Robotica collaborativa dolce

GKN Sinter Metals Brunico presenta il nuovo progetto al NOI Techpark. Con la pinza DHEF Festo il robot manipola i cioccolatini di forme e dimensioni diverse in totale sicurezza

Pubblicato il 8 novembre 2023

Nel mondo dell’innovazione e della tecnologia, la collaborazione tra aziende è in grado di accelerare cambiamento e progresso.  GKN Sinter Metals Brunico e Festo Italia hanno unito le proprie forze con creatività, portando al NOI Techpark di Brunico un robot capace di distribuire cioccolatini.

La curiosità alla base dell’innovazione

Sperimentare, collaborare e tanta forza di volontà, così definisce l’innovazione Andrea Vlaic, Manufacturing Engineer in GKN Sinter Metals Brunico, che insieme ai colleghi Fabio Forni e Giuseppe Rubaga è parte del team di ingegneri specializzati nello sviluppo di automazioni sostenibili.

Il team guiderà i progetti futuri di GKN Sinter Metals Brunico con l’obiettivo di trasformare la fabbrica in un luogo di lavoro tecnologicamente sostenibile. “Il mio approccio all’innovazione punta a migliorare i prodotti esistenti e al contempo crearne di nuovi, adottando soluzioni a cui nessun altro aveva pensato”, racconta A. Vlaic. “Pensare diversamente, percorrere nuove strade è fondamentale. Non tutti i tentativi andranno a buon fine, ma anche l’errore o il fallimento possono diventare occasioni per correggere il tiro e avvicinarsi ai propri obiettivi”.

“Non si tratta infatti solo di nuove creazioni, ma di ridefinire il modo stesso in cui le cose vengono realizzate”, conferma Philip Röll, BRU Segment Leader in GKN Sinter Metals Brunico. “Acquistare nuove macchine non basta se manca l’approccio innovativo ‘modus operandi’. L’innovazione richiede analisi approfondite e creatività, focalizzandosi su obiettivi chiari e applicazioni ben progettate”.

Alla base c’è sempre tanta curiosità e voglia di comprendere il funzionamento di ciò che ci circonda, “passione che coltivo fin da bambino con l’obiettivo di rendere la mia quotidianità più smart. Anche se al tempo ho riscontrato diversi difetti costruttivi”, racconta Fabio Forni, Manufacturing Engineer GKN Sinter Metals Brunico. “Ancora oggi vengo guidato dalla curiosità di comprendere le dinamiche tecnologiche, grazie anche all’ambiente stimolante in cui lavoro”.

Secondo P. Röll, la semplicità è la chiave delle innovazioni efficaci, che iniziano da piccoli passi. “Le idee grandiose che promettono di ‘rivoluzionare un intero settore’ hanno poche possibilità di successo. Ecco perché la più grande sfida sarà applicare questo concetto alle tendenze del mercato per rafforzare il vantaggio competitivo”, continua P. Röll. “All’interno dell’ecosistema del NOI Techpark di Brunico, abbiamo trovato uno spazio in cui liberare la creatività e mettere a disposizione risorse per esplorare nuove prospettive”.

Mobilità sostenibili e produzione ecologica al NOI Techpark

Il nuovo NOI Techpark di Brunico, ispirato al modello presente a Bolzano, è un polo dell’innovazione e della ricerca dedicato alla mobilità sostenibile e alla produzione ecologica. Un vero e proprio hub che ospita aziende e startup legate all’economia del territorio, e che punta soprattutto su quattro settori strategici: economia circolare nella produzione, cicli produttivi a rifiuti zero, decarbonizzazione e fabbriche eco-intelligenti, così come produzione etica e socialmente sostenibile.

“Nel mondo dell’automazione e della tecnologia in generale, la rapidità dei cambiamenti è una costante”, racconta Giuseppe Rubaga, Process and Product Engineer in GKN Sinter Metals Brunico. “Per questo diventa importante saper cogliere le diverse opportunità con flessibilità”. Un aspetto fondamentale se si pensa al settore automobilistico, “dove curiosità e passione sono fondamentali per rimanere al passo con i tempi”, continua G. Rubaga. “Qui, infatti, gioca un ruolo importante il NOI Techpark di Brunico, un luogo eccellente per supportare le aziende nell’importante compito di creare team altamente motivati nel seguire e guidare tendenze e innovazioni nei diversi settori”.

GKN Sinter Metals Bruneck e Festo Italia si sono uniti per portare al NOI Techpark un robot capace di distribure cioccolatini, che è stato possibile vedere dal vivo durante il Forum Internazionale della Meccatronica il 28 e 29 settembre.

Robot e cioccolato: una combinazione vincente

In occasione dell’inaugurazione del NOI Techpark di Brunico, il team di GKN Sinter Metals Brunico ha presentato un progetto dimostrativo con l’obiettivo di dare un esempio di collaborazione tra uomo e macchina. L’idea è stata quella di realizzare un robot dalle sembianze umanoidi che distribuisse cioccolatini a tutti i visitatori.

