Salute e sicurezza sul lavoro durante la pandemia: Siemens è certificata

Tra le prime aziende in Italia, Siemens ottiene l’attestazione ISO/PAS 45005, tappa di un percorso cominciato quasi due anni fa con lo scoppio della pandemia in Italia

Pubblicato il 31 dicembre 2021

L’attestazione ISO/PAS 45005 rilasciata da Certiquality si inserisce nel percorso cominciato da Siemens con l’inizio della pandemia a febbraio 2020. Da quel momento, Siemens ha portato avanti una serie articolata di misure anti Covid per continuare a garantire la salute e sicurezza sui luoghi di lavoro e al contempo mantenere la continuità del business.

L’attestazione ISO/PAS 45005 Gestione della salute e sicurezza sul lavoro riguarda le linee guida generali per lavorare in sicurezza durante la pandemia Covid-19.

Tra i requisiti rilevati positivamente dall’ente certificatore ci sono l’impegno esercitato dal management a tutti i livelli nel contrasto alla pandemia, fin da subito, per esempio, è stato costituito un Comitato di crisi per la governance della pandemia ancora a regime. La gestione avanzata dello smart working, oltre alla comunicazione con canali dedicati e alla ricerca del coinvolgimento del personale attraverso survey. La funzione Health & Safety si è dimostrata inoltre particolarmente proattiva nel recepire le indicazioni di ISO nel sistema di gestione 45001.

“Siamo molto soddisfatti di aver raggiunto questa attestazione che per noi rappresenta un ulteriore tassello di un percorso focalizzato a garantire le migliori condizioni di salute e sicurezza ai nostri collaboratori, clienti e partner”, dice Pierfrancesco De Rossi, CEO ad interim di Siemens.
“Anche noi di Certiquality siamo molto orgogliosi di aver potuto contribuire a questo importante risultato” aggiunge Cosimo Franco, Direttore Generale di Certiquality “anche perché la ISO/PAS 45005, che è stata sviluppata in soli tre mesi vista l’urgenza della situazione, è proprio la norma che raccoglie le migliori pratiche internazionali su come gestire la salute e la sicurezza dei dipendenti e delle parti interessate durante la pandemia Covid-19 ed integra le linee guida e le normative nazionali esistenti. Anche in questo caso, il settore della standardizzazione e quello della certificazione hanno dato prova della capacità di fornire risposte rapide alle esigenze delle persone e delle organizzazioni”.

Di questo percorso virtuoso intrapreso da due anni a questa parte l’organizzazione del lavoro ne è stato il prerequisito. Lo smart working, che in Siemens è l’unica modalità di lavoro per la generalità dei collaboratori, ratificata da un accordo sindacale del 2017, ha infatti permesso di far lavorare da remoto durante il lockdown circa 3.000 persone.

Tra le misure di salute e sicurezza più importanti adottate ci sono: un solido protocollo che ha permesso ai collaboratori di poter godere di luoghi di lavoro sicuri, la campagna di screening sierologico, l’adesione all’iniziativa promossa da Confindustria con l’implementazione della campagna vaccinale Siemens per la propria popolazione aziendale, una propria campagna di informazione e comunicazione scientifica interna su Covid-19 e i relativi vaccini a cui ha aderito la maggioranza dei collaboratori. Il benessere fisico e mentale dei collaboratori è stato supportato da programmi di welfare, arricchiti da iniziative specifiche. Oltre 1.000 collaboratori hanno partecipato ad attività di e-learning che prevedevano anche temi legati al worklife balance e al lavoro ibrido.



Contenuti correlati

  • Fortinet headquarter
    Cybersecurity e trasparenza, Fortinet firma le linee guida Secure by Design della CISA

    Fortinet ha rafforzato il proprio impegno di lunga data verso una trasparenza radicale e responsabile, essendo tra i primi firmatari delle linee guida Secure by Design sviluppate dalla Cybersecurity and Infrastructure Security Agency (CISA). Questo atto volontario...

  • Direttiva NIS2: uno studio Zscaler mette in evidenza criticità e opportunità

    Una nuova ricerca di Zscaler suggerisce una discrepanza tra la fiducia che le aziende europee hanno di raggiungere l’obiettivo della conformità alla direttiva NIS 2 prima della scadenza del 17 ottobre 2024, quando entrerà in vigore, e...

  • Altair ottiene la certificazione ISO/IEC27001:2022 per le operazioni globali

    Altair ha ottenuto l’attestazione ISO/IEC27001:2022, una certificazione del sistema di gestione della sicurezza delle informazioni (ISMS), verificata da auditors esterni secondo gli standard definiti dall’International Organization for Standardization (ISO) e dall’International Electrotechnical Commission (IEC). La certificazione per i framework...

  • Sicurezza e rischi nell’era digitale

    Rischi e pericoli sulle macchine cambiano con l’evoluzione della tecnologia: il nuovo Regolamento Macchine adegua la normativa ai requisiti relativi ai sistemi con algoritmi evolutivi, digitalizzazione, robotica, software e cybersecurity Pubblicato in Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea il...

  • Layer di collegamento tra produzione e management

    Come si crea uno ‘strato software’ che faccia realmente convergere IT e OT? Efficienza, sicurezza e interoperabilità sono le 3 parole chiave A cosa ci riferiamo quando parliamo di Production & Management Integration Layer? È presto detto....

  • Dalla progettazione fino alla certificazione CPR dei cavi con Lapp

    Con il recente avvio del nuovo Fire Test Competence Center, presso lo stabilimento LAPP Camuna Cavi di Edolo (Brescia), LAPP ha acquisito la capacità di svolgere in autonomia tutti i test necessari per la certificazione CPR (European...

  • sicurezza AI Axitea
    AI e sicurezza: come prevenire gli infortuni sul lavoro

    Di Marco Bavazzano, Amministratore Delegato di Axitea Ciclicamente, e con dispiacere, ci troviamo a leggere o ascoltare di storie di infortuni sul lavoro che hanno purtroppo spesso un epilogo tragico, con conseguenti bilanci, commenti e iniziative sulle...

  • Sicurezza: normative e legislazioni, come farvi fronte

    La sicurezza è un concetto: bisogna imparare a conoscerlo e a diffondere la cultura della sicurezza. Normative e legislazioni servono e sono doverose in ogni attività produttiva, ma vanno comprese nel loro senso più profondo. Per aumentare...

  • Acqua ed energia al sicuro

    Un’azienda svedese di servizi pubblici per l’energia e l’acqua ha deciso di migliorare sia la sicurezza sia l’affidabilità attraverso l’integrazione IT/OT e per farlo ha scelto Fortinet Falu Energi & Vatten (Energia & Acqua) è un’azienda municipalizzata...

  • Refrigeranti A3 ABB
    ABB, conformità con i gas refrigeranti A2L e A3

    Nel mondo della produzione di unità HVACR, la sicurezza è sempre al primo posto, soprattutto quando si tratta di refrigeranti di categoria A2L e A3, dove i rischi sono elevati e di varia natura. Per garantire la...

Scopri le novità scelte per te x