Uso dell’auto aziendale

Dalla rivista:
Automazione Oggi

 
Pubblicato il 17 dicembre 2021

L’auto aziendale può essere concessa al lavoratore con modalità differenti: a uso esclusivamente lavorativo, a uso promiscuo, a uso personale

Leggi l’articolo

 



Contenuti correlati

  • Aziende e Gdpr: un adeguamento difficile

    Uno dei problemi che si possono rilevare all’interno delle aziende riguarda, sempre più frequentemente, le materie inerenti alla privacy… Leggi l’articolo

  • Il licenziamento del dirigente

    Al dirigente si applicano gli articoli 2118 e 2119 del Codice Civile che prevedono la possibilità di recedere in qualunque momento dal contratto, fatto salvo il preavviso richiesto dalla legge Leggi l’articolo

  • Il licenziamento per superamento del periodo di comporto

    Cosa può fare il datore di lavoro quando la malattia del dipendente si prolunga per un periodo tale da rendere inutilizzabile in maniera proficua la sua prestazione? Leggi l’articolo

  • Le indennità di fine rapporto nel contratto di agenzia

    Il contratto di agenzia non dà vita a un rapporto di lavoro di tipo subordinato, tuttavia l’autonomia di cui gode non è assoluta. Cosa fare quando il rapporto di lavoro tra agente e preponente si interrompe? Leggi...

  • Perché investire in Italia

    Presentiamo alcune norme da rispettare qualora un cittadino straniero non comunitario volesse esercitare in Italia un’attività di lavoro autonomo o costituire una società Leggi l’articolo

  • Le ferie

    Vengono qui presentati i principi generali in materia di fruizione delle ferie per i lavoratori dipendenti Leggi l’articolo

  • Covid-19 e mondo del lavoro

    Il 29 ottobre è entrato in vigore il D.L.137/2020, il quale proroga il blocco dei licenziamenti al 31 gennaio 2021 (periodo poi prolungato, a qualche giorno di distanza, al 21 marzo 2021), prevedendo al contempo un’estensione di sei settimane della Cigo,...

  • Il divieto di licenziamento nel decreto agosto

    Un tema che recentemente ha fatto molto discutere giuristi ed economisti è il divieto di licenziamento per motivi economici introdotto dal Governo italiano con il discusso art. 46 del D.L. n.18/2020 (c.d. ‘Cura Italia’), così come convertito dalla legge n.27/2020....

  • Flessibilità ed elasticità dell’orario di lavoro nel rispetto dei limiti imposti dalla legge

    Il D. Lgs. 66/2003 definisce l’orario di lavoro come il periodo in cui il lavoratore è al lavoro e a disposizione del datore di lavoro, con l’obbligo di esercitare la sua attività o le sue funzioni. Al...

  • La contrattazione collettiva aziendale e territoriale

    Nel diritto del lavoro italiano, il rapporto tra il datore di lavoro e il lavoratore è disciplinato da differenti fonti di diverso livello: disciplina internazionale ed europea, Costituzione, leggi, contratti collettivi nazionali di categoria, contratti collettivi detti ‘di secondo livello’...

Scopri le novità scelte per te x