Il patto di non concorrenza per i lavoratori dipendenti

Dalla rivista:
Automazione Oggi

 
Pubblicato il 18 novembre 2019

Quando un rapporto di lavoro è in corso di svolgimento, il lavoratore ha l’obbligo di comportarsi secondo correttezza e buona fede nei confronti del proprio datore di lavoro, e non può svolgere attività in concorrenza con esso, come peraltro specificato dall’Art.2105 del Codice Civile…

Leggi l’articolo



Contenuti correlati

  • Covid-19 e mondo del lavoro

    Il 29 ottobre è entrato in vigore il D.L.137/2020, il quale proroga il blocco dei licenziamenti al 31 gennaio 2021 (periodo poi prolungato, a qualche giorno di distanza, al 21 marzo 2021), prevedendo al contempo un’estensione di sei settimane della Cigo,...

  • Il divieto di licenziamento nel decreto agosto

    Un tema che recentemente ha fatto molto discutere giuristi ed economisti è il divieto di licenziamento per motivi economici introdotto dal Governo italiano con il discusso art. 46 del D.L. n.18/2020 (c.d. ‘Cura Italia’), così come convertito dalla legge n.27/2020....

  • Flessibilità ed elasticità dell’orario di lavoro nel rispetto dei limiti imposti dalla legge

    Il D. Lgs. 66/2003 definisce l’orario di lavoro come il periodo in cui il lavoratore è al lavoro e a disposizione del datore di lavoro, con l’obbligo di esercitare la sua attività o le sue funzioni. Al...

  • La contrattazione collettiva aziendale e territoriale

    Nel diritto del lavoro italiano, il rapporto tra il datore di lavoro e il lavoratore è disciplinato da differenti fonti di diverso livello: disciplina internazionale ed europea, Costituzione, leggi, contratti collettivi nazionali di categoria, contratti collettivi detti ‘di secondo livello’...

  • La AI e la selezione del personale

    E’ ormai noto come l’intelligenza artificiale (AI) sia presente sempre di più nelle nostre vite. Che ci piaccia o meno, ci interfacciamo sempre di più con soft ware e algoritmi e sempre di meno con gli esseri...

  • Intelligenza artificiale e mondo del lavoro

    Ormai da decenni la tecnologia rappresenta la protagonista indiscussa di un processo di rivoluzione che sta investendo in maniera costante svariati processi aziendali… Leggi l’articolo

  • Il rapporto di lavoro dei dirigenti

    Leggendo l’art. 2095 del Codice Civile, sappiamo che “I prestatori di lavoro subordinato si distinguono in dirigenti, quadri, impiegati e operai”. Tuttavia la carica dirigenziale, a differenza delle altre sopracitate, comporta spiccata autonomia, ampiezza di funzioni e ampia discrezionalità decisionale… Leggi l’articolo

  • Le clausole vessatorie nei contratti business to business

    Al giorno d’oggi è sempre più diffusa la conclusione di contratti che, nella maggior parte dei casi, contengono clausole vessatorie nei confronti del contraente più debole. Ebbene, sono valide? Leggi l’articolo

  • Tutela dei lavoratori nei cambi di appalti pubblici

    Il Ccnl Industrie Metalmeccaniche prevede una specifica disciplina per tutelare e salvaguardare i lavoratori interessati nei cambi di appalti pubblici, ossia quando vi sia nel tempo una successione di diverse imprese. Tale disciplina si esplica attraverso clausole che prendono il nome di ‘clausole...

  • Il nuovo Codice della Privacy

    A seguito della necessità di adeguamento al regolamento europeo 2016/679 (c.d. Gdpr), la legislazione italiana ha modificato il Codice della Privacy, introducendo nuove ipotesi di reato per i casi di violazione e mancato adeguamento alle disposizioni normative vigenti in materia di privacy… Leggi...

Scopri le novità scelte per te x