Ricerca di Stratus ed Espalier sul mercato globale dell’Edge Computing

Pubblicato il 2 settembre 2022

Espalier, società di consulenza specializzata in analisi strategica che da circa 20 anni studia il mercato dell’Edge Computing in tutto il mondo, ha collaborato con Stratus Technologies, leader globale nel settore delle piattaforme di Edge Computing semplificate, protette e autonome, alla redazione di uno studio completo del mercato globale per stimare il livello di adozione di queste tecnologie.

Insieme le due realtà hanno identificato i casi d’uso e i settori industriali chiave che determineranno, nel prossimo quinquennio, la forte diffusione di tali tecnologie. Nello specifico sarà incrementata l’adozione di soluzioni semplici, protette e autonome di Edge Computing come parte di architetture software e hardware combinate per supportare processi aziendali critici di monitoraggio e controllo, supply chain, sistemi di esecuzione della produzione (MES) e gestione dei lotti, asset performance management (APM) e controllo degli accessi.

Lo studio che copre il mercato globale dell’Edge Computing si basa su analisi avanzate condotte da un team di strateghi e analisti di Espalier per definire i mercati e l’adozione delle tecnologie, utilizzando ricerche primarie e secondarie, e da analisi proprietarie, e ha stimato, nei prossimi cinque anni, una crescita dell’Edge Computing e delle tecnologie correlate in tutti i settori industriali.

La collaborazione con Stratus ha offerto invece un valido contributo nell’esaminare in dettaglio tale crescita alla luce del valore della rivoluzione tecnologica tramite casi d’uso del paradigma Industry 4.0 e delle tecnologie orizzontali, così come settori critici che ne trarranno maggiormente vantaggio.

La ricerca ha valutato una serie di casi d’uso di Edge Computing per le tecnologie orizzontali dell’Industria 4.0, come i dispositivi e le piattaforme IoT, l’intelligenza artificiale (AI) e l’analytics, la cybersecurity, la realtà aumentata (AR)/realtà virtuale (VR) e i tradizionali carichi di lavoro del software aziendale nei settori verticali industriali e non. Le applicazioni sono state raggruppate per tecnologia operativa (OT) e informatica (IT) e rivelano una crescita per tre segmenti:

• Carichi di lavoro OT – software che esegue i processi di macchine e apparecchiature in località remote/decentrate (edge) in ambienti industriali governati da team OT, con particolare attenzione ai PLC e alle operazioni sicure; si prevede una crescita fino al 46%.
• Carichi di lavoro Edge OT – applicazioni per il monitoraggio e il controllo di macchine e apparecchiature incentrate su analytics, manutenzione predittiva e AR; si prevede una crescita fino al 13%.
• Carichi di lavoro Edge IT – software che esegue applicazioni industriali a livello di sito, come sistemi di controllo distribuiti (DCS), gestione dei batch, analisi e prestazioni degli asset con una significativa supervisione da parte dell’IT; si prevede una crescita fino al 28%.

Con la trasformazione digitale delle organizzazioni, le soluzioni di Edge Computing sono fondamentali per garantire i tempi di attività ininterrotti e per fornire informazioni e visibilità sui processi quotidiani nel luogo in cui vengono realizzati i prodotti e serviti i clienti. I casi d’uso più immediati che ne determinano l’adozione sono:

• Monitoraggio e controllo con HMI Scada: le piattaforme di Edge Computing offrono le prestazioni e la tolleranza ai guasti necessarie per eseguire e scalare applicazioni HMI Scada e Historian, in modo affidabile per apparecchiature e processi critici. Grazie alla capacità di calcolo all’Edge, le organizzazioni ottengono l’acquisizione dei dati, l’elaborazione in tempo reale e l’archiviazione dei dati per la visibilità, l’analisi e il processo decisionale.
• Visibilità della catena di approvvigionamento e movimentazione automatica dei materiali (AMH): l’Edge Computing offre la combinazione ideale di potenza di calcolo, prestazioni e affidabilità per supportare l’automazione del magazzino e la movimentazione automatizzata dei materiali, compresa la tracciabilità delle risorse per ovviare alla mancanza di visibilità dei dati nella catena di approvvigionamento e l’eliminazione dei tempi di inattività del sistema per evitare perdite di profitto.
• Esecuzione della produzione e gestione dei lotti: i produttori eseguono applicazioni Mes, Batch e Qualità vicino alle linee di produzione e alle apparecchiature critiche per l’acquisizione e il controllo dei dati in tempo reale, supportando la resilienza operativa e guidando l’eccellenza produttiva, collegando la produzione alla direzione.
• Asset Performance Management (APM): i dati raccolti all’Edge da apparecchiature e processi critici costituiscono la base per le soluzioni APM. L’Edge Computing consente l’acquisizione, l’organizzazione e l’elaborazione di set di dati a livello locale, per poi fornire i dati al cloud per un’analisi più approfondita, incluse anche operazioni in remoto e accesso mobile ai dati e alle prestazioni.
• Controllo degli accessi e gestione degli edifici: l’Edge Computing consente, nella gestione degli edifici, di consolidare i sistemi, tra cui sicurezza, controllo degli accessi e utenze, su un’unica piattaforma.

