Schneider Electric contribuisce alla ricostruzione della nuova Scuola Primaria ‘E. De Amicis’ di Pieve di Cento

Sabato 27 ottobre è stata inaugurata a Pieve di Cento (BO) la nuova Scuola Primaria ‘E. De Amicis’, ricostruita dopo che il terremoto verificatosi nel maggio scorso aveva reso inagibile l’edificio

Pubblicato il 6 novembre 2012

La scuola è stata ricostruita attingendo a finanziamenti stanziati dalla Regione Emilia Romagna, completati da donazioni di privati, fra cui 40.000 euro frutto delle donazioni dei dipendenti di Schneider Electric di tutta Italia, raddoppiate da un contributo dell’azienda. Le donazioni sono state raccolte nel contesto del progetto di responsabilità sociale d’impresa gestito dalla Fondazione Schneider Electric Luli, con la campagna ‘Luli per l’Emilia’.

Luli è una campagna internazionale di sensibilizzazione dedicata a tutti i dipendenti Schneider Electric che ha lo scopo di finanziare progetti a sostegno dei giovani e dell’infanzia in tutti i Paesi del Gruppo. I fondi sono destinati a progetti locali nei territorio in cui l’azienda è presente; ogni paese stabilisce ogni anno un progetto che viene finanziato dalla Fondazione Schneider Electric e dal contributo dei dipendenti.

“L’azienda ha una forte presenza commerciale e industriale nel territorio emiliano quindi è stato naturale per noi pensare all’Emilia per la campagna di quest’anno. La raccolta fondi è stata lanciata a giugno e abbiamo individuato con i colleghi della nostra sede di Pieve di Cento la Scuola Primaria De Amicis, resa inagibile dalla seconda scossa del 29 maggio scorso. Su indicazione del sindaco di Pieve di Cento la cifra è stata destinata all’acquisto del materiale di arredo scolastico necessario alla nuova scuola”, spiega Matteo Verdoni, delegato per la Fondazione Schneider Electric.

“Potremo ottenere ancora più materiale di arredo scolastico di quanto avevamo inizialmente progettato: 355 sedie, 15 armadi e altrettanti scaffali, gli attaccapanni, tutto l’arredo della biblioteca scolastica, 50 banchi e ancora altro materiale”, spiega il Sindaco del Comune di Pieve di Cento, Sergio Maccagni”. Grazie al generoso contributo dei lavoratori Schneider Electric e dell’azienda, la scuola avrà quasi tutti gli arredi nuovi. Consideriamo questo aiuto e il sostegno che abbiamo ricevuto un esempio di vero spirito civico”.

Il coinvolgimento dei dipendenti è stato molto significativo. “Più di 800 dipendenti di tutte le nostre società in Italia hanno contribuito con le loro donazioni, raggiungendo 20.000 euro che l’azienda ha deciso di raddoppiare aggiungendone altrettanti. Desidero ringraziarli sentitamente per il loro impegno” ha sottolineato Aldo Colombi, Presidente e AD di Schneider Electric Italia.

 

Schneider Electric: www.schneider-electric.it
 



Contenuti correlati

  • Gowan Italia sceglie Seneca per il monitoraggio degli eventi sismici

    Un sistema di monitoraggio sismico fornisce dati oggettivi sugli effetti di un terremoto su beni e infrastrutture rendendo possibile la tutela di vite umane, la gestione in tempo reale di sistemi di prevenzione e allarme, la rapida...

  • Start–up digitali. Due scuole italiane in finale allo school contest di Re-Educo

    L’innovazione comincia dalla scuola. E sono due gli istituti italiani scelti per partecipare alla finale del contest internazionale Re-Educo, che premia le migliori idee imprenditoriali sviluppate dagli studenti di ogni Paese, nell’ambito del percorso di educazione digitale...

  • Siemens socia di ITS Lombardia Meccatronica

    Attiva da oltre 20 anni nel settore “Education” con varie iniziative, nel 2022 Siemens aggiunge un nuovo tassello al suo impegno, divenendo Socia Partecipante della Fondazione “Istituto Tecnico Superiore Lombardo per le Nuove tecnologie Meccaniche e Meccatroniche”....

  • Formazione

    Nell’era di Industria 4.0 la tecnologia progredisce e l’uomo torna ‘al centro’, perché per rendere veramente ‘smart’ le nuove soluzioni che l’evoluzione tecnologiche mette a disposizione, occorrono creatività, intelligenza, saper fare, ovvero l’apporto della persona. Le aziende sono ‘a caccia’...

  • Olimpiadi dell’Automazione: la sfida si accende. Al via la fase selettiva

    Prosegue nel mese di maggio la sfida legata alle Olimpiadi dell’Automazione, il concorso ideato da Siemens e riconosciuto dal Ministero dell’Istruzione all’interno del Programma Nazionale della Valorizzazione delle Eccellenze che permette a tanti giovanissimi di misurarsi con gli...

  • Digital learning e connettività: il Wi-Fi 6E nella scuola di oggi e domani

    Tutti ormai siamo consapevoli del ruolo che la tecnologia, e la connettività in particolare, può avere nella costruzione di un sistema didattico che offra agli alunni esperienze di apprendimento efficaci e allo stesso tempo coinvolgenti e il...

  • Kit Scuola di SDProget Industrial Software per gli studenti dei Salesiani

    La Federazione Nazionale Cnos-Fap (Centro Nazionale Opere Salesiane per la Formazione e l’Aggiornamento Professionale) ha scelto di utilizzare il Kit Scuola di SDProget Industrial Software per omologare il livello di preparazione di tutti i suoi studenti del settore...

  • WonderWhat WonderTalks
    WonderWhat, l’orientamento che mette in contatto imprese e scuole

    La partnership tra il mondo delle aziende e quello della scuola ha assunto ormai un ruolo di importanza strategica per la futura competitività dell’Italia. Una partnership che, nei prossimi anni, sarà destinata a diventare sempre più stretta,...

  • Skill digitali per l’industria del futuro: quali le competenze più richieste?

    Secondo alcuni studi poco meno di un terzo dei dipendenti oggi possiede le competenze necessarie per rispondere alle sfide aziendali. Nell’era della digital transfomation assumono un peso rilevante le competenze trasversali che vanno dalla capacità di relazionarsi...

  • Sono aperte le iscrizioni al Trofeo Smart Project Omron 2022

    Gli studenti del 4° e 5° anno delle Scuole Secondarie di Secondo Grado, coordinati da un docente, possono confrontarsi nella realizzazione di un progetto di automazione industriale grazie agli strumenti software che Omron mette a disposizione gratuitamente....

Scopri le novità scelte per te x