I robot dell’Unione Europea salvano le chiese storiche dell’Emilia

Utilizzando i robot per analizzare gli stabili a rischio si potrà evita il ripetersi di tragedie come quella dei due pompieri che hanno già perso la vita travolti dal crollo di un tetto

Pubblicato il 28 agosto 2012

Mini elicotteri e sofisticati robot terrestri per analizzare nel dettaglio i danni che il terremoto dell’Emilia ha procurato alle chiese e agli edifici. È il progetto NIFTi, fondato e finanziato dall’Unione Europea, grazie al quale una squadra di robot è arrivata a Mirandola, uno dei paesi più colpiti dal sisma, per effettuare analisi e misurazioni.

A richiedere il loro aiuto sono stati i Vigili del Fuoco, consapevoli del prezioso contributo che la robotica avanzata può dare per riportare in sicurezza gli edifici danneggiati e pericolanti. La zona sotto la lente dei “robot europei” è a soli 20 km dall’epicentro dei terremoti che, tra maggio e giugno, hanno sconvolto l’Emilia.

Alcuni paesi a oggi sono ancora off-limits per gli abitanti, sorvegliati notte e giorno dalle forze dell’ordine. Mirandola è fra questi. I robot, oltre ad analizzare gli stabili a rischio, serviranno soprattutto a evitare il ripetersi di tragedie come quella dei due pompieri che hanno già perso la vita travolti dal crollo di un tetto.

Grazie alle loro esplorazioni sarà possibile creare accurate mappe 3D degli edifici e produrre video ad alta risoluzione dei danni a pareti, soffitti, archi e altri elementi strutturali degli stabili che fanno temere, nei prossimi mesi, altri crolli.

Fra gli obiettivi principali della squadra di robot ci saranno soprattutto le chiese storiche del luogo: antichissime, del XIII e XV secolo, ricche al loro interno di dipinti, affreschi, tombe e altari di grande pregio artistico. A comandare i due mini-elicotteri e la coppia di robot terrestri sarà una squadra di sette persone, tra tecnici e ingegneri.

Il progetto NIFTi è solo uno fra i progetti di robotica avanzata finanziati dall’Unione. Solo negli ultimi 5 anni se ne contano più di cento, per una spesa di circa 600 milioni di euro.

Unione Europea: http://europa.eu/rapid/pressReleasesAction.do?reference=MEMO/12/620&format=HTML&aged=0&language=EN&guiLanguage=en



Contenuti correlati

  • Nuova versione del software MiR per prestazioni più fluide, intelligenti e veloci degli AMR

    Mobile Industrial Robots (MiR) presenta una nuova versione del software che consente ai suoi robot mobili autonomi (AMR) di essere più robusti e scalabili e veloci. Inoltre, i robot saranno dotati di integrazione con altri sistemi e...

  • Nuovo Cobot Transfer Unit (CTU) nell’ecosistema UR+ di Universal Robots

    Una soluzione completa, pronta per l’installazione, sviluppata per incrementare ulteriormente il raggio d’azione dei cobot di Universal Robots nei processi automatizzati di molteplici settori: è il nuovo Cobot Transfer Unit (CTU) di Rollon, gruppo globale specializzato nello...

  • Inaugurata a Pavia la start-up innovativa RTA Robotics

    Una nuova realtà per l’automazione industriale e un vero e proprio laboratorio per lo sviluppo di nuovi talenti: questa è RTA Robotics, l’innovativa start-up focalizzata sulla robotica creata da RTA, azienda familiare di medie dimensioni, nata a Pavia...

  • AW-Combo di Automationware vince il Premio Maietti a SPS Italia 2022

    È Automationware, azienda del Nordest dedita allo sviluppo di tecnologie robotiche e meccatroniche d’avanguardia tecnologica, la vincitrice del premio Roberto Maietti per la Robotica avanzata nella edizione appena conclusasi di SPS Italia 2022 a Parma. In particolare, il...

  • Dove robotica e motion si integrano, nasce RTA Robotics

    RTA Robotics, start-up attiva nel settore della robotica, è stata fondata come start-up innovativa ad aprile 2022 ed è attiva nella vendita e integrazione di robot antropomorfi e Scara offerti alla filiera dei costruttori di macchine automatiche industriali e dei system...

  • Le novità di Stäubli alla fiera Automatica

    Alla fiera annuale Automatica, Stäubli Robotics presenterà il suo concetto “Easy-to-Use”, progettato per offrire ai clienti un pacchetto completo di vantaggi in tutte le fasi del ciclo di vita di un robot. Il punto chiave che Stäubli Robotics...

  • Ultimo appuntamento con la Carta delle Idee di UR

    Si è concluso oggi il percorso a tappe di comunicazione e valorizzazione della Carta delle Idee della Robotica Collaborativa di Universal Robots. L’appuntamento odierno – il quarto – ha posto al centro del dibattito 2 temi strettamente...

  • Elite Robots presenta al mondo la nuova CS Series

    Elite Robots, azienda cinese attiva nel settore della robotica, annuncia il lancio dell’ultimo arrivo nella sua famiglia di robot collaborativi, la nuova CS Series, che sarà presentata in anteprima mondiale in una serie di importanti fiere dell’automazione...

  • Progettazione ed efficienza sostenibili al centro della proposta di Siemens a Ipack-Ima 2022

    Con il motto “Making the difference in Packaging Industry”, Siemens è stata ancora una volta tra i grandi protagonisti di uno tra gli eventi più importanti nel settore del Packaging e del Processing: partecipa infatti a Ipack-Ima...

  • MIR-Mobile Industrial Robots a Ipack-IMA 2022: Davide Boaglio

    Automazione Oggi intervista Davide Boaglio, Area Sales Manager Italy, Greece and Malta di MIR – Mobile Industrial Robots in occasione di Ipack-IMA 2022. Boaglio ci illustra le proposte di robotica, in particolare i nuovi AMR, pensati da...

Scopri le novità scelte per te x