La ricerca identifica inoltre questi casi d’uso come fondamentali in alcuni settori, in particolare:

• Oil&Gas: l’Edge Computing soddisfa gli obiettivi operativi chiave per il funzionamento a distanza, l’efficienza e la sicurezza nell’Upstream e nel Midstream, grazie alla capacità di sviluppare apparecchiature intelligenti e connesse per i giacimenti petroliferi, di consentire l’automazione dei terminali e di gestire le condutture.
• Produzione digitale per industrie discrete, anche complesse: l’Edge Computing è una tecnologia fondamentale per le iniziative di produzione dell’Industria 4.0 in una serie di settori produttivi come l’elettronica, i semiconduttori, l’automotive e i beni di consumo.
• Life Science e produzione farmaceutica: l’esecuzione della produzione, l’affidabilità, la qualità e la conformità sono processi critici supportati dall’Edge Computing per eliminare la perdita di dati e i tempi di inattività non pianificati nel settore Life Science.
• Infrastrutture intelligenti e fonti rinnovabili: l’impiego dell’Edge Computing è ideale per il monitoraggio, il controllo e il controllo degli accessi in un’ottica di sviluppo di sistemi di trasporto intelligenti, la generazione di energia rinnovabile, l’automazione degli edifici, l’acqua e le acque reflue per le città intelligenti.



Contenuti correlati

  • Il cliente al centro

    Know-how, competenza, qualità e scalabilità delle soluzioni sono le caratteristiche che da sempre contraddistinguono Mitsubishi Electric, permettendole di proporsi al cliente come partner affidabile, in grado di offrire un supporto e un’assistenza di primo livello per ogni...

  • L’edge computing industriale potenzia le funzioni di analisi

    L’accesso e l’elaborazione dei dati a bordo macchina sono necessari per approcci analitici volti a consentire miglioramenti operativi. Di seguito è descritto come i produttori possano iniziare in piccolo, utilizzando i controllori edge e i PC industriali,...

  • Telenor testa la nuova infrastruttura digitale 5G-Edge in Svezia

    Telenor Sweden sta collaborando con Intel, Dell e Red Hat per testare congiuntamente soluzioni di edge computing progettate per soddisfare i requisiti di archiviazione dei dati nel cloud. Le nuove avanzate funzionalità di sicurezza fornite da queste...

  • Con l’Edge Computing cambiano i sistemi di produzione

    Oltre alle tecnologie di calcolo centralizzate e al cloud, sono sempre più utilizzate le architetture basate sull’edge computing, dove un’intelligenza diffusa e prossima ai dispositivi sul campo rende ancora più efficienti le reti e i sistemi più...

  • Gestione avanzata per i servizi idrici

    A Jesi e Castelbellino, Viva Servizi ha deciso di sottoporre il sistema di depuratori a un aggiornamento anche della gestione degli allarmi con lo Scada di GE distribuito e supportato in Italia da ServiTecno Leggi l’articolo

  • Una partnership per la creazione di sistemi di edge computing

    Congatec e System Industrie Electronic hanno lanciato i loro servizi di co-creazione (ovvero quel processo che prevede il coinvolgimento attivo dell’utente finale per la creazione di prodotti/servizi) finalizzati alla progettazione di sistemi IT/OT destinati ai comparti medicale...

  • Edge Computing, modelli e trend da tenere d’occhio

    L’Edge Computing è un modello di calcolo distribuito in cui l’elaborazione avviene al ‘margine’ della rete, spesso in collaborazione con un server centralizzato o il Cloud. Questo modello permette a un crescente numero di sensori, dispositivi e...

  • Il nuovo DV-1000 di Cincoze potenzia l’edge computing

    Contradata presenta il nuovo DV-1000 di Cincoze, portando l’edge computing ad un altro livello. DV-1000 è un computer embedded ad alte prestazioni con uno chassis estremamente compatto ed altamente espandibile. È ideale per applicazioni industriali con spazio di...

  • Anipla-TechTalk: l’edge computing nei sistemi per produrre

    Un nuovo appuntamento online TechTalk, l’approfondimento tecnologico veloce e snello di Anipla, è dedicato all’edge computing; un tema che sarà declinato secondo le più recenti istanze provenienti dal mondo della produzione e particolarmente dalle piccole e medie imprese....

  • Arrow Dani edge
    Edge Computing al servizio delle persone con mobilità limitata con Arrow

    Arrow Electronics ha presentato il nuovo progetto Data Analytics & Network Innovation, noto anche come “Progetto Dani“, che contribuisce a migliorare la vita delle persone che utilizzano la sedia a rotelle e di coloro con mobilità limitata....

Scopri le novità scelte per te x