Salute e sicurezza sul lavoro durante la pandemia: Siemens è certificata

Tra le prime aziende in Italia, Siemens ottiene l’attestazione ISO/PAS 45005, tappa di un percorso cominciato quasi due anni fa con lo scoppio della pandemia in Italia

Pubblicato il 31 dicembre 2021

L’attestazione ISO/PAS 45005 rilasciata da Certiquality si inserisce nel percorso cominciato da Siemens con l’inizio della pandemia a febbraio 2020. Da quel momento, Siemens ha portato avanti una serie articolata di misure anti Covid per continuare a garantire la salute e sicurezza sui luoghi di lavoro e al contempo mantenere la continuità del business.

L’attestazione ISO/PAS 45005 Gestione della salute e sicurezza sul lavoro riguarda le linee guida generali per lavorare in sicurezza durante la pandemia Covid-19.

Tra i requisiti rilevati positivamente dall’ente certificatore ci sono l’impegno esercitato dal management a tutti i livelli nel contrasto alla pandemia, fin da subito, per esempio, è stato costituito un Comitato di crisi per la governance della pandemia ancora a regime. La gestione avanzata dello smart working, oltre alla comunicazione con canali dedicati e alla ricerca del coinvolgimento del personale attraverso survey. La funzione Health & Safety si è dimostrata inoltre particolarmente proattiva nel recepire le indicazioni di ISO nel sistema di gestione 45001.

“Siamo molto soddisfatti di aver raggiunto questa attestazione che per noi rappresenta un ulteriore tassello di un percorso focalizzato a garantire le migliori condizioni di salute e sicurezza ai nostri collaboratori, clienti e partner”, dice Pierfrancesco De Rossi, CEO ad interim di Siemens.
“Anche noi di Certiquality siamo molto orgogliosi di aver potuto contribuire a questo importante risultato” aggiunge Cosimo Franco, Direttore Generale di Certiquality “anche perché la ISO/PAS 45005, che è stata sviluppata in soli tre mesi vista l’urgenza della situazione, è proprio la norma che raccoglie le migliori pratiche internazionali su come gestire la salute e la sicurezza dei dipendenti e delle parti interessate durante la pandemia Covid-19 ed integra le linee guida e le normative nazionali esistenti. Anche in questo caso, il settore della standardizzazione e quello della certificazione hanno dato prova della capacità di fornire risposte rapide alle esigenze delle persone e delle organizzazioni”.

Di questo percorso virtuoso intrapreso da due anni a questa parte l’organizzazione del lavoro ne è stato il prerequisito. Lo smart working, che in Siemens è l’unica modalità di lavoro per la generalità dei collaboratori, ratificata da un accordo sindacale del 2017, ha infatti permesso di far lavorare da remoto durante il lockdown circa 3.000 persone.

Tra le misure di salute e sicurezza più importanti adottate ci sono: un solido protocollo che ha permesso ai collaboratori di poter godere di luoghi di lavoro sicuri, la campagna di screening sierologico, l’adesione all’iniziativa promossa da Confindustria con l’implementazione della campagna vaccinale Siemens per la propria popolazione aziendale, una propria campagna di informazione e comunicazione scientifica interna su Covid-19 e i relativi vaccini a cui ha aderito la maggioranza dei collaboratori. Il benessere fisico e mentale dei collaboratori è stato supportato da programmi di welfare, arricchiti da iniziative specifiche. Oltre 1.000 collaboratori hanno partecipato ad attività di e-learning che prevedevano anche temi legati al worklife balance e al lavoro ibrido.



Contenuti correlati

  • Come colmare il gap tra sicurezza e innovazione

    Il concetto di sicurezza è tradizionalmente visto come un ostacolo all’innovazione. I team DevOps vogliono essere liberi di esplorare la propria creatività e abbracciare tecnologie cloud-native, come Docker, Kubernetes, PaaS e le architetture serverless, ma la sicurezza...

  • Trend Micro: l’80% delle aziende italiane si sente esposto ad attacchi ransomware, phishing e in ambito IoT

    Il 31% delle aziende italiane afferma che la valutazione del rischio è la principale attività nella gestione della superficie di attacco ma il 54% ritiene che i propri metodi di valutazione del rischio non siano abbastanza sofisticati....

  • Trend Micro ransomware
    Più sicurezza per l’Industrial IoT

    Trend Micro ha raggiunto un ulteriore traguardo nella messa in sicurezza dei progetti IoT e dell’Industry 4.0, in seguito alla firma di un accordo con Pro-face by Schneider Electric. L’Industry 4.0 rappresenta una convergenza radicale delle tecnologie...

  • Il 5G privato vola grazie alla security

    La prospettiva di una maggiore sicurezza e privacy guida lo sviluppo dei progetti di reti wireless 5G private. Lo rivela “Security Expectations in Private 5G Networks: A journey with partners”, l’ultimo studio Trend Micro, tra  i leader...

  • ProgettistaPiù 2023: una tecnologica ‘seconda pelle’

    Inventare, realizzare e validare robot indossabili innovativi, gli esoscheletri, sia per supportare gli operatori nel loro lavoro quotidiano, soprattutto quando si tratta di attività rischiose o faticose, oppure ai fini riabilitativi o ancora per potenziare specifici movimenti....

  • Cybersecurity: un bersaglio in movimento

    L’espansione della superficie di attacco dei sistemi industriali e l’evoluzione delle minacce informatiche richiedono una continua revisione del programma e delle policy di cybersecurity Leggi l’articolo

  • Sicurezza, prevenzione, efficienza

    Le soluzioni di Ascom sono state scelte per ottimizzare workflow e sicurezza nei siti produttivi italiani di Arkema situati a Rho e Porto Marghera Leggi l’articolo

  • Scambio di dati sicuro tra i mondi IT e OT

    I mondi della tecnologia operativa e dell’informatica sono sempre più collegati tra di loro e lo scambio dati è effettuato in sicurezza Leggi l’articolo

  • Reti agili e resilienti

    Dal Network as a Service (NaaS) ai service in remoto, parliamo della possibilità di noleggiare servizi per le reti, dal monitoraggio, alla sicurezza, alla manutenzione Leggi l’articolo

  • Il futuro del lavoro è ibrido

    Lo smart working totale imposto dalla pandemia è stato una vera e propria rivoluzione anche per le reti giunte al loro banco di prova Leggi l’articolo

Scopri le novità scelte per te x