Qualità dell’aria sulle navi passeggeri: i consigli di Johnson Controls

Pubblicato il 15 marzo 2022
Johnson Controls navi Paglialonga

Come ci ricorda Alberto Paglialonga, Director Strategy, Business Development & Marketing Italy di Johnson Controls, per il secondo anno consecutivo il Festival di Sanremo ha regalato agli spettatori una ’chicca’ in termini di intrattenimento: la kermesse canora ha creato un ponte musicale tra il teatro Ariston e un’ammiraglia di Costa Crociere ancorata in rada, dalla quale venivano condotti spezzoni della nota competizione.

Al fine di evitare dibattiti su sicurezza e salute delle persone a bordo della nave, si è pensato di applicare un protocollo ancora più restrittivo rispetto a quello che prevede il possesso di un super green pass o di terza dose, tamponando sia prima dell’imbarco che quotidianamente, tutti i passeggeri presenti.

Nonostante le numerose misure e i protocolli posti in essere, senza dubbio ampiamente giustificati dalla situazione contingente, da soli non sono sufficienti a contribuire a creare un ambiente sano e sicuro a bordo delle grandi imbarcazioni.

Infatti, soprattutto in periodi come quello che stiamo vivendo, la questione della salvaguardia delle persone a bordo di navi di grandi dimensioni rappresenta una priorità, nonché un aspetto che non deve essere assolutamente trascurato. Penso anche ai tanti casi di navi i cui passeggeri sono dovuti rimanere in quarantena per focolai di Covid a bordo.

È evidente come nasca l’esigenza di implementare all’interno delle imbarcazioni soluzioni alternative ai normali accertamenti di routine, che possano ridurre al minimo i rischi di contaminazione in ambienti di condivisione chiusi. Gli armatori devono affidarsi a partner tecnologici in grado di adottare un approccio olistico e pianificare insieme ai propri clienti le opportune strategie per incrementare la circolazione dell’aria esterna e le opzioni di filtraggio al fine di garantire una migliore qualità dell’aria. Mi riferisco, in particolare, alle impostazioni ottimali di temperatura per rallentare il flusso di agenti patogeni trasportati dall’aria e all’uso di soluzioni di illuminazione a raggi ultravioletti C (UV-C) per debellare gli organismi virali.

Fondamentale anche scegliere la tecnologia più efficiente a supporto di un sistema di air control, che deve permettere una facile conduzione all’esterno di maggiori quantità di aria contaminata agevolandone esponenzialmente il tasso di ricambio e massimizzandone la qualità grazie alla presenza di filtri ad alta efficienza. Il tutto va, poi, progettato all’interno di una logica integrata che permetta agli operatori di monitorare costantemente lo stato qualitativo dell’ambiente circostante garantendo massima sicurezza per tutti passeggeri.

OpenBlue Clean Air di Johnson Controls è una combinazione unica di soluzioni frutto di approfondite ricerche, supportate da un servizio e un’assistenza continui. Per garantire la qualità dell’aria in ogni ambiente, e soprattutto sulle navi di grandi dimensioni, è stato sviluppato un approccio basato su quattro step.

Il primo parte dalla ventilazione degli ambienti in relazione al numero di occupanti. Esiste una correlazione diretta tra livello di occupazione, qualità dell’aria e sostenibilità. È quindi fondamentale che la tecnologia di calcolo delle presenze e quella di ventilazione a bordo siano connesse, per dare vita a un ambiente smart, in cui la seconda venga ottimizzata sulla base dei risultati messi a disposizione dalla prima. In tal senso la soluzione OpenBlue, sfruttando l’analisi dei dati, assicura che le tecnologie sopra menzionate agiscano come un ecosistema intelligente, per la massima efficacia ed efficienza.

La ventilazione va di pari passo con la filtrazione. Step numero due.  La prima aiuta a ridurre i livelli di CO2, mentre la seconda consente di eliminare virus e altre particelle nocive a bordo. Per filtrare efficacemente l’aria che entra sulla nave, è quindi fondamentale affidarsi alla tecnologia di filtraggio più aggiornata.

