I motori ABB Food Safe resistono a oltre 1,100 cicli di lavaggio

Test rigorosi effettuati presso laboratori specializzati, hanno verificato che i motori ABB in acciaio inox possono sopportare sanitizzazioni frequenti. I motori sono risultati perfettamente funzionanti dopo essere stati sottoposti a test di lavaggio, simulando anni di funzionamento in ambienti con condizioni estreme

Pubblicato il 7 novembre 2020

Negli stabilimenti alimentari la sicurezza del prodotto finale e delle bevande richiede standard igienici rigorosi. Sono necessari lavaggi frequenti per evitare contaminazioni. La sfida raccolta da ABB è che i motori elettrici utilizzati in queste strutture non vengano danneggiati da una pulizia aggressiva. I motori progettati specificatamente per queste applicazioni possono contribuire a garantire la sicurezza alimentare, migliorare l’affidabilità e ridurre il rischio di fermi macchina imprevisti.

I motori ABB Food Safe sono progettati per affrontare la sfida del lavaggio. Sono dotati di una carcassa in acciaio inossidabile per resistere alla corrosione e di un grado di protezione IP69 per garantire che l’acqua spruzzata ad alta pressione ed alta temperatura non causi danni. Inoltre, l’acqua non rischia di ristagnare sulla superficie esterna del motore, liscia e auto-drenante, e di creare così accumulo di potenziali contaminanti.

“I nostri motori Food Safe sono già in uso in numerosi stabilimenti”, afferma Tero Helpio, Global Product Manager, motori IEC Food Safe, ABB Motion. “Al fine di dimostrare le prestazioni a lungo termine in condizioni di lavaggio realistiche, abbiamo collaborato con un laboratorio di igiene all’avanguardia a Västerås, Svezia, per ideare una serie di test che replicassero le procedure di sanificazione di tipo industriale”.

Il test riproduce le tipiche pratiche di pulizia adottate nel settore alimentare, con un ciclo di sette fasi che rappresenta una settimana di lavaggi quotidiani. Il detergente e il disinfettante sono stati applicati durante ogni fase, mentre l’acido è stato applicato una volta per ciclo (seguendo la comune pratica industriale di lavare con acido una volta alla settimana). Il liquido utilizzato ha raggiunto temperature fino a 55 °C e pressioni fino a 25 bar. In tutto, sono stati eseguiti un totale di 158 cicli, corrispondenti a 1.106 lavaggi e 418 ore totali di test.

Per il test in oggetto sono stati utilizzati due motori IEC in acciaio inossidabile Food Safe e alla fine del programma di test i motori sono rimasti inalterati e ancora perfettamente funzionanti. In particolare, all’interno dei motori non è stata riscontrata acqua, condensa o segni di corrosione. Tutti e tre gli O-ring principali e i tappi di scarico sono rimasti correttamente serrati.

A scopo di confronto, è stato testato anche un motore standard in alluminio verniciato. Il motore standard ha iniziato a deteriorarsi molto rapidamente e si è guastato ben prima della fine del test. La vernice si è riempita di vesciche e si è sfaldata, l’albero e altri componenti in acciaio hanno subito una grave corrosione. I prodotti chimici di lavaggio sono penetrati sia nella morsettiera che nella carcassa principale, provocando cortocircuiti tra le fasi e la terra. La targhetta in alluminio si è staccata dal motore.

“Scaglie di vernice, ruggine e particelle potrebbero contaminare i prodotti alimentari, portando a un costoso richiamo di prodotto”, spiega Helpio. “Alcune fabbriche cercano di aggirare questi problemi proteggendo i loro motori standard con carter protettivi, ma i carter stessi possono essere fonte di nuovi problemi. Le particelle di cibo infatti possono accumularsi al loro interno, nascoste alla vista, fornendo l’ambiente ideale per la prolificazione batterica”.

I motori in acciaio inossidabile Food Safe eliminano la necessità di carter protettivi del motore, fornendo un accesso a 360 gradi per l’ispezione e la sanificazione. Superfici facili da pulire significano anche meno acqua, meno prodotti chimici e meno tempo. I test dimostrano che i motori Food Safe resistono con successo alle condizioni di lavaggio più estreme, dando agli operatori dell’impianto garanzia di maggiore affidabilità e riduzione dei tempi di fermo non programmati.



Contenuti correlati

  • Motori precisi, compatti e veloci dal Paese del Sol Levante

    La famiglia di prodotti Oriental Motor equipaggiati con motore Serie AZ, grazie alla loro compattezza, all’elevata precisione di posizionamento, affidabilità e alla compatibilità con diversi bus di campo, contribuisce ad automatizzare le vostre applicazioni con molteplici soluzioni...

  • È nuovo. È connesso. Il riduttore smart di Wittenstein

    I riduttori smart con funzionalità “cynapse” di Wittenstein alpha sono dotati di sensoristica integrata, capacità di analisi dei dati e interfaccia IO-Link. Sono strumenti preziosi per registrare in modo diretto i valori rilevanti per il processo quali...

  • Come si stanno evolvendo i DCS

    La digitalizzazione dell’industria richiede una nuova generazione di Distributed Control System (DCS) in grado di stare al passo con gli sviluppi mantenendo la sicurezza dei processi, l’affidabilità e le prestazioni di produzione. L’autore, Roy Tanner, strategic product...

  • SIS 2021: evento di riferimento per l’ispezione delle superfici e i sistemi di garanzia della qualità

    L’agenda preliminare è fissata, gli espositori hanno confermato la loro partecipazione e le porte del Surface Inspection Summit (SIS) 2021 di Aachen, Germania, sono pronte ad aprirsi dal 9 al 10 novembre. I visitatori possono aspettarsi un’agenda...

  • interroll Charoen Pokphand Foods
    Sistemi di azionamento Interroll per un gigante del food thailandese

    Integratori di sistemi tra cui Thai MecTech Co., Ltd. e MT Food System Co., Ltd. hanno installato un gruppo di trasportatori di ultima generazione nello stabilimento di Charoen Pokphand Foods a Bình Phước, nel Vietnam, equipaggiati con...

  • Predire la qualità di un lotto nel processo farmaceutico e alimentare

    Grazie all’analitica self-service di tipo avanzato, persone esperte in produzione possono costruire modelli direttamente applicabili e moltiplicare le opportunità di miglioramento continuo. Di seguito, sono descritti due casi tipici del mondo della produzione a lotti: farmaceutico e...

  • Bonfiglioli punta al data-driven manufacturing con il supporto di SDG Group e di Snowflake

    Bonfiglioli, azienda manifatturiera che opera a livello globale, ha scelto SDG Group, azienda internazionale di management consulting, e Snowflake, la data cloud company, come partner per il proprio progetto di trasformazione digitale che ha condotto l’azienda in...

  • Trasformatori e motori elettrici

    Nello studio ‘Trasformatori e motori elettrici’ il Cerved presenta uno spaccato del settore Leggi l’articolo

  • Il sogno diventa realtà

    Grazie alla combinazione di edge computing e IIoT con le reti di quinta generazione (5G), la prospettiva di una produzione che funziona in modo autonomo sta diventando realtà Leggi l’articolo

  • I miei primi 40 anni: storia di una innovazione

    Ampliamento dell’offerta, specializzazione, incremento della capacità produttiva, espansione in nuovi mercati. A distanza di 40 anni, continua la crescita di Beckhoff, che, nel corso degli ultimi mesi, in assenza di eventi fisici, si è affidata alle tecnologie...

Scopri le novità scelte per te x