Reti wireless, anche per l’industria

Pubblicato il 7 giugno 2013

Se fino a pochi anni fa il wireless veniva visto solo come soluzione ‘a latere’ di un’infrastruttura di comunicazione il cui ‘cuore’ posava comunque su cavo, oggi le reti senza fili trovano sempre più spazio anche in ambito industriale. Qui, la domanda di reti wireless broadband private è letteralmente esplosa negli ultimi anni. “Nel campo oil&gas, chimico e delle utility le aziende sono continuamente alla ricerca di soluzioni che possano ridurre i costi, incrementare la sicurezza, migliorare i risultati operativi” ha osservato Alessio Murroni, regional sales director Western Europe di Cambium Networks, intervistato da Fieldbus&Networks in occasione dell’evento Advantec Wireless Day dedicato alle tecnologie wireless broadband, organizzato a Milano dal distributore Advantec.

“Le sfide in questi ambiti sono complesse, in quanto si tratta spesso di operare in condizioni critiche, in presenza di acqua, agenti chimici, polvere o altro, per questo gli utenti sono sempre alla ricerca di tecnologie adatte a risolvere queste problematiche. Le trasmissioni devono essere veloci e affidabili: l’implementazione di reti broadband dedicate consente una migliore e più rapida gestione della diagnostica e un monitoraggio in tempo reale. Inoltre, queste reti sono scalabili, per cui la copertura può essere espansa in un secondo momento e secondo necessità senza problemi. I tempi del rientro dell’investimento sono ridotti ed è anche possibile far transitare su una stessa rete dati differenti, per esempio quelli necessari alla videosorveglianza e quelli di telecontrollo e tele gestione dell’impianto, come avviene tipicamente nel caso delle utility dell’acqua o nel fotovoltaico, in quanto si tratta di infrastrutture in grado di gestire un’elevata mole di dati”.

Più di tutto ci hanno convinto del valore delle soluzioni di Cambium Networks le esperienze riportate durante la giornata organizzata da Advantec da utenti finali, installatori e system integrator. Nicola Eoli di E3Elettronica ha installato una rete Wifi per la gestione centralizzata del magazzino e della produzione in Amica Chips, produttore mantovano di patatine, snack e crostini. Nel caso di SterilGarda, invece, produttore mantovano di latte, yogurt e affini, nonché bevande e prodotti food, l’azienda di Eoli ha dato connettività agli apparati d’ufficio posti in un cascinale del ‘700, realizzando un intervento il più possibile discreto e non invasivo.

Infine, Danilo Laura di Sistel ha riportato il caso della rete di telecontrollo wireless realizzata per una municipalizzata in Liguria, tramite la quale sono stati collegati nove serbatoi e due bacini di sollevamento.

Cambium Networks opera in Italia tramite grandi distributori di riferimento, fra i quali appunto Advantec, e alcuni distributori più piccoli, ma segue anche direttamente alcuni progetti di grande respiro. In questo ambito si inserisce la partnership recentemente siglata con NGI per lo sviluppo di EoloWave, la nuova tecnologia di connettività wireless a banda larga di NGI implementata sulla rete Eolo.

La piattaforma EoloWave è stata disegnata da NGI e Cambium Networks partendo dall’infrastruttura di Canopy PMP450.

L’obiettivo è migliorarne ulteriormente l’efficienza per erogare servizi di connettività a banda larga e ultra-larga verso i clienti. Inoltre, sono state implementate soluzioni software specifiche che permettono l’integrazione in modo nativo nella rete Eolo, in particolare per la gestione e per il monitoraggio.



Contenuti correlati

  • Banda larga e 5G in tutti i 640 ristoranti di McDonald’s in Italia grazie a Vodafone

    Vodafone Business e McDonald’s Italia hanno firmato un accordo per la realizzazione di un’infrastruttura di rete costituita da una doppia connettività, in fibra e wireless 5G, in tutti i 640 ristoranti McDonald’s in Italia. Si tratta della...

  • Acal BFi sigla un nuovo accordo Pan-Europeo con Fibocom

    Acal BFi è lieta di annunciare l’integrazione delle soluzioni di moduli 5G, smart e IoT di Fibocom al suo portafoglio di prodotti per comunicazioni wireless. Acal BFi è un fornitore di tecnologia personalizzata a livello europeo e...

  • IO-Link via Wireless con le soluzioni netFIELD di Hilscher

    La piattaforma tecnologica netFIELD di Hilscher si è recentemente arricchita di due importanti soluzioni per la connettività in IO-Link Wireless: netFIELD IO-Link Wireless Master e netFIELD Device IO-Link Wireless Bridge. Basato sullo standard IO-Link IEC 61131-9, IO-Link...

  • RFID entra nell’industria del lighting per programmare i driver LED

    RFID Global annuncia la conformità di una serie di device RFID in banda HF ed NFC allo standard Zhaga Book 24 e 25, che apre questi device al mondo dell’illuminazione led indoor e outdoor. Ecco Smart, CPR30+,...

  • Reti autonome, moda o realtà?

    Una rete autonoma può funzionare con intervento umano minimo o addirittura nullo ed è in grado di configurare, monitorare, manutenere e proteggere sé stessa in modo allineato alle policy, obiettivi o strategie di un’organizzazione. Per qualsiasi realtà,...

  • Il Wi-Fi per i fun

    La logica di intrattenimento presente da anni negli impianti sportivi statunitensi di football, baseball e hockey è finalmente arrivata anche negli stadi europei. Il Manchester United ha modernizzato l’esperienza dei tifosi allo stadio Old Trafford grazie al...

  • Cyber-IIoT: reti OT a rischio!

    Parliamo di cybersecurity per le reti industriali. Perché l’era dell’industrial IoT necessita di un nuovo paradigma per la sicurezza di reti e dati? Leggi l’articolo

  • Un’agricoltura più intelligente

    La presenza di reti affidabili è alla base dello smart farming, ovvero dell’impiego di sistemi agricoli ottimizzati, dove la gestione e la pianificazione delle attività è più efficiente e produttiva Leggi l’articolo

  • Reti industriali

    Le reti industriali, in analogia con il mondo del networking, evolvono di pari passo con le tecnologie e con i paradigmi che ispirano il controllo dei processi e degli impianti, la loro supervisione, nonché l’elaborazione dei dati...

  • Cyber-IIoT: reti OT a rischio! – versione integrale

    Parliamo di cybersecurity per le reti industriali. Perché l’era dell’Industrial IoT necessita di un nuovo paradigma per la sicurezza di reti e dati? Leggi l’articolo

Scopri le novità scelte per te x