Security Summit 2022: appuntamento a Verona il 4 ottobre

Torna in presenza - con possibilità di partecipazione anche in streaming - l’appuntamento con il più importante convegno italiano sulla cybersecurity, che apre anche il Mese Europeo della Sicurezza Informatica, campagna dell’Unione Europea sui rischi informatici

Pubblicato il 21 settembre 2022

Attualità dei rischi cyber e nuovi scenari globali e le implicazioni nel Triveneto: questo il tema che raduna manager, professionisti ed imprenditori per il prossimo appuntamento di Security Summit il 4 ottobre presso l’hotel Crowne Plaza Verona Fiera.

Il Convegno apre idealmente la decima edizione di ECSM, l’European CybersecurityMonth, riproponendone l’obiettivo primario, ovvero la diffusione della cultura della sicurezza informatica tra cittadini e imprese.

Partendo dai dati dell’ultimo Rapporto Clusit – che per il 2021 evidenziano una media di cinque attacchi gravi al giorno portati a termine con successo, in costante aumento – il presidente di Clusit, Gabriele Faggioli, introdurrà i lavori della sessione plenaria, in cui saranno delineati scenari e prospettive con riferimento all’area del nord est italiano. Seguirà una tavola rotonda moderata da Alessio Pennasilico, membro del comitato scientifico Clusit, con il coinvolgimento di istituzioni ed operatori del territorio, insieme ad alcuni dei principali player della information security.

Nel corso delle dieci sessioni in agenda, i professionisti di Clusit, insieme ad esperti di settore e attraverso la presentazione di significativi case study, affronteranno i temi concreti della resilienza informatica in azienda e della sua implementazione, della prevenzione, del corretto approccio alla governance nella gestione delle misure di sicurezza, approfondendo il ruolo del CISO. Ancora, si parlerà di come individuare un processo di analisi dei rischi che includa anche il controllo della supply chain. Si affronterà ovviamente anche la questione della protezione dalle minacce più attuali, dai ransomware ai furti di identità privilegiate, fornendo una panoramica sul nuovo trend della crowd-sourced Cybersecurity e sulle strategie di mitigazione del rischio mediante un modello di sicurezza ubiquo, erogato dal cloud.

A chiusura della tappa scaligera di Security Summit, torna inoltre l’appuntamento con Hacking Film Festival: alle ore 18.00 prenderà infatti il via la rassegna cinematografica dedicata ai film sul furto dei dati e delle identità digitali, accompagnato da dibattito con il pubblico, guidato da Alessio Pennasilico.

Alla tappa di Verona seguirà l’edizione autunnale di Security Summit Streaming Edition 2022, in programma il 9 e il 10 novembre, nel corso della quale sarà presentata la nuova edizione del Rapporto Clusit.

Il programma di Security Summit Verona è disponibile sul sito dedicato.

La partecipazione in presenza e in streaming è gratuita, previa registrazione, e consente di acquisire crediti CPE (Continuing Professional Education) validi per il mantenimento delle certificazioni CISSP, CSSP, CISA, CISM o analoghe richiedenti la formazione continua.

Fonte foto Pixabay_CoolVid-Shows



Contenuti correlati

  • I rischi della convergenza

    La convergenza IT-OT ha aumentato i rischi di attacchi cyber al mondo produttivo, con la necessità da parte delle aziende di dotarsi di difese efficaci: le self-defending network sono reti in grado di proteggersi da sole Leggi...

  • Trend Micro: il metaverso potrebbe dare un nuovo impulso al cybercrime

    Il metaverso potrebbe dare un nuovo impulso al cybercrime. L’allarme è di Trend Micro, leader globale di cybersecurity, che ha pubblicato un nuovo studio, dal titolo “Metaverse or MetaWorse? Cyber Security Threats Against the Internet of Experiences”....

  • Cybersecurity: Bitdefender proteggerà la Scuderia Ferrari

    Bitdefender ha siglato un accordo di collaborazione pluriennale con Ferrari per diventare partner globale per la cybersecurity della nota Scuderia. “Siamo lieti di intraprendere questa nuova partnership con Bitdefender, con cui condividiamo valori come il massimo livello...

  • Clusit premia le migliori Tesi 2021 sulla Cyber Security

    È stato assegnato da parte di Clusit, l’Associazione Italiana per la Sicurezza Informatica, il Premio Tesi ai cinque studenti che maggiormente si sono distinti nell’“Innovare la sicurezza delle informazioni”: è questo, infatti, il tema che contraddistingue l’iniziativa...

  • TrendMicro ransomware Italia
    Italia bersaglio del ransomware: colpito il 58% delle organizzazioni

    Il 58% delle organizzazioni italiane è stato colpito da un attacco ransomware negli ultimi tre anni e il 57% del campione ha visto almeno un’altra azienda all’interno della propria supply chain cadere vittima dei cybercriminali. Il dato...

  • Come colmare il gap tra sicurezza e innovazione

    Il concetto di sicurezza è tradizionalmente visto come un ostacolo all’innovazione. I team DevOps vogliono essere liberi di esplorare la propria creatività e abbracciare tecnologie cloud-native, come Docker, Kubernetes, PaaS e le architetture serverless, ma la sicurezza...

  • Scuola e digitalizzazione: il primo Privacy Debate Championship

    Mostrare immagini molto personali o intime di sé è un diritto che va regolamentato e protetto? Non pagare un servizio online ma cedere i propri dati è uno scambio accettabile? Un’AI può essere meglio di una persona...

  • Trend Micro: l’80% delle aziende italiane si sente esposto ad attacchi ransomware, phishing e in ambito IoT

    Il 31% delle aziende italiane afferma che la valutazione del rischio è la principale attività nella gestione della superficie di attacco ma il 54% ritiene che i propri metodi di valutazione del rischio non siano abbastanza sofisticati....

  • Trend Micro ransomware
    Più sicurezza per l’Industrial IoT

    Trend Micro ha raggiunto un ulteriore traguardo nella messa in sicurezza dei progetti IoT e dell’Industry 4.0, in seguito alla firma di un accordo con Pro-face by Schneider Electric. L’Industry 4.0 rappresenta una convergenza radicale delle tecnologie...

  • Il 5G privato vola grazie alla security

    La prospettiva di una maggiore sicurezza e privacy guida lo sviluppo dei progetti di reti wireless 5G private. Lo rivela “Security Expectations in Private 5G Networks: A journey with partners”, l’ultimo studio Trend Micro, tra  i leader...

Scopri le novità scelte per te x