Softeam e CIM4.0 presentano il report Smart Factory 4.0

Nato dal primo incontro della serie Smart Factory Day, il report è una raccolta delle sfide e delle opportunità per i produttori di macchine e impianti

Pubblicato il 6 febbraio 2023

Softeam, insieme a CIM4.0 (Competence Industry Manufacturing 4.0), ha elaborato un dettagliato rapporto – nato a seguito del primo incontro della serie Smart Factory Day – che inquadra l’andamento tecnologico nell’industria. Il report Smart Factory 4.0: la raccolta dati dal campo e la manutenzione 4.0, scaricabile integralmente online, riassume i punti salienti di quanto emerso durante l’incontro in presenza che hanno una valenza strategica per tutte le aziende che producono macchine e impianti.

Grazie a questo documento è possibile apprendere:

  • i vantaggi di adottare le tecnologie abilitanti dell’industria 4.0;
  • tutti i significati del termine “manutenzione” dal punto di vista delle aziende manifatturiere e come intraprendere il percorso verso la Manutenzione 4.0;
  • i costi associati alla manutenzione per capire come quantificare il beneficio per le imprese nell’adozione di un approccio digitale nella gestione della manutenzione;
  • quale tipo di infrastruttura ICT è necessario avere per una corretta implementazione di un approccio di Manutenzione 4.0;
  • la metodologia dell’attività di workshop utilizzata durante Smart Factory Day e i risultati più salienti emersi durante il confronto
  • il punto di vista di Softeam e la proposta dedicata al settore OEM per la Manutenzione 4.0 e più in generale per l’analisi e la raccolta dati dal campo.

Dopo un primo momento di presentazione dello stato dell’arte del ruolo delle tecnologie proprie dell’Industria 4.0, l’incontro si è sviluppato in modalità brainstorming – partendo da domande poste dal moderatore – sulla base di una conoscenza condivisa del panorama della Manutenzione 4.0. Grazie a una partecipazione attiva dal report sono emerse le possibilità che offre la raccolta dati dal campo e le criticità – esterne e interne all’azienda – condivise da tutti nella traiettoria verso la Manutenzione 4.0.
È emerso, inoltre, che le PMI più proattive prendono in carico un processo di acculturazione dei loro clienti e, così facendo, riescono a valorizzare la loro manutenzione sempre più 4.0; tuttavia la maggioranza subisce una trasformazione che avviene per tentativi non strutturati e non accompagnati dai clienti (se non in rari casi da grandi aziende committenti che lo impongono).

“Il tema della manutenzione 4.0, che può essere declinato sia sul piano tecnologico che su quello del business, rappresenta oggi per le imprese un’opportunità strategica per poter mantenere alta la propria competitività. Saper raccogliere, memorizzare, interpretare e analizzare tempestivamente i dati sulla salute della produzione vuol dire assicurarsi un vantaggio reale sul proprio mercato di riferimento, e vuol dire fornire ai propri clienti un sistema più robusto ed efficiente. I risultati del lavoro svolto insieme a Softeam permettono di affinare il perimetro di azione della manutenzione predittiva e di offrire indicazioni utili su come operare per gestire, attraverso l’introduzione di tecnologie abilitanti oggi disponibili sul mercato, tutte le fasi che caratterizzano il processo produttivo a trazione digitale”, dichiara Paolo Brizzi, Digital Factory Program Manager di CIM4.0.

“Siamo molto orgogliosi di questa giornata insieme ai produttori OEM e della proficua collaborazione con CIM4.0. L’idea di produrre un documento che sintetizzasse i punti salienti dell’evento è nata proprio dall’interesse e proattività mostrate dalle aziende ancor prima che l’evento venisse realizzato. Poi il brainstorming sui diversi temi proposti ha fatto in modo che opportunità e criticità emergessero e fossero inserite in questo rapporto utile e pragmatico per ulteriori aziende che si apprestano ad approcciare il mondo dell’Industria 4.0 e per tutti coloro che studiano e comunicano il mercato reale”, commenta Michele Lafranconi, Direttore Commerciale Area Prodotti di Softeam.

 



Contenuti correlati

  • Alla fiera A&T di Torino Softeam presenta la sua ‘ricetta’ per la manutenzione predittiva

    Anticipare i guasti e i fermi macchina, individuare il livello ottimale nell’utilizzo degli asset e prevenire ogni imprevisto. Sono questi gli obiettivi che dovrebbero avere tutte le aziende manifatturiere per non compromettere il proprio business. Per arrivarci,...

  • La Doria sceglie la tecnologia di KFI per costruire la smart factory del futuro

    KFI, leader nell’implementazione di soluzioni e tecnologie per l’Industria 5.0, è stata scelta da La Doria, società leader nel settore conserviero, come partner strategico per potenziare la tracciabilità dei propri prodotti e migliorare l’integrazione dei sistemi a supporto dei processi...

  • L’edge computing per la produzione farmaceutica

    Parte del gruppo Italfarmaco, primaria realtà farmaceutica che dispone di numerosi impianti in Italia e nel mondo, Chemi SpA è specializzata nella produzione e commercializzazione di principi attivi farmaceutici e di prodotti farmaceutici etici, che produce anche conto terzi....

  • Dalla personalizzazione di massa al lotto singolo

    A partire dalla rivoluzione industriale in poi, le tecniche e le modalità produttive hanno avuto un’evoluzione straordinaria. Sono stati sperimentati sul campo approcci, strumenti e metodi caratterizzati da grandissima varietà. Oggi personalizzazione di massa e produzione in...

  • Softeam presenta SofIA ad A&T Nordest

    Softeam – la software house che dal 1984 progetta e sviluppa soluzioni software proprietarie dedicate alla fabbrica digitale – porterà ad A&T Nordest, uno dei più importanti eventi espositivi sulle filiere industriali con focus su automazione, innovazione, tecnologie...

  • Dal campo al cloud, sul ‘filo’ di IO-Link

    È andata in scena il 5 ottobre scorso, nella cornice dell’Hotel Cosmo a Cinisello Balsamo, alle porte di Milano, l’IO-Day 2023 ‘dal campo al clous’: una giornata dedicata ad IO-Link, tecnologia diventata ormai lo standard di fatto...

  • Un passaporto per le macchine

    Vediamo come è possibile rispondere alla nuova normativa macchine 2023 attraverso il passaporto digitale di macchine e prodotti, tracciandone l’identikit Leggi l’articolo

  • La tecnologia TSN per una smart factory connessa

    Il protocollo TSN è la tecnologia più significativa per affrontare il futuro dell’automazione, poiché offre una serie di vantaggi quali il determinismo e una completa convergenza delle reti. Mitsubishi Electric ha integrato il TSN in modo trasversale...

  • Monitoraggio IoT per unità di raffreddamento e quadristica da Rittal

    La raccolta e la disponibilità di dati di processo e di macchina è un presupposto fondamentale per Industria 4.0 e per la trasformazione digitale della produzione. Senza di essi vengono precluse molte importanti funzionalità, a partire dalla...

  • A Mirafiori sbarcano i veicoli a guida autonoma

    Nello stabilimento di Mirafiori per la nuova linea di produzione Fiat 500 elettrica, FCA ha scelto ProFleet, i veicoli a guida autonoma (AGV) di CPM, equipaggiati con le soluzioni di automazione di Sew-Eurodrive Leggi l’articolo

Scopri le novità scelte per te x