Quando è necessario rimuovere i virus trasportati dall’aria il filtraggio, da solo, non è però sufficiente. L’aria che entra attraverso i pozzi di ventilazione deve anche essere disinfettata affinché sia pulita e sicura da respirare. Il terzo passaggio si basa quindi su un metodo di disinfezione dell’aria assicurato dalla tecnologia di sanificazione a raggi ultravioletti. Questi ultimi garantiscono sufficiente energia per rompere i legami chimici, mentre i loro effetti ionizzanti sono in grado di uccidere la maggior parte dei batteri e virus.

L’utilizzo di queste tecnologie aiuta le imbarcazioni di grandi dimensioni a garantire un elevato livello di qualità dell’aria a bordo salvaguardando la salute di passeggeri ed equipaggio. Sono fondamentali, tuttavia monitoraggio e manutenzione continui per garantire il corretto funzionamento dei sistemi interconnessi. È questo l’ultimo, ma non per questo meno importante, step.

Il controllo dell’aria è, ovviamente, solo uno degli aspetti su cui focalizzarsi quando si parla di salute dei passeggeri ma rappresenta, senza dubbio, la base da cui partire per adottare un approccio a 360° efficace ed efficiente. Grazie a OpenBlue Clean Air, tutto ciò è possibile.



Contenuti correlati

  • Tech boys and girls: Federica Bondioli

    La ricercatrice di questo mese è Federica Bondioli. Anche con lei, come da tempo siamo abituati a fare, iniziamo a dialogare per riuscire, anche solo in parte, a divulgare gli enormi progressi che sta compiendo la ricerca...

  • Gli sviluppi tecnologici del diritto societario

    Nella pubblicazione viene affrontato il tema dell‘introduzione delle tecnologie digitali negli assetti organizzativi e nei meccanismi di corporate governance interrogandosi anche sul corretto equilibrio tra benefici attesi e rischi potenziali Leggi l’articolo

  • Schneider Electric PF Pressofusioni Fiorentine
    Pressofusioni Fiorentine più sostenibile grazie a Schneider Electric

    PF Pressofusioni Fiorentine S.r.l. è un gruppo specializzato nel settore dello stampaggio in pressofusione di minuterie metalliche ed accessori per l’alta moda, quali illuminazione, serramentistica, automotive ed oggettistica. Trattano materiali come la zama e l’ottone e lavorano...

  • Robotica contro il Covid-19

    Il sistema robotico Agamede è stato progettato per accelerare la diagnosi del virus Sars-CoV-2. Grazie alla combinazione di AI e automazione, è in grado di analizzare 15.000 singoli campioni al giorno Leggi l’articolo

  • Realizzare un robot

    Grazie alla modularità e flessibilità il ROS-Tube è una soluzione progettata su misura per la specifica realtà industriale, gestibile e implementabile senza stravolgimenti dei metodi produttivi Leggi l’articolo

  • Ripartire con l’automazione

    Si è appena chiuso il 2021 fortemente caratterizzato dalla lotta alla pandemia mondiale Covid-19, ed è certamente tempo di progettare le nostre iniziative per l’anno 2022. Non c’è dubbio che l’anno appena trascorso abbia segnato una ripartenza...

  • Aria ai polmoni con la RA

    Il consorzio VentilatorChallengeUK utilizza la realtà aumentata per incrementare la produzione di ventilatori essenziali per salvare vite umane in tempo di Covid-19 Leggi l’articolo

  • Non aprite quella porta!

    Il cybercrime non si ferma nemmeno davanti alla pandemia, anzi! Il Covid-19, con lo stato di emergenza che ne è conseguito, ha piuttosto portato a un’escalation preoccupante degli attacchi informatici dovuti, da un lato, all’incremento senza precedenti...

  • Salute e sicurezza sul lavoro durante la pandemia: Siemens è certificata

    L’attestazione ISO/PAS 45005 rilasciata da Certiquality si inserisce nel percorso cominciato da Siemens con l’inizio della pandemia a febbraio 2020. Da quel momento, Siemens ha portato avanti una serie articolata di misure anti Covid per continuare a...

  • Controllo della ventilazione e del comfort negli ambienti di lavoro post-Covid

    Le applicazioni di gestione HVAC – cioè di riscaldamento, ventilazione, condizionamento – richiedono sofisticate funzioni di controllo, che possono implicare la necessità di effettuare misurazioni e regolare la portata di aria e la velocità dei motori. Per...

Scopri le novità scelte per te x