WannaCry: come difendersi?

Pubblicato il 15 maggio 2017

Venerdì 12 maggio 2017 è stata rilasciata una variante del ransomware WannaCry/Wcry, che venne rilevato per la prima volta da Trend Micro il 14 aprile 2017 (la variante iniziale – RANSOM_WCRY.C- era distribuita attraverso attacchi phishing che portavano gli utenti a scaricare il malware da Dropbox).
RANSOM_WCRY.I / RANSOM_WCRY.A è costruito sulla variante di aprile cui ha aggiunto l’exploit per CVE-2017-0144, conosciuto meglio come EternalBlue o MS17-10. Questo exploit ha permesso al ransomware di diffondersi come un parassita attraverso le reti non protette. Lo scorso venerdì sera Microsoft ha rilasciato una patch disponibile pubblicamente per le versioni non supportate di Windows (Windows XP, Windows 8, Windows Server 2003) e aiutare a risolvere la criticità.

Come difendersi?

Un’azione decisa di patch management è la chiave per proteggersi da quelle vulnerabilità come MS17-010, caratteristica che apparentemente distingue WannaCry dalle altre varianti di ransomware. I cybercriminali sono a conoscenza che le grandi aziende hanno bisogno di molto tempo per porre rimedio alle vulnerabilità e hanno colto tutte le opportunità attraverso questo attacco.

Trend Micro offre uno strumento gratuito che può rilevare il ransomware WannaCry. Questo strumento utilizza il machine learning e altre tecniche simili a quelle di OfficeScan XG per potenziare la protezione fornita dagli strumenti di sicurezza avanzata endpoint. Oltre a una forte protezione endpoint, Trend Micro raccomanda anche una soluzione di sicurezza e-mail per aiutare a prevenire l’infezione iniziale (il 79% degli attacchi ransomware nel 2016 sono iniziati da un’azione di phishing) e una forte strategia di backup per riprendersi da un attacco ransomware di successo.

• Aggiornamenti in tempo reale su WannaCry sono disponibili a questo link
• Ulteriori informazioni sono disponibili all’interno del blog Trend Micro
• Ulteriori informazioni sulla strategia di difesa sono disponibili a questo link
• Gli esperti Trend Micro sono disponibili per interviste di approfondimento

Continua a leggere quali siano i rimedi per WannaCry a questo link.



Contenuti correlati

  • Cinque miti da sfatare sulla sicurezza dei container

    L’open source è alla base della maggior parte delle tecnologie innovative, come l’intelligenza artificiale e machine learning, l’edge computing, il serverless computing e, non ultima, la containerizzazione. Come in ogni settore dell’IT, la questione della sicurezza non...

  • TrendMicro ransomware Italia
    Italia bersaglio del ransomware: colpito il 58% delle organizzazioni

    Il 58% delle organizzazioni italiane è stato colpito da un attacco ransomware negli ultimi tre anni e il 57% del campione ha visto almeno un’altra azienda all’interno della propria supply chain cadere vittima dei cybercriminali. Il dato...

  • Come colmare il gap tra sicurezza e innovazione

    Il concetto di sicurezza è tradizionalmente visto come un ostacolo all’innovazione. I team DevOps vogliono essere liberi di esplorare la propria creatività e abbracciare tecnologie cloud-native, come Docker, Kubernetes, PaaS e le architetture serverless, ma la sicurezza...

  • Scuola e digitalizzazione: il primo Privacy Debate Championship

    Mostrare immagini molto personali o intime di sé è un diritto che va regolamentato e protetto? Non pagare un servizio online ma cedere i propri dati è uno scambio accettabile? Un’AI può essere meglio di una persona...

  • Security Summit 2022: appuntamento a Verona il 4 ottobre

    Attualità dei rischi cyber e nuovi scenari globali e le implicazioni nel Triveneto: questo il tema che raduna manager, professionisti ed imprenditori per il prossimo appuntamento di Security Summit il 4 ottobre presso l’hotel Crowne Plaza Verona...

  • Trend Micro: l’80% delle aziende italiane si sente esposto ad attacchi ransomware, phishing e in ambito IoT

    Il 31% delle aziende italiane afferma che la valutazione del rischio è la principale attività nella gestione della superficie di attacco ma il 54% ritiene che i propri metodi di valutazione del rischio non siano abbastanza sofisticati....

  • Trend Micro ransomware
    Più sicurezza per l’Industrial IoT

    Trend Micro ha raggiunto un ulteriore traguardo nella messa in sicurezza dei progetti IoT e dell’Industry 4.0, in seguito alla firma di un accordo con Pro-face by Schneider Electric. L’Industry 4.0 rappresenta una convergenza radicale delle tecnologie...

  • Il 5G privato vola grazie alla security

    La prospettiva di una maggiore sicurezza e privacy guida lo sviluppo dei progetti di reti wireless 5G private. Lo rivela “Security Expectations in Private 5G Networks: A journey with partners”, l’ultimo studio Trend Micro, tra  i leader...

  • Rockwell Automation sarà presente all’Automation Instrumentation Summit 2022

    Nel corso dell’edizione 2022 dell’Automation Instrumentation Summit, l’imperdibile appuntamento internazionale che si terrà a Milano nell’ultima settimana di settembre, Rockwell Automation illustrerà come le aziende, adottando una serie di best practice e implementando strategie che tengano conto...

  • Clusit premia le migliori tesi del 2021

    “Innovare la sicurezza delle informazioni” è il leit motiv che accompagna dalla prima edizione, 17 anni fa, il Premio Tesi di Clusit, Associazione Italiana per la Sicurezza Informatica. Istituito proprio con l’obiettivo della ricerca e dell’aggiornamento continuo...

Scopri le novità scelte per te x