GEA riapre in sicurezza la mensa grazie alla tecnologia di simulazione di DS

Le applicazioni di Simulia, basate sulla piattaforma 3DExperience, hanno permesso a GEA di esaminare la diffusione per via aerea delle particelle all’interno della mensa e di visualizzare scenari per garantire la sicurezza

Pubblicato il 12 novembre 2020

GEA, tra i principali fornitori dell’industria di processo alimentare e di una vasta gamma di altre industrie di processo al mondo, ha utilizzato le applicazioni Simulia di Dassault Systèmes, basate sulla piattaforma 3DExperience, per simulare il flusso d’aria all’interno della mensa aziendale di Oelde, in Germania, chiusa da marzo 2020 a causa della pandemia da Covid-19, e per capire meglio in che modo riaprire in sicurezza la struttura per i 1.900 dipendenti.

Consapevole che il coronavirus possa diffondersi attraverso le goccioline nell’aria, nel contesto dell’iniziativa “Ritorno al lavoro” intrapresa dall’azienda con l’obiettivo di riaprire completamente tutti i siti, GEA ha voluto esaminare la diffusione per via aerea delle particelle all’interno della mensa aziendale e visualizzare diversi scenari di sicurezza. La società ha quindi lavorato con Dassault Systèmes per costruire un gemello virtuale 3D della mensa, con parametri che includevano persone positive al virus che tossivano e starnutivano, per simulare il comportamento del flusso di particelle all’interno dello spazio. GEA è stata in grado in questo modo di sperimentare realmente come il virus possa diffondersi nell’aria e contaminare superfici come piatti, vassoi e tavoli. Il gemello virtuale ha anche rivelato aree inaspettate di alta concentrazione del virus.

GEA sta ora utilizzando i risultati della simulazione per identificare e implementare una strategia di gestione del rischio che risulti efficace nel rendere lo spazio della mensa più sicuro. Ciò include una serie di modifiche, tra cui quelle delle entrate, delle uscite e della disposizione dei posti a sedere, la separazione della cucina della mensa dall’area di ristorazione, la modifica del sistema di ventilazione e l’adozione di ulteriori misure di sicurezza a tutela del personale di cucina.

“La simulazione ci ha fornito una preziosa esperienza di apprendimento e giocherà un ruolo importante nel processo decisionale della pianificazione della riapertura della nostra mensa interna, importante spazio di incontro per tutti i nostri dipendenti”, ha dichiarato Erich Nitzsche, Vice Presidente Engineering Standards & Services, GEA. “I risultati della collaborazione con Dassault Systèmes hanno superato le nostre aspettative, mostrandoci uno scenario diverso da quello che ci aspettavamo. Grazie alla simulazione, siamo in grado di ragionare in modo più mirato nel ricercare le soluzioni che ci permettano di garantire la salute e la sicurezza dei nostri dipendenti e di ridurre gli impatti negativi sul nostro business. La scelta di Dassault Systèmes è stata per noi un’iniziativa vincente”.

GEA prevede di condividere con i dipendenti i video che mostrano i risultati della simulazione, in modo da comunicare internamente in modo chiaro perché e come sono state adottate le nuove misure e quale ruolo ha giocato la tecnologia in questa strategia.
“I mondi virtuali rivoluzionano il nostro rapporto con la conoscenza e aprono enormi possibilità”, ha dichiarato Klaus Löckel, Managing Director Eurocentral, Dassault Systèmes. “Le nostre applicazioni Simulia rivelano l’invisibile, rappresentando il tempo e lo spazio di un comportamento nel suo evolversi all’interno dello specifico ambiente. GEA può comprendere e agire su tale comportamento, rispondendo alla crisi da coronavirus con un programma che metta al primo posto il benessere dei dipendenti”.



Contenuti correlati

  • Partnership per un servizio internazionale

    Con l’obiettivo di accrescere la conoscenza del brand in tutta Europa e supportare i propri clienti anche nelle sedi estere, SDProget ha stretto una partnership con TCS, azienda spagnola che fornisce servizi di ingegneria professionale, supporto aziendale...

  • Un nuovo trasduttore estensimetrico veloce per aree pericolose

    Turck Banner Italia ha ampliato il suo portafoglio di interfacce con un trasduttore estensimetrico veloce per applicazioni di misurazione della forza in aree pericolