Nuova edizione dell’Italian Machine Vision Forum: wenglor presente!

La mostra convegno sarà l’occasione per wenglor di mostrare l’ampia offerta in ambito visione artificiale e presentare l’ultima rivoluzionaria novità: la Smart Camera B60

Pubblicato il 12 settembre 2023

Wenglor sensoric italiana, filiale in Italia dell’azienda tedesca che sviluppa e produce sensori intelligenti, dispositivi di sicurezza e sistemi avanzati di elaborazione di immagini, sarà tra i protagonisti di Italian Machine Vision Forum – Tecnologie per l’industria del futuro, la mostra convegno organizzata da Anie  e Messe Frankfurt Italia che si terrà il prossimo 3 ottobre 2023 presso il Palacongressi di Rimini.

L’evento

Il forum sarà l’occasione per wenglor di presentare la vasta gamma di profilometri e la tecnologia di visione artificiale, oltre che l’ultima rivoluzionaria novità: le nuove Smart Camera B60, che possono essere parametrate e settate in modo estremamente intuitivo grazie all’integrazione con il software di visione uniVision 3.

“Siamo molto felici di tornare anche per quest’anno alla mostra convegno che raggruppa tutti i principali fornitori di soluzioni per la smart vision” dichiara Elio Bolsi, General Manager di wenglor sensoric italiana. “Presenteremo le nostre soluzioni di visione e di elaborazione delle immagini, che si caratterizzano per l’incredibile modularità, la configurabilità semplice e l’universalità di impiego, nonché l’apertura alla comunicazione e il supporto di tutti i principali standard di interfacciamento. L’offerta è molto ampia e spazia dai sistemi completi alle soluzioni specifiche. Infine presenteremo la nostra ultima novità che porta la visione artificiale a un altro livello”.

Smart Camera B60

Saranno proprio le Smart Camera B60 ad essere le protagoniste assolute della giornata. Grazie a un’efficace integrazione tra un hardware rinnovato e un software altamente performante è possibile realizzare soluzioni complete e scalabili per applicazioni di elaborazione immagini di qualsiasi genere, anche le più complesse.

uniVision 3 

Un’importante innovazione è rappresentata dalla possibilità di integrare all’interno del potente software uniVision 3 le librerie Halcon, al fine di favorire una parametrizzazione intuitiva e un settaggio semplice. Questo prodotto per la visione artificiale permette di risolvere efficacemente molti dei problemi che possono insorgere nell’elaborazione delle immagini.

Grazie alle loro caratteristiche le nuove Smart Camera B60 permettono, senza compromettere flessibilità e prestazioni, di superare tutte le limitazioni che, in generale, accompagnano i sistemi di visione costosi e software complessi.

ShapeDrive G4

Oltre a questa importante novità, wenglor porterà all’Italian Machine Vision Forum anche gli ShapeDrive G4, dispositivi ad alte prestazioni in termini di risoluzione e velocità di misurazione.

Presentati in anteprima proprio alla scorsa edizione dell’Italian Machine Vision Forum, gli ShapeDrive G4 sono stati studiati per assicurare le massime performance per quanto riguarda l’ottica, la meccanica, l’elettronica, il firmware e il software. Grazie all’elaborazione integrata dei dati e a un’interfaccia Ethernet veloce fino a 10 Gbit/s, gli utenti possono ottenere ed elaborare nuvole di punti 3D nel più breve tempo possibile e a una velocità superiore rispetto ai modelli precedenti.

VisionSystem 2D

Alla mostra convegno si parlerà anche di VisionSystem 2D, la soluzione completa di wenglor per l’acquisizione e l’elaborazione delle immagini. Si tratta di un sistema modulare e liberamente configurabile in tutti i suoi parametri – distanza focale, messa a fuoco, risoluzione, illuminazione e tipo di valutazione – che può integrare fino a un massimo di 16 camere digitali, alcune di esse talmente compatte da poter essere installate anche negli spazi più angusti.

