5G e PNRR: le risorse per un’infrastruttura adeguata

Pubblicato il 3 agosto 2021

Il 5G è una tecnologia di nuova generazione per la comunicazione mobile utile sia alle aziende che ai cittadini. Di tratta di una soluzione rivoluzionaria a livello di connettività, tanto che se ne occupa anche il recente Pnrr – Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, mettendo a disposizione ingenti risorse. Siamo di fronte a una situazione straordinaria dal punto di vista finanziario e a un’occasione unica.

Ne discutiamo con i nostri intervistati:

  • Giosuè Vitaglione, director global alliance – telco sales development Emea di Fortinet
  • Alessandro Arrichiello, Emea telco solution architect di Red Hat

In che modo il Pnrr – Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza potrà alleviare il digital divide
che da anni affligge il nostro Paese sul fronte del 5G?

 

In sintesi possiamo dire che il Pnrr gioca un ruolo fondamentale nella transizione verso l’era digitale, in quanto mette in campo le risorse necessarie a realizzare concretamente quell’infrastruttura di rete ad alta velocità che ancora manca e che costituisce la base della digitalizzazione. Rete che deve coprire tutto il territorio nazionale. Sono stati infatti stanziati circa 2 miliardi di euro proprio per lo sviluppo e la diffusione dell’infrastruttura 5G nelle aree in cui non esiste ancora una copertura.

“La ripresa è affidata anche al 5G: Obiettivo di questa tavola rotonda è comprendere se questa tecnologia sia in grado di contribuire all’accelerazione tanto desiderata del mercato, cambiando definitivamente il panorama della connettività industriale del nostro Paese. Per questo ne abbiamo indagato pregi e difetti, criticità e opportunità, perché sebbene tutti ne parlino, ancora molto non sanno fino in fondo quali nuovi orizzonti si potranno aprire con l’avvento della connettività 5G anche in campo manifatturiero. Di questo e altro ancora abbiamo parlato con gli esperti di ClouderaCommvault, CyberArk, FortinetHPE – Hewlett Packard Enterprise ItaliaJuniper Networks ItaliaPalo Alto NetworksRed HatSiemens Italia e Trend Micro Italia“.

LEGGI ora tutto l’articolo della Tavola Rotonda sul tema
pubblicata sul numero 108 – settembre di Fieldbus&Networks.



Contenuti correlati

  • Connettività 5G per reti e dispositivi IoT

    Per offrire ai progettisti e agli sviluppatori la possibilità di realizzare dispositivi IoT in modo più semplice, Microchip Technology propone la sua nuova scheda di sviluppo AVR-IoT Cellular Mini, che è la più recente soluzione entrata a...

  • HEAD acoustics si affida a CMX500 di Rohde & Schwarz per il test delle reti 5G NR

    HEAD acoustics ha scelto di affidarsi alla soluzione di test 5G di Rohde & Schwarz, esperta in analisi sui servizi audio e vocali, per la verifica dei servizi vocali e audio supportati dai dispositivi mobili 5G. Il tester one-box...

  • Affrontare il futuro con l’agritech

    Quando si parla di connettività, tecnologie IoT e 5G, ma anche digitalizzazione e blockchain, si pensa all’industria di nuova generazione. Tuttavia, le nuove tecnologie hanno già fatto il loro ingresso anche nel settore agricolo Leggi l’articolo

  • Verso la ‘Gigabit society’

    La strategia italiana per la banda ultra-larga, chiamata ‘verso la Gigabit society’, definisce le azioni necessarie al raggiungimento degli obiettivi di trasformazione digitale, nel solco delle indicazioni europee in cui visione, obiettivi e modalità sono espressi per...

  • Red Hat e Intel collaborano per promuovere l’innovazione edge per i sistemi Industry 4.0

    Oggi le imprese raccolgono volumi crescenti di dati dalle fonti più svariate: macchine, dispositivi IoT, sensori, solo per citarne alcuni. Perché questi dati vengano trattati in maniera efficace e portino alla definizione di operazioni aziendali intelligenti, è...

  • Industrial 5G: benefici e opportunità per il manifatturiero

    Parliamo dei vantaggi e delle opportunità che l’utilizzo delle reti 5G offre in ambito industriale grazie alla possibilità di gestire una notevole mole di dati velocemente e con tempi di latenza ridotti Leggi l’articolo

  • Diagnostica in 5G

    Un servizio di diagnostica da remoto, in 5G, per rilevare le anomalie dei carrelli elevatori, dei veicoli per la movimentazione nell’intralogistica e dei macchinari industriali: è la proposta presentata da Ubiquicom per il bando ‘Action for 5G’...

  • Rohde & Schwarz TSME6
    Superfici intelligenti riconfigurabili e 6G, il contributo di Rohde & Schwarz

    Per sfruttare ulteriormente l’enorme potenziale delle reti 5G, l’industria delle comunicazioni wireless ha continuato a sviluppare gli standard tecnologici fino ad arrivare alla nuova versione chiamata Release 16, ma lo sviluppo continua. Infatti, la tecnologia non si...

  • Industrial 5G: benefici e opportunità per il manifatturiero – versione integrale

    Parliamo dei vantaggi e delle opportunità che l’utilizzo delle reti 5G offre in ambito industriale grazie alla possibilità di gestire una notevole mole di dati velocemente e con tempi di latenza ridotti Leggi l’articolo 

  • Siemens accelera l’innovazione all’edge dei suoi stabilimenti produttivi con Red Hat OpenShift

    Siemens ha adottato Red Hat OpenShift di Red Hat, la principale piattaforma Kubernetes enterprise del mercato, per migliorare la disponibilità, le prestazioni e la sicurezza delle applicazioni mission-critical nel suo stabilimento di Amberg, in Germania. Il sito...