Dieci cose da fare a SPS Italia 2016

Pubblicato il 18 maggio 2016

Saranno tre giorni intensi di convegni, approfondimenti, networking, tecnologia: il 24, 25 e 26 maggio a Fiere di Parma, l’edizione 2016 di SPS Italia promette di portare in scena tutte le ultime novità e soluzioni che il mondo dell’automazione ha da mostrare. Gli appuntamenti saranno molti e così gli stand da visitare.

Per chi è alla ricerca di una ‘bussola’ per orientarsi in tanta scelta, ecco cosa non perdere dal punto di vista di automazione-plus:

La Mobile App, sviluppata in modalità nativa e disponibile per dispositivi iOS e Android accompagna i visitatori prima, durante e dopo SPS Italia, offrendo la possibilità di essere aggiornati sull’evento, visualizzare la mappa dell’area espositiva, consultare il catalogo degli espositori e il programma degli eventi.

  • Partecipare il 24 maggio, dalle 09.30 alle 13.00, Sala Grande, Pad. 4, all’IoE Talks di Cisco.

Chi vuole sapere quali sono i grandi scenari entro cui si sta realizzando la Quarta Rivoluzione Industriale, come sfruttarla al meglio e cosa imparare dall’esperienza di chi sta già ripensando il proprio modo di fare industria in ottica digitale, non può perdersi la terza tappa degli IoE Talks “La Fabbrica in Digitale”, evento organizzato da Cisco in collaborazione con Intel. Relatori di livello internazionale e provenienti dal mondo italiano dell’impresa, della ricerca e delle istituzioni condivideranno la loro visione su questa appassionante sfida di innovazione, decisiva per la crescita del nostro Paese in un mondo sempre più digitale.

  • Fare un giro nell’Area demo Know How 4.0, Pad. 4, dopo l’ingresso in Fiera, dove le idee prendono forma e si potranno vedere ‘dal vivo’ alcuni progetti in atto e possibili soluzioni operative legate ai temi della ‘Manifattura 4.0’.

Nell’area dimostrativa Know how 4.0 innovazione e tradizione si legano per creare una visione 4.0 dell’automazione. Il progetto è stato curato da Giambattista Gruosso, Dipartimento di Elettronica Informazione e Bioingegneria del Politecnico di Milano e vuole offrire lo spunto di riflessione e aprire un dibattito sulle potenzialità del 4.0. Un esempio? Comau, B&R (Pad. 3, Stand C014) e Datalogic (Pad 3, Stand C002) hanno unito le rispettive competenze e mostrano in fiera una soluzione sotto il segno di Industria 4.0, che sfrutta le informazioni disponibili dai sempre più numerosi dispositivi intelligenti in campo, integrando tutte le parti dell’automazione tramite uno standard di comunicazione aperto come Ethernet Powerlink.

  • Partecipare il 26 maggio, ore 13-14 in Sala Workshop (Pad. 4), alla presentazione del volume Il Dizionario dell’Automazione – le parole dell’innovazione di Armando Martin, ingegnere elettronico e pubblicista, autore del blog Dialogando di automazione-plus.

Questo volume ‘smart’ raccoglie i termini maggiormente usati nell’automazione e quelli legati alla rivoluzione digitale in atto, per esempio big data, Industry 4.0, Internet of Things, smart sensor, wearable…, per un totale di circa 70 lemmi sviluppati in forma monografica con un linguaggio semplice e rigoroso. I primi 30 registrati avranno in omaggio il nuovo volume.

  • Ascoltare il 25 maggio, dalle 10:00 alle 11:30, Sala Grande, Pad. 4, la relazione di Roland Berger per capire quale sia la realtà che le imprese italiane vivono di fronte al trend sempre più spinto della digitalizzazione della fabbrica.

Chi si sta innovando, chi sta pensando di farlo, chi già applica i principi della ‘smart factory’ ma non lo sa…: Roland Berger presenta i risultati dello studio “La nuova frontiera della competitività industriale in Italia”.

