Una stampante 3D per l’ottone

Rubinetterie Bresciane Bonomi produrrà prototipi con la prima stampante 3D al mondo per l’ottone

Pubblicato il 12 marzo 2022

Rubinetterie Bresciane Bonomi, storica azienda italiana nata nel 1901 e affermatasi nel tempo come leader nel settore valvolame e raccorderia, è finalmente pronta a produrre prototipi meccanici con 3D4BRASS, la prima stampante 3D al mondo che permette di produrre i componenti direttamente in ottone.
Grazie all’installazione di 3D4BRASS, avvenuta a fine 2021, l’azienda sarà la prima al mondo a produrre prototipi direttamente in ottone, conquistando un vantaggio concorrenziale e aprendosi nuove opportunità di business per il futuro.

Rubinetterie Bresciane Bonomi è sempre stata attenta all’importanza d’innovarsi per rimanere al passo con la tecnologia della quarta rivoluzione industriale. Non solo, l’azienda ritiene anche fondamentale velocizzare sempre più la produzione e offrire ai propri clienti componenti personalizzati e unici nel minor tempo possibile.
Le esigenze dell’azienda bresciana di accorciare il time to market sono state analizzate da Ivano Corsini, CEO di 3DMEC e inventore della prima stampante 3D focalizzata sugli acciai, 3D4STEEL.

Due anni fa, Rubinetterie Bresciane Bonomi ha lanciato a 3D4MEC la sfida di produrre componenti in ottone con il metal additive, sfida che sembrava impossibile dato che, prima di 3D4BRASS, non era presente una soluzione efficace, veloce ed economica per produrre componenti in ottone con l’additive.
Corsini e il suo team hanno soddisfatto le richieste, inventando la prima stampante a tecnologia L-PBF in grado di produrre in poche ore componenti direttamente in ottone. Grazie a 3D4BRASS, Rubinetterie Bresciane Bonomi potrà velocizzare la prototipazione e consegnare ai propri clienti prototipi già in ottone e funzionanti. In questo modo, non solo verrà accorciato il time to market ma, grazie al metal additive, sarà possibile produrre geometrie complesse e componenti originali, avvantaggiandosi sulla concorrenza.

3D4BRASS è stata ottimizzata e personalizzata sulle esigenze produttive di Rubinetterie Bresciane Bonomi, che ha aderito a sessioni di formazione personalizzata per imparare a utilizzare la stampante in piena autonomia. Corsini ha presentato 3D4BRASS a un evento a porte chiuse, tenutosi a Sasso Marconi, Bologna, il 9 settembre 2021, invitando alcuni fra gli imprenditori più importanti e intraprendenti che hanno fatto la storia del settore rubinetteria e valvolame.

“Sono molto orgoglioso del traguardo che abbiamo raggiunto, portando a termine con successo la sfida lanciata da Rubinetterie Bresciane Bonomi, azienda d’eccellenza che tra le prime ha compreso l’importanza delle tecnologie additive e che, ancora una volta, ha dimostrato che l’innovazione gioca un ruolo fondamentale per confermare la propria leadership sul mercato. Confido che gli imprenditori e le imprese italiane, grazie alle stampanti 3D4MEC, possano ampliare le loro quote di mercato, acquisire più clienti e migliorare i loro processi, in modo da ricoprire la posizione di spicco che meritano a livello nazionale ed internazionale” dichiara Corsini.

Come ha ribadito Giovanni Poli, responsabile dell’Ufficio Tecnico di Rubinetterie Bresciane Bonomi, l’azienda sfrutterà 3D4BRASS per avvantaggiarsi sui concorrenti ed entrare nel futuro delle smart factory. Fra gli obiettivi, Poli ha sottolineato la volontà di rivoluzionare l’approccio con i clienti, mostrando loro prototipi in ottone prodotti in poche ore per differenziarsi dalla concorrenza e soddisfare le richieste.

Il passaggio produttivo dai metodi tradizionali all’additive manufacturing può sembrare complesso e rischioso per alcuni imprenditori, ecco perché Ivano Corsini ha ideato il percorso 3D4YOU che permette alle aziende meccaniche italiane di provare una stampante 3D prima di comprarla per conoscerne l’impatto economico e l’efficacia produttiva.

