Protezione contro i fulmini per sistemi a quattro conduttori

Pubblicato il 31 dicembre 2021

La gamma prodotti Termitrab Complete di Phoenix Contact offre sottili dispositivi di protezione contro le sovratensioni per la tecnica di misurazione, di controllo e di regolazione.

I dispositivi di protezione TTC-6P-4 per applicazioni a quattro conduttori possono ora essere utilizzati anche in impieghi che richiedono la classe di prova D1. Ciò vale sia per la variante di prodotto con tecnica di connessione push-in sia per le varianti con connessione a vite.

Le prove effettuate sul circuito di protezione hanno dimostrato che sono soddisfatti anche i requisiti della classe di prova D1. I passaggi tra edifici sono, ad esempio, tra i tipici luoghi di installazione poiché qui ci si possono attendere impulsi di corrente da fulmine con la forma d’onda di (10/350) µs.

I componenti installati nel circuito di protezione superano le prove di almeno 500 A di corrente di scarica, richieste per questa classe di prova.



Contenuti correlati

  • Phoenix Contact WP 6000
    Nuova generazione di pannelli web di Phoenix Contact

    La nuova gamma di pannelli web WP 6000 di Phoenix Contact è una piattaforma flessibile che esegue efficacemente compiti operativi e di monitoraggio. I pannelli web sono scalabili grazie a varie dimensioni di display ed offrono opzioni...

  • Specializzato o meglio integrato?

    La sicurezza informatica sta acquisendo importanza sempre maggiore a causa delle crescenti minacce e dei requisiti normativi. In questo contesto vanno presi in considerazione sia l’ambiente IT sia l’ambiente dei sistemi di controllo industriale (ICS), ovvero uffici...

  • Wibu-Systems vince il suo secondo German Innovation Award con AxProtector Javascript

    Wibu-Systems, ha vinto il German Innovation Award 2022 con AxProtector JavaScript. La giuria ha scelto di premiare questo sofisticato software di protezione, in riconoscimento della sua capacità innovativa di crittografare e concedere in licenza le applicazioni native...

  • Automazione a elevato valore aggiunto

    Protagonisti della rivoluzione 4.0, PLC, PC industriali e rugged computer, resistenti a urti e condizioni estreme, continuano a fare quello che hanno sempre fatto, ma dotandosi di ulteriori funzionalità Leggi l’articolo

  • Phoenix Contact push lock M12
    Cablaggio senza attrezzi coi connettori M12 di Phoenix Contact

    Spazi ristretti e lunghezze personalizzate dei cavi sono sempre più comuni nel cablaggio di macchinari ed impianti. Che si tratti di trasmissione di segnali, dati o potenza, la connessione dei conduttori è semplice e sicura con i...

  • Comunicazione assicurata

    I dispositivi di rete quali switch, gateway, router, moduli I/O, snodi centrali della comunicazione dati industriale, devono garantire un flusso dati efficiente e affidabile anche in ambienti estremi Leggi l’articolo 

  • I nuovi moduli di espansione per controllori PLCnext di Phoenix Contact sono affiancabili a sinistra

    Che i requisiti mutino nel corso di un progetto o durante il ciclo di vita dell’applicazione, lo dimostra l‘esperienza. Per questo motivo, l’ecosistema aperto PLCnext Technology di Phoenix Contact offre, oltre al caricamento a posteriori di funzioni...

  • Un ecosistema per modernizzare il depuratore

    Il depuratore di Warendorf, in Germania, è stato modernizzo con l’aggiornamento dei sistemi di controllo della vasca di tracimazione a sfioro delle acque meteoriche, grazie all’utilizzo di PLCnext Technology di Phoenix Contact. La soluzione realizzata è attrezzata...

  • Telaio autocentrante per connettori industriali modulari

    Il nuovo telaio autocentrante della gamma Heavycon di Phoenix Contact permette di eseguire i lavori di installazione e di manutenzione di sistemi plug-in ed altre applicazioni in cui le due parti devono innestarsi una nell’altra, senza essere guidate...

  • Servizio di Phoenix Contact per la gestione e l’aggiornamento dei dispositivi indipendente dal fornitore

    Nell’ambiente industriale, le soluzioni per la gestione dei dispositivi e degli aggiornamenti (Device and Update Management – DaUM) fanno spesso uso di procedure specifiche, note come vendor, miranti a distribuire e installare file proprietari su dispositivi proprietari...

Scopri le novità scelte per te x