Sensori della famiglia weCAT

Infine, non mancheranno i sensori di profilo 2D/3D della famiglia weCAT, dispositivi che sono in grado di misurare e ricostruire la forma degli oggetti scansionati a 360 gradi, controllare con precisione le posizioni e ispezionare le superfici con precisione micrometrica.

I vantaggi di questi sensori si possono riassumere in due parole: prestazioni e ampiezza di gamma. Sono infatti disponibili molteplici varianti dei profilometri per rispondere a tutte le esigenze applicative. Troviamo ad esempio le soluzioni per applicazioni di saldatura difficili (serie MLZL) e quelle in acciaio inox particolarmente adatte per l’industria alimentare.



Contenuti correlati

  • Italian Machine Vision Forum: temi e protagonisti della seconda edizione

    Si avvicina Italian Machine Vision Forum, la mostra convegno itinerante promossa da Anie  Automazione e organizzata da Messe Frankfurt Italia, dal titolo “Tecnologie per l’industria del futuro”. Tanti i motivi per organizzare una visita alla seconda edizione dell’evento, in...

  • Pneumatici tracciati

    La tecnologia Rfid collega ogni pneumatico a un ecosistema internazionale Leggi l’articolo

  • Digitalizzazione, la via verso l’efficienza energetica

    Il percorso verso l’efficientamento energetico è lungo e diverse sono le azioni che si possono implementare, ma il primo step è aumentare la trasparenza su quello che accade nell’impianto grazie alla digitalizzazione Leggi l’articolo

  • SPS: il futuro in mostra

    SPS 2023 riunirà ancora una volta a Norimberga, dal 14 al 16 novembre, il meglio del manifatturiero: a 5 mesi dalla manifestazione confermati 1.300 espositori per 120.000 m2 espositivi occupati Leggi l’articolo

  • Beckhoff Automation, visione a tutto campo

    La visione artificiale è divenuta un elemento essenziale in molte applicazioni. La possibilità di gestirla in modo integrato con il controllo, nonché la crescente esigenza del mercato di disporre di soluzioni semplici ma performanti hanno portato Beckhoff...

  • Zero-defect per Pasta Ricciarelli grazie alla visione artificiale di Omron

    Ricciarelli, marchio noto a livello mondiale nel settore del confezionamento della pasta, ha scelto i sistemi di visione di Omron per la sua nuova macchina per il confezionamento della pasta lunga, una soluzione commissionata da un noto marchio...

  • Una mostra di tecnologia e innovazione

    Fornendo un’ampia panoramica sulle tecnologie dell’automazione e sui più moderni sistemi di produzione industriali, nel 2023 la fiera SPS ha saputo attrarre a Parma decine di migliaia di visitatori, in gran parte professionisti e studenti, con un...

  • Estrarre valore dalle tecnologie digitali

    Un nuovo White Paper realizzato dal Working Group Software Industriale di Anie Automazione offre alle aziende una serie di indicazioni per un pieno utilizzo dei dati, oggi sempre più disponibili a tutti i livelli del processo produttivo....

  • Defect Visual Inspection di Avnet Silica migliora il controllo qualità

    Avnet Silica, società del gruppo Avnet, e Deep Vision Consulting, azienda italiana attiva nel settore AI focalizzata sulla visione artificiale, hanno lanciato l’innovativa soluzione Defect Visual Inspection (DVI). Defect Visual Inspection è un conveniente, affidabile e intuitivo...

  • SPS 2023, l’evento ‘clou’ di fine anno dedicato all’automazione

    Dal 14 al 16 novembre 2023 si prevede la partecipazione di circa 1.300 espositori alla 32a edizione della fiera SPS – Smart Production Solutions a Norimberga (Germania). I numeri attuali delle adesioni indicano una chiara crescita rispetto...

Scopri le novità scelte per te x