Con una visione al futuro e la capacità di investire nell’innovazione, Rubinetterie Bresciane Bonomi ha dimostrato di essere una delle aziende più all’avanguardia del settore e di voler crescere mettendo al centro i clienti e le loro necessità. “Il metal additive è il futuro e i benefici che dà alle aziende come la produzione di piccole preserie per la validazione di nuovi prodotti e la conseguente riduzione del time to market sono solo l’inizio di un percorso di crescita e d’innovazione e di una visione a lungo termine” ha concluso Poli.

L’installazione di 3D4BRASS, infatti, per Rubinetterie Bresciane Bonomi è solo il primo passo di un percorso che sfrutta l’additive manufacturing per ottimizzare la produzione e rispondere alle domande del mercato con soluzioni sempre più ottimizzate.



Contenuti correlati

  • AM alla conquista dell’industria

    Reshoring produttivo, sostenibilità del processo e ricerca di nuovi materiali, qualità in aumento delle parti stampate e sviluppo di sistemi di automazione e software dedicati preparano la strada per l’ingresso, a pieno titolo, dell’additive manufacturing tra i...

  • Weerg_preventivatore
    Nuova piattaforma online Weerg per preventivi e progetti in pochi clic

    Costruire un preventivo e ordinare una produzione manifatturiera non è mai stato così semplice. Weerg, il primo service italiano di manifattura online nell’ambito delle lavorazioni CNC e stampa 3D, lancia online il nuovo portale weerg.com: una piattaforma...

  • Costruire il proprio modello di business: Wibu-Systems a Formnext 2022

    La produzione additiva rappresenta una delle espressioni dell’Industria 4.0 più immediate e fedeli alla visione originale: un mondo digitalizzato e servitizzato, dove gli imprenditori possono lavorare da qualsiasi luogo, per creare aziende più agili e flessibili. Con...

  • Wibu-Systems e Daimler Buses lanciano un negozio di ricambi stampabili in 3D

    Wibu-Systems, i pionieri della protezione della proprietà intellettuale e della gestione licenze, hanno fatto fronte comune con il fornitore mondiale di autobus Daimler Truck e gli specialisti della produzione additiva Farsoon Technologies, per ridisegnare l’approccio al mondo...

  • Assegnati i premi Ucimu 2022: 8 le tesi premiate a 33.Bi-Mu

    La cerimonia di consegna degli attestati e dei premi si è svolta a FieraMilano Rho nel contesto di 33.BI-MU, la biennale internazionale dedicata all’industria costruttrice di macchine utensili a asportazione, deformazione e additive, robot, digital manufacturing e...

  • Maestro della Meccanica 2022: 4 i premiati a 33.Bi-Mu

    La premiazione è avvenuta a FieraMilano Rho nel contesto di 33.BI-MU, la biennale internazionale dedicata all’industria costruttrice di macchine utensili a asportazione, deformazione e additive, robot, digital manufacturing e automazione, tecnologie abilitanti e subfornitura. La fiera, promossa...

  • Manifattura: la crisi segna l’ascesa dei service online

    La crisi internazionale impatta prepotentemente anche sull’industria manifatturiera, stretta nella morsa tra il caroenergia e le difficoltà nel reperire materie prime. Molte aziende, di ogni dimensione, corrono ai ripari intraprendendo vie alternative alla delocalizzazione, riscoprendo i benefici...

  • Manifattura, la crisi segna l’ascesa dei service online

    La crisi internazionale impatta prepotentemente anche sull’industria manifatturiera, stretta nella morsa tra il ‘caro energia’ e le difficoltà nel reperire materie prime. Molte aziende, di ogni dimensione, corrono ai ripari intraprendendo vie alternative alla delocalizzazione, riscoprendo i...

  • 3D Systems introduce nuovi materiali ad alte prestazioni

    3D Systems presenta Figure 4 Tough Clear e DuraForm PAx Black, due nuove materiali ad alte prestazioni progettati per soddisfare le esigenze di numerose applicazioni industriali e della stampa 3D. Entrambi i materiali sono stati sviluppati per...

  • Dire addio al manichino da crash test?

    Altair, esperata nella scienza computazionale e nell’intelligenza artificiale (AI), ha reso noti oggi i risultati di un’indagine internazionale indipendente, che conferma un’impennata nell’adozione della tecnologia digital twin a livello mondiale. L’indagine, condotta su oltre 2.000 professionisti, ha...

Scopri le novità scelte per te x