Oil & Gas, in Norvegia pompe e compressori a 3.000 metri di profondità

Pubblicato il 9 settembre 2013

ABB ha avviato un programma industriale congiunto con Statoil, l’ente norvegese che si occupa di Oil & Gas. Il programma svilupperà soluzioni per i sistemi di trasmissione, di distribuzione e di conversione di  energia elettrica, progettate per alimentare e controllare pompe e compressori di gas sottomarine alla profondità di 3.000 metri e su ampie distanze. L’accordo rappresenta un passo importante del cammino verso lo sviluppo di impianti completi per la produzione di petrolio e gas nelle profondità marine.

Statoil dirige il programma per conto di altre società petrolifere partecipanti, mentre ABB è responsabile dello sviluppo delle nuove tecnologie. Il programma si basa su un ampio studio sull’alimentazione elettrica sottomarina eseguito da Statoil e ABB nel corso del 2012. Il valore totale del contratto è di 100 milioni di dollari, che sarà finanziato congiuntamente da tutte le imprese partecipanti.

Il programma quinquennale è fondamentale per lo sviluppo delle tecnologie necessarie per alimentare e controllare i progetti sottomarini su vasta scala per il pompaggio e la compressione del gas, previsti per la piattaforma continentale norvegese, il Golfo del Messico e altri luoghi in tutto il mondo. Il pompaggio e la compressione del gas sottomarino contribuiscono a un utilizzo migliore delle risorse di petrolio e di gas grazie a una maggiore percentuale di recupero, una riduzione dei costi di produzione e l’ulteriore sviluppo della produzione in acque profonde.

Il programma fornirà soluzioni per la trasmissione di energia elettrica fino a 100 MW su una distanza di 600 km e a profondità fino a 3.000 m. E questo è fondamentale per lo sviluppo di giacimenti remoti di petrolio e gas situati lontano dalle altre infrastrutture.

Questa tecnologia di distribuzione dell’ energia elettrica sottomarina permette a più carichi elettrici, come le pompe e i compressori, di essere dotati di un unico cavo di alimentazione. Questo ridurrà in modo significativo i costi di investimento rispetto alle soluzioni esistenti che utilizzano un cavo per ogni singolo carico. La nuova tecnologia, per esempio, farà risparmiare più di 500 milioni di dollari, se otto carichi sono collegati tramite un unico cavo su una distanza di 200 km da altre infrastrutture.

Per garantire soluzioni compatte e affidabili, le apparecchiature saranno installate in serbatoi a compensazione di pressione riempiti di fluido, con i componenti ampiamente testati alla massima pressione che subiranno alle profondità marine a cui sono destinati. Il programma prevede la qualificazione dei materiali e dei componenti, la progettazione di dettaglio e i test in scala reale di una unità di distribuzione a 36 kilovolt (kV) e due azionamenti a velocità variabile sia per le pompe che per i compressori gas.



Contenuti correlati

  • ABB presenta il più piccolo robot industriale con carico utile e precisione ai vertici della categoria

    Il robot più preciso della categoria con un carico utile di 1,5 kg per la massima qualità di produzione, con un carico utile superiore del 50% rispetto ai robot analoghi presenti sul mercato Consuma il 20% di...

  • Asterisco Tech sceglie le soluzioni Bosch Rexroth

    Con una forte vocazione tecnologica e innovativa, Asterisco Tech sceglie le soluzioni Bosch Rexroth, in particolare le pompe (A4VSO, A4VBO) con regolazione elettronica di pressione e portata, per i suoi banchi prova industriali per i settori automotive, aerospace e fluid power....

  • ABB_CyberSecurity
    Cybersecurity, da ABB una soluzione per proteggere le infrastrutture industriali

    ABB introduce ABB Ability Cyber Security Workplace, soluzione che migliora la protezione delle infrastrutture industriali critiche consolidando i sistemi e software di sicurezza di ABB e di terze parti in un’unica piattaforma digitale semplice e completa. Grazie...

  • ABB si allea con Samotics per potenziare i servizi di condition monitoring

    ABB e Samotics, noto nel campo della fornitura di tecnologie ESA e azienda in forte crescita con sede nei Paesi Bassi, hanno siglato un accordo strategico a lungo termine per fornire servizi di condition monitoring avanzati. Le...

  • ABB acquisirà PowerTech Converter ampliando l’offerta di sistemi di trazione

    ABB intende acquisire PowerTech Converter per ampliare l’offerta di sistemi di trazione. PowerTech Converter (PTC) è noto nel campo della fornitura di convertitori di potenza ausiliari e servizi post-vendita per il settore ferroviario. In seguito all’acquisizione, la divisione ABB Traction...

  • Catene del freddo per trasporto di medicinali

    Molti biomateriali, ad esempio per le terapie cellulari e genetiche (CGT) e per i vaccini mRNA altamente efficaci contro il Covid-19 e l’Ebola, richiedono temperature estremamente basse in tutte le fasi della catena di distribuzione, sia per...

  • Edge industriale e cloud ibrido: ABB e Red Hat uniscono le forze

    ABB e Red Hat hanno annunciato una partnership globale che consentirà ai settori che utilizzano i software industriali e di automazione di processo ABB di scalare in modo rapido e flessibile sfruttando le piattaforme aziendali e i...

  • ABB apre un campus di innovazione e formazione presso B&R in Austria

    ABB ha inaugurato il suo nuovo campus per l’innovazione e la formazione presso la sede di B&R a Eggelsberg, in Austria, centro globale per l’automazione di macchine e fabbriche del gruppo. Il campus creerà fino a 1.000...

  • Edifici ‘aumentati’

    Il sistema di building automation ABB i-bus KNX ha reso il Summit Hotel di Gaeta un ‘edificio aumentato’, in grado di offrire alla propria clientela il massimo comfort Leggi l’articolo

  • Sostenibilità

    Prima che si parlasse di ‘sostenibilità’, il termine usato era ‘green’, verde, così come verdi sono i dollari americani. Quando ero caporedattore di una rivista americana di automazione, avevo discusso parecchio con l’editore sulla possibilità di realizzare...

Scopri le novità scelte per te x