Manifatturiero, produzione e qualità è la categoria professionale più ricercata in Italia

Pubblicato il 28 aprile 2017

All’interno di un mercato del lavoro che nel 2016 in Italia ha registrato una crescita del 10,4% delle offerte di lavoro totali rispetto al 2015, l’Osservatorio InfoJobs conferma la buona salute della categoria professionale Manifatturiero, produzione e qualità che si conferma prima per numero di offerte di lavoro con una quota del 22,8%, in crescita del 18% rispetto al 2015.

“Nonostante l’incertezza riguardante il termine delle misure legislative e degli incentivi fiscali, anche nel 2016 abbiamo assistito a una performance positiva del numero delle offerte di lavoro. Il Jobs Act ha dato un impulso significativo all’apertura di nuove posizioni in azienda, ma è fondamentale che le riforme sul diritto del lavoro proseguano per accrescere la dinamicità del mercato nei prossimi anni” dichiara Eva Maggioni, Head of Job di InfoJobs. “Anche durante lo scorso anno il Manifatturiero si è dimostrata la categoria professionale più ricercata in Italia, confermando il bisogno di figure specializzate che possano aiutare le aziende a fronteggiare uno scenario in cui la concorrenza si fa sempre più forte. InfoJobs, forte della sua significativa esperienza nell’online recruiting ha l’obiettivo di posizionarsi come partner privilegiato per aziende e candidati per facilitare l’incontro tra domanda e offerta di lavoro in un comparto manifatturiero in continuo e veloce cambiamento”.

Dando uno sguardo ai settori industriali in cui la categoria professione Manifatturiero, produzione e qualità è più richiesta, Consulenza manageriale si piazza saldamente al primo posto, con una quota del 64,7% del numero di offerte, quasi raddoppiando il numero di annunci rispetto al 2015. Seguono quindi Produzione e Manutenzione di Macchinari (5%) e Commercio, distribuzione e GDO (3,4%). La Top 5 viene chiusa da Costruzioni e edilizia (3,2%) e Servizi ambientali con il 2,8%.

In merito all’offerta lavorativa nella categoria Manifatturiero, produzione e qualità nelle diverse regioni italiane, al primo posto si trova la Lombardia che concentra il 33,1% delle posizioni aperte in Italia. Il podio è completato dal Veneto (18,1%) e dall’Emilia-Romagna con il 17,2%. Nelle prime cinque posizioni si trovano anche il Piemonte con il 9,2% e la Toscana con l’8,9% del totale degli annunci.

L’Osservatorio InfoJobs ha analizzato anche le caratteristiche del candidato “ideale” della categoria Manifatturiero, produzione e qualità. Un candidato su tre (il 33,1% per la precisione) ha un’età compresa tra i 26 e i 35 anni, mentre il 32% ne ha tra 36 e 45 e il 19,2% tra 46 e 55 anni. Per quanto riguarda la formazione, i candidati che risultano in possesso di un Diploma di maturità sono il 40% del totale, seguiti da un 31,1% che ha conseguito la Licenza media, mentre il 6,8% ha raggiunto una formazione superiore (Laurea specialistica). Infine, prendendo in considerazione l’esperienza lavorativa precedente, il 37,1% lavora da oltre 10 anni di impiego, il 20,6% ha tra i 5 e i 10 anni di esperienza e il 16,9% da 3 a 5 anni.

Secondo l’Osservatorio InfoJobs sul Mercato del Lavoro 2016, le offerte in Italia sono cresciute mediamente del 23% negli ultimi 3 anni, con un 2016 che rallenta (+10,7%) rispetto ad un 2015 probabilmente trainato dalla riforma del diritto del lavoro. La Consulenza manageriale è la categoria più rilevante del 2016 (19,3% delle offerte nazionali) ed i Servizi ambientali quella più dinamica dal 2014 ad oggi. La Lombardia rimane la regione con più offerte di lavoro attive (33,7%), mentre i Millennials (18-35 anni) sono i candidati più attivi.



Contenuti correlati

  • Dati Anie per produzione industriale, elettronica ed elettrotecnica

    Produzione industriale a +16,6%, nel 2021 per le filiere dell’elettronica ed elettrotecnica italiane inizia non solo la risalita sull’anno precedente, ma torna addirittura il segno positivo oltre i livelli del pre-Covid. Una variazione percentuale che, rispetto al...

  • Denis Pytel Atlantic Technologies servitisation
    5 consigli per le aziende manifatturiere che puntano sulla servitisation

    A cura di Denis Pytel, Solutions Architect di Atlantic Technologies Le aziende manufacturing stanno cercando di diversificare e incrementare i propri ricavi attraverso attività che esulano dalla mera produzione. Secondo un recente studio Salesforce condotto su 750 imprese...

  • A SPS Italia 2022, Neurala punta sulla valorizzazione delle risorse umane

    Parliamo di ESG, ovvero di aspetti ambientali, sociali e di governance aziendale. Oggi più che mai, infatti, l’attenzione del pubblico è catalizzata dai temi della sostenibilità, dell’inclusione sociale e dell’etica aziendale. L’automazione in questo scenario può fare molto, sia...

  • Riempire e sigillare

    Per raggiungere livelli di produttività, qualità e flessibilità elevati, in Sarong hanno giocato un ruolo chiave i sistemi di B&R Leggi l’articolo

  • La rivoluzione della scarpa parte da una suola 3D

    Le nuove tecnologie stanno portando l’industria verso una vera e propria fase rivoluzionaria. Le imprese nazionali ed internazionali sono spinte in maniera sempre più imponente verso un processo di digitalizzazione della propria filiera produttiva, con la conseguente...

  • Paolo Aversa Managing Director_ally Consulting
    Il futuro dell’aerospace tra gestione dati e collaboration

    Nel nostro Paese il settore dell’aerospace è costituito da numerose aziende manifatturiere di medie e piccole dimensioni che, facendo parte della supply chain dei grandi produttori internazionali, hanno la necessità di rinnovare costantemente i processi e l’organizzazione...

  • teamviewer manutenzione predittiva
    Manutenzione predittiva, il ruolo da protagonisti di AI, AR e IoT

    Di Hendrik Witt, Chief Product Officer di TeamViewer L’industria 4.0 promette molto, macchine connesse che assicurano produzioni efficienti, informazioni data-driven, un maggiore e migliore funzionamento delle macchine attraverso la manutenzione predittiva. Questo scenario è oramai diventato strategico...

  • Analisi della qualità della tensione e dei consumi di energia certificata

    L’ analizzatore di rete portatile Linax PQ 5000 Mobile, proposto da GMC-Instruments Italia registra la qualità della tensione e dell’energia per sistema elettrici in bassa, media e alta tensione. L’interfaccia web è facile e intuitiva e consente...

  • L’intelligenza artificiale controlla la qualità dei noodle

    La tecnologia di apprendimento automatico di Beckhoff è stata in grado di ottimizzare il controllo in tempo reale delle confezioni di noodle istantanei. Questo controllo intelligente della qualità del packaging è stato realizzato con TwinCAT Machine Learning....

  • QAD Adaptive
    Gestione fornitori e procurement strategico più semplici nel nuovo Qad Adaptive ERP

    Qad ha rilasciato l’aggiornamento di Qad Adaptive ERP. La gestione e l’esecuzione delle attività produttive per le aziende manifatturiere diventano più agili, rapide e flessibili, semplificando la gestione dei fornitori e di procurament strategico, e migliorando il...

Scopri le novità scelte per te x