsumo dell’Austria

Nell’ambito della sua strategia di sostenibilità 2030, ABB prevede di raggiungere la neutralità di carbonio nelle proprie attività entro la fine del decennio. Presso B&R, ABB ha installato uno dei più grandi impianti fotovoltaici (PV) per l’autoconsumo in Austria. Ulteriori moduli fotovoltaici nel campus aumenteranno la produzione totale a 1,8 MW. Il tasso di autoconsumo è di circa il 98%.



Contenuti correlati

  • Cybersecurity per l’OT nel 2023: è tempo di passare ai fatti

    Ormai è universalmente noto che le operations che non sono in grado di sostenere tempi prolungati di inattività fisica, come le infrastrutture critiche, l’industria produttiva o le strutture iperconnesse, rappresentano bersagli particolarmente redditizi per i criminali informatici....

  • Le parole chiave per il 2023: Metaverso Industriale, AR/MR, AI e lavoro ibrido sono i trending topic secondo TeamViewer

    Prediction #1: Metaverso Industriale La digitalizzazione del lavoro è stato un tema centrale negli ultimi decenni, ma la digitalizzazione dei processi dei lavoratori cosiddetti frontline (o in prima linea), che si stima costituiscano circa l’80% della forza...

  • Valorizzare la diversità nelle discipline STEM per restare al passo col progresso

    Risolvere le sfide più complesse della società moderna richiede la possibilità di attingere a un pensiero quanto più innovativo possibile. E per far sì che siano in molte persone a beneficiarne, abbiamo la necessità di una maggiore...

  • L’innovativo gateway AS-Interface 3

    L’interfaccia AS-i si è affermata da tempo come soluzione semplice ed economica per l’integrazione di sensori e attuatori sul campo. Ma da quasi 20 anni non sono state apportate modifiche a uno dei componenti più importanti del...

  • Ufficialmente aperte le iscrizioni per i Campionati di Automazione Siemens

    Sono ufficialmente aperte le iscrizioni per i Campionati di Automazione Siemens, ex OlimpiadiAutomazione, il concorso nazionale riservato a docenti e studenti delle Scuole Secondarie di Secondo Grado e degli Istituti Tecnici Superiori (ITS). Cambia il nome ma non...

  • La robotica Staubli al servizio della produzione farmaceutica

    A causa della sua natura altamente regolamentata, l’industria farmaceutico-medicale in passato è stata lenta nell’adottare soluzioni di robotica e automazione. Attualmente, invece, è proprio questa natura regolatoria che sta guidando il settore verso un’automazione sempre più spinta,...

  • Italian Machine Vision Forum 2022: networking e innovazione

    Grande affluenza di pubblico a Italian Machine Vision Forum, il 18 novembre alla Fiera di Padova. L’evento itinerante, promosso da ANIE Automazione e organizzato da Messe Frankfurt Italia, ha fatto il punto sullo stato dell’arte dei sistemi di visione industriale....

  • Tre chiavi per il futuro

    Innovazione, digitalizzazione e sostenibilità: queste le parole chiave della strategia di IMQ per il prossimo futuro, come ha sottolineato l’AD del gruppo, Antonella Scaglia Leggi l’articolo

  • CodeMeter al centro della gestione licenze della piattaforma di automazione B&R

    Nel perseguire la loro missione, affinché il mondo dell’automazione industriale diventi gradualmente più sicuro, Wibu-Systems, gli specialisti leader a livello mondiale nel campo della protezione dei beni digitali e della gestione licenze, estendono una collaborazione tecnologica di...

  • Universal Robots raggiunge i 1.000 dipendenti

    Universal Robots, la più grande azienda dell’hub danese della robotica, è diventata la prima organizzazione del cluster a raggiungere i mille dipendenti, una delle poche aziende danesi fondate in questo millennio a raggiungere questo traguardo. Dal lancio del...

Scopri le novità scelte per te x