  • Assistere il 26 maggio, ore 11.00, Sala Pistacchio, Pad. 2 alla premiazione del Sysmac Safety Contest 2016 di Omron, concorso che si propone di mettere in evidenza – e premiare – le migliori applicazioni in tema di sicurezza delle macchine.

Dopo una fase di preselezione, effettuata da Omron tra i clienti più impegnati sul fronte della sicurezza, le dieci applicazioni safety più interessanti sono state sottoposte al giudizio di una giuria super partes appositamente costituita, formata da figure competenti in materia di sicurezza delle macchine.

Per gli amanti della robotica

  • Provare le proprie abilità nel gioco del tris, Pad. 2, Stand D070
  • Vedere il volo delle farfalle bioniche @Festo, ingresso Fiera, 9,30-12,30
  • Vedere dal vivo, Pad.2, Stand C014, il prototipo di iCub, il robot umanoide realizzato dall’IIT di Genova.  

     

    Sercos International, fornitore del bus di automazione Sercos, ospita infatti una demo con una soluzione robotica composta da un robot PacDrive P4 in acciaio inox e da un robot a portale Maxr di Schneider Electric. Mentre il robot portale a 3 assi con asse di rotazione aggiuntivo muove la tavola da gioco, il robot P4 Delta a 3 assi sposta le pedine. Dopo ogni mossa automatica del robot, il giocatore sfidante muove la sua pedina su un pannello touch. Il giocatore può perciò partecipare attivamente al gioco, interagendo con il robot tramite un pannello touch portatile Magelis. Una ulteriore demo con SoftMaster Sercos è stata invece sviluppata in collaborazione con Bosch Rexroth, ISG Industrielle Steuerungstechnik e Tenasys.

    Moog ospita un prototipo del robot umanoide iCub sviluppato, per il quale Moog ha realizzato motori brushless, utilizzati nei giunti di braccia e gambe. La collaborazione tra Moog e IIT ha visto un recente accordo per la creazione di un laboratorio congiunto, Moog@IIT, con l’obiettivo di sviluppare una nuova generazione di tecnologie per il movimento e il controllo di robot autonomi.

Possono partecipare al concorso, sponsorizzato da Balluff (Pad. 3, stand A010), Camozzi (Pad 3, stand F002) e iMage S (Pad. 2, stand M026) e Rittal (Pad.2 Stand J022/K022), tutti i visitatori della fiera non direttamente legati alle aziende promotrici. Per partecipare occorre ritirare il ‘Passaporto dell’automazione’, compilarlo, farlo timbrare dalle aziende promotrici (presso i vari stand) e imbucare la parte timbrata nell’apposito box, sempre al Pad. 4. L’estrazione dei fortunati vincitori avrà luogo entro il 30 giugno 2016.

Agli ingegneri che parteciperanno all’intera sessione dei seguenti convegni e iscritti a un Ordine territoriale verranno riconosciuti CFP-Crediti Formativi Professionali (registrazione e firma obbligatoria in entrata e in uscita).
24 maggio, 14:00 – 17:00 IoT e Big Data (3 CFP)
24 maggio, 14:00 – 17:00 Ingegneria dell’Informazione: sfide ed opportunità per i Giovani 4.0 (2 CFP)
24 maggio, 14:30 – 17:00 Efficienza energetica e diagnosi energetiche: risultati e prospettive future (2 CFP Ordine degli Ingegneri – 3 CFP Ordine Periti Industriali e Periti Industriali Laureati)
25 maggio, 14:00 – 17:30 Progettazione Meccatronica (3 CFP)
25 maggio, 10:00 – 13:00 (in)Sicurezza Scada (3 CFP) e 14:00 – 17:00 Dal Vapore alle Reti d’Impresa: le nuove frontiere della Logistica e dell’Automazione (3 CFP)
26 maggio, 10:00 – 13:00 Business Continuity (3 CFP) e 14:00 – 17:00 Competenze e Professionalità: un Valore da Certificare (3 CFP)
Per ottenerli è necessario pre-registrarsi online compilando il modulo, che sarà attivo fino al 20 maggio compreso. Successivamente sarà possibile perfezionare la registrazione ai desk di ingresso dei convegni.

  • Perché la fiera non è solo lavoro ma anche relazione…. il 25 maggio, Pad. 7…

EFA Automazione presenta le sue soluzioni per la Industrial IoT e festeggia i 10 anni di collaborazione con eWON con il concerto di L’Aura, in fiera, al Padiglione 7, ore 18.00 – Per partecipare all’evento occorre iscriversi compilando il form.



Contenuti correlati

  • A Roma premiati i vincitori del Trofeo Smart Project 2018 di Omron

    Giunto quest’anno alla sua 11ma edizione, il Trofeo Smart Project Omron nasce con l’obiettivo di avvicinare le scuole tecniche e professionali al mondo dell’automazione industriale, in accordo con le direttive ministeriali che promuovono gli interventi di valorizzazione...

  • Prototipo meccanico? Ti presento il digital twin

    Funzionalità sempre più complesse nell’automazione di macchina e una crescente richiesta di personalizzazione si devono oggi confrontare con l’esigenza di contrarre i tempi di realizzazione e collaudo di ogni macchina, qualunque sia la configurazione. Conciliare due fattori...

  • Ad A&T – Automation & Testing, l’approccio di Comau allo Smart Manufacturing e alla Fabbrica 4.0

    Comau ha portato a A&T – Automation & Testing, fiera dedicata a robotica, automazione e metrologia in programma al Lingotto Fiere di Torino, alcune tra le soluzioni tecnologiche più innovative per lo smart manufacturing, sviluppate per rispondere...

  • Processi lean e digital Kaizen per migliorare l’azienda

    Abbiamo chiesto a Michele Bonfiglioli, amministratore delegato di Bonfiglioli Consulting, Roberto Copercini, direttore di Valecon Management Consulting, Alberto Griffini, product manager PLC Solutions & Scada di Mitsubishi Electric, e Romano Guzzetti, sales product manager di Bosch Rexroth, di effettuare per noi un approfondimento sui temi...

  • Sensore di posizione lineare magnetostrittivo per aree a rischio di esplosione

    Negli ambienti difficili, in particolare nelle reti di trasporto di petrolio e gas nelle raffinerie e negli impianti petrolchimici, la posizione delle valvole di controllo e intercettazione è regolata tramite sistemi di misura della posizione, poiché si...

  • A Torino un nuovo Master per esperti in reti di fibra ottica

    5G, video ad alta definizione, contenuti di realtà virtuale e aumentata, crescita dei servizi cloud, sincronizzazione delle reti e dell’Internet of Things: tutte tecnologie che stanno entrando in maniera sempre più diffusa nella nostra vita quotidiana, ma...

  • IIoT, configuratore Rittal per Edge Data Center

    L’Internet of Things sta prendendo rapidamente forma ed è evidente che le aziende stiano adattando le proprie infrastrutture IT. Gli Edge data center stanno fornendo un aiuto nell’elaborazione di grandi quantità di dati coinvolti nel processo di...

  • Il petrolio del futuro? Sono i dati

    È toccato a Franco Andrighetti, fondatore e amministratore delegato di EFA Automazione, azienda attiva nel settore dell’automazione industriale con focus specifico sulle soluzioni di connettività e comunicazione per l’integrazione di sistemi, portare tutta la propria esperienza e...

  • Dow Corning ottiene più velocemente profitti grazie a EcoStruxure Foxboro DCS di Schneider Electric

    Schneider Electric, tra i leader nella trasformazione digitale della gestione dell’energia e dell’automazione, ha aiutato Dow Corning, realtà tra le più importanti nelle tecnologie del silicio, ad aggiornare i sistemi di controllo distribuito. Modernizzando con EcoStruxure Foxboro...

  • Il distretto della carta punta sui giovani

    Eplan Software & Service, noto fornitore di soluzioni di progettazione CAD elettrica e fluidica, nell’ambito della propria politica di investimenti nel settore della scuola, ha siglato un accordo con tre importantissime scuole della lucchesia con l’obiettivo non...

Scopri le novità scelte per te x