Trattandosi di un robot a contatto con il pubblico, c’era la necessità di crearlo con un aspetto amichevole e non industriale, che fosse adatto a interfacciarsi con adulti e bambini. La soluzione è giunta grazie ai Bionic Festo ispirati alla natura: analizzando i diversi sistemi di presa, la pinza DHEF si è dimostrata in grado di soddisfare i requisiti di sicurezza e innovazione voluti.

In combinazione alla pinza DHEF, “per realizzare il sistema di distribuzione di cioccolatini per il braccio robotico è stata scelta la tavola DHTG”, spiega Alberto Coccoli, Application Sales Engineer Festo. “Così da garantire una distribuzione sicura e che al contempo non spaventasse i più piccoli”. Grazie alla tavola DHTG Festo, nascosta nella testa robotica, i cioccolatini scendono uno alla volta rotolando lungo lo scivolo elicoidale, e si fermano nella scodella inferiore. A quel punto, il braccio collaborativo prende il cioccolatino tramite la pinza DHEF e lo deposita nella mano del visitatore: “la pinza è provvista di una membrana morbida e adattabile che permette di gestire cioccolatini di forma diversa con delicatezza”, conclude Coccoli. “E nel caso i bambini dovessero avvicinarsi troppo e toccarla, non si farebbero male”.



Contenuti correlati

  • Visti a SPS Italia 2024

    Tante sono le aziende che la redazione di Automazione Oggi ha visitato durante SPS Italia 2024, manifestazione realizzata da Messe Frankfurt Italia in collaborazione con Anie Automazione, tante le persone che ha incontrato… impossibile contenerle tutte in un video. Ma a...

  • PLCnext Technology: partnership tecnologica tra Festo e Phoenix Contact

    Festo, produttore di tecnologia di automazione pneumatica ed elettrica, utilizzerà, per i suoi futuri dispositivi intelligenti, PLCnext Technology: l’ecosistema aperto per l’automazione moderna di Phoenix Contact. La collaborazione unisce la forza innovativa di entrambe le aziende con...

  • Festo presenta soluzioni per l’industria moderna a SPS Italia 2024

    Nel contesto della fiera SPS Italia 2024, Festo presenterà il suo approccio “Blue World” per ridurre l’impatto ambientale della produzione industriale. L’azienda, inoltre, introdurrà tre nuove soluzioni tecnologiche: l’unità valvole VTUX, il sistema remote IO CPX-AP-A e...

  • Ridurre il consumo di aria compressa

    Obiettivo: individuare le perdite per eliminarle in modo semplice e strutturato. Festo e GMM effettuano un revamping dei sistemi dello storico produttore di cioccolato Venchi, così da aumentare il risparmio energetico e diminuire la CO₂ Con oltre...

  • Robotica e modularità per una fabbrica efficiente

    L’automazione robotica ha già ridisegnato profondamente settori come manifatturiero e intralogistica ma anche altri differenti dall’industria tradizionale come il medicale. In un’ottica di Industry 4.0 e di quella trasformazione digitale che è già ampiamente in atto, continua...

  • Un obiettivo preciso

    DGM Mori Additive si è posta una precisa scadenza: aumentare la propria produttività nella stampa 3D con l’aiuto di Festo “Il nostro obiettivo è raggiungere un elevato livello di maturità delle macchine CNC con le nostre macchine...

  • Prodotti compatibili con l’hygienic design

    Il termine Hygienic Design indica una progettazione compatibile con i requisiti d’igiene e pulizia previsti per macchinari, impianti e componenti utilizzati in ambienti dove l’igiene riveste un ruolo primario, per evitare infezioni, malattie e contagi, per esempio...

  • Davide Maternini punta a qualità e precisione per soluzioni ad hoc con Festo

    Davide Maternini deve il suo nome al fondatore, che ebbe l’intuizione di realizzare presse dedicate alla creazione delle mole abrasive. Fondata a Malnate nel 1947, in provincia di Varese, l’azienda si occupa di progettare, realizzare e assemblare presse...

  • Innovazione, collaborazione e sostenibilità

    Festo guida la trasformazione verso un futuro sostenibile, offrendo soluzioni all’avanguardia per l’automazione industriale Il mercato attuale presenta sfide significative, come le rapide evoluzioni tecnologiche e gli scenari normativi in continua evoluzione. Le aziende devono dimostrare grande...

  • Dispositivi e soluzioni per rendere sicuri macchine e impianti

    Accanto ai tradizionali dispositivi di sicurezza, la crescente interconnessione ha aumentato la complessità delle minacce alla sicurezza di macchine e impianti industriali. In questo contesto, è fondamentale adottare soluzioni e dispositivi idonei a fronteggiare vari tipi di...

Scopri le novità scelte per te x