Le quote di mercato delle reti industriali per l’anno 2019 secondo HMS

Ethernet industriale e wireless in costante crescita - primo anno di perdita per i bus di campo in termini di nuovi nodi

Pubblicato il 3 luglio 2019

HMS Networks condivide la propria analisi annuale sul mercato delle reti industriali, concentrandosi sui nuovi nodi installati a livello globale nel mondo dell’automazione industriale. In qualità di fornitore indipendente di tecnologie di connettività di rete per la comunicazione industriale e l’Internet of Things, HMS ha una visione approfondita del mercato delle reti industriali.
Lo studio annuale sul mercato delle reti industriali condotto da HMS Networks, presenta un’analisi secondo le stime dell’azienda per il 2019 basata sul numero di nuovi nodi installati nel 2018 all’interno della factory automation.
Si definisce ‘nodo’, la macchina o il dispositivo collegato ad una rete industriale. I dati presentati rappresentano il punto di vista privilegiato di HMS, tenendo conto delle opinioni dei colleghi del settore, delle statistiche di vendita e della percezione generale del mercato.

Sempre più dispositivi industriali vengono collegati alle reti industriali
Nel 2019, il numero di nuovi nodi connessi dovrebbe aumentare del 10%. Le reti Ethernet industriali e wireless continuano a crescere rapidamente, ma il 2019 segna anche il primo anno di contrazione per i fieldbus.
A conclusione dell’anno scorso HMS affermava che Industrial Ethernet aveva superato per la prima volta i bus di campo tradizionali, e tale crescita continua anche nel 2019. Con un tasso di crescita costante del 20% (22%), le reti Ethernet industriali rappresentano ora il 59% del mercato globale (rispetto al 52% l’anno scorso). Ethernet/IP è la più grande rete Ethernet industriale con il 15% del mercato, ma Profinet ha quasi chiuso il gap crescendo fino al 14%. Le altre soluzioni Ethernet a livello globale come Ethercat al 7%, Ethernet Powerlink al 5% e Modbus TCP al 4% sono tutte in costante crescita.

Il calo dei bus di campo
Per la prima volta, i fieldbus sono in calo del -5% rispetto a una crescita del 6% dell’anno scorso, ed ora rappresentano solo il 35% dei nuovi nodi installati. Il bus di campo dominante è ancora Profibus, che detiene il 10% del mercato mondiale totale, seguito da CC-Link al 6% e Modbus RTU al 5%.
“La transizione verso Ethernet industriale continua ed è guidata dalla necessità di alte prestazioni e dalla necessità di integrazione tra le installazioni di fabbrica ed i sistemi IT/applicazioni IIoT” afferma Anders Hansson, Chief Marketing Officer di HMS. “Per la prima volta vediamo che i tradizionali bus di campo perdono terreno in termini di nuovi nodi installati. Per quanto riguarda Ethernet industriale, rileviamo una buona crescita per molte reti consolidate come Ethernet/IP, Profinet, Ethercat, Powerlink e Modbus TCP, ma non solo, la crescita avviene anche per le altre reti raggruppate nella categoria “altre reti Ethernet”. Quello che risulta è un’interessante fotografia delle soluzioni Ethernet molto frammentata, a dimostrazione che l’Ethernet industriale non si è mai standardizzato su una sola rete come previsto nei primi anni ’90 quando le reti basate su Ethernet hanno avuto la prima evoluzione nel mondo industriale. Proprio come i bus di campo, le varie reti Ethernet hanno utilizzi diversi a seconda dell’applicazione industriale”.

Ancora una forte spinta verso le soluzioni wireless
Anche le tecnologie wireless crescono costantemente del 30% (32%) e rappresentano il 6% (6%) del mercato totale. All’interno delle soluzioni wireless, la tecnologia WLAN è la più popolare, seguita da Bluetooth. “Il wireless è sempre più utilizzato dai costruttori di macchine e dagli integratori di sistemi per realizzare nuove ed innovative architetture di automazione. Gli utenti possono ridurre il cablaggio e creare nuove soluzioni per la connettività e il controllo” afferma Hansson. “Assistiamo inoltre ad un aumento delle attività a livello mondiale relative alle tecnologie cellulari (ad esempio reti private LTE/5G) come fattori abilitanti per la produzione intelligente e flessibile nelle fabbriche”.

Variazioni locali
In Europa e in Medio Oriente, Ethernet/IP e Profinet sono all’avanguardia e Profibus è il bus ancora più ampiamente utilizzato. Altre reti molto utilizzate sono Ethercat ed Ethernet Powerlink. Il mercato statunitense è dominato dalle reti CIP, con un chiaro spostamento verso Ethernet/IP. Ethercat continua a guadagnare quote di mercato. In Asia, nessuna rete si distingue come leader del mercato, ma Profinet, Ethernet/IP, Profibus Ethercat, Modbus e CC-Link sono ampiamente utilizzati ed anche la versione Ethernet CC-Link IE Field sta guadagnando terreno.



Contenuti correlati

  • Banda larga e 5G in tutti i 640 ristoranti di McDonald’s in Italia grazie a Vodafone

    Vodafone Business e McDonald’s Italia hanno firmato un accordo per la realizzazione di un’infrastruttura di rete costituita da una doppia connettività, in fibra e wireless 5G, in tutti i 640 ristoranti McDonald’s in Italia. Si tratta della...

  • In forte crescita le schede di sviluppo tra le imprese italiane

    Secondo quanto emerso dalla ricerca di reichelt elektronik, le aziende italiane appartenenti al comparto manifatturiero accolgono con favore l’adozione delle schede di sviluppo, come dimostrato dal 74% dei rispondenti al sondaggio che afferma di utilizzare queste componenti...

  • Acal BFi sigla un nuovo accordo Pan-Europeo con Fibocom

    Acal BFi è lieta di annunciare l’integrazione delle soluzioni di moduli 5G, smart e IoT di Fibocom al suo portafoglio di prodotti per comunicazioni wireless. Acal BFi è un fornitore di tecnologia personalizzata a livello europeo e...

  • IO-Link via Wireless con le soluzioni netFIELD di Hilscher

    La piattaforma tecnologica netFIELD di Hilscher si è recentemente arricchita di due importanti soluzioni per la connettività in IO-Link Wireless: netFIELD IO-Link Wireless Master e netFIELD Device IO-Link Wireless Bridge. Basato sullo standard IO-Link IEC 61131-9, IO-Link...

  • RFID entra nell’industria del lighting per programmare i driver LED

    RFID Global annuncia la conformità di una serie di device RFID in banda HF ed NFC allo standard Zhaga Book 24 e 25, che apre questi device al mondo dell’illuminazione led indoor e outdoor. Ecco Smart, CPR30+,...

  • Networking di fabbrica

    Come garantire l’affidabilità delle reti Ethernet industriali? Quali sono le sfide e le soluzioni per la progettazione di reti stabili ed efficienti? Lo abbiamo chiesto a Marco Artoli, project manager Industrial Communication di Lapp Leggi l’articolo

  • Nuovo standard 10Base-T1L: è cambiato qualcosa?

    Vediamo in questo articolo i fondamenti del nuovo standard 10Base-T1L e i prodotti relativi, a loro volta rilevanti nella scelta dei dispositivi di connessione adatti alle varie applicazioni. Con 10Base-T1L gioca inoltre un ruolo importante la trasmissione...

  • Turck Banner lancia nuove funzioni IIoT per il sistema I/O Ethernet excom

    Turck Banner Italia ha rilasciato l’aggiornamento firmware FW 1.6.0 per i propri gateway Ethernet GEN-3G e GEN-N per il sistema excom I/O. Il nuovo rilascio migliora le complessive capacità IIoT e semplifica la manutenzione del sistema e la...

  • Corsa all’efficientamento energetico delle aziende italiane: l’analisi di Reichelt Elektronik

    Il 78% delle aziende intervistate su scala europea dichiara che l’aumento dei prezzi dell’energia ha già avuto un impatto notevole sulla redditività aziendale e soltanto il 10% di esse non ne è stato coinvolto. I dati emersi...

  • OPC UA, TSN, 5G: i protocolli dell’industria di domani

    La spinta verso l’interoperabilità e la connettività estesa tra macchine ha portato al rafforzamento di nuovi standard di comunicazione. Tecnologie convergenti come OPC UA e TSN, unite alla diffusione iniziale delle reti 5G, determinano una nuova frontiera...

Scopri le novità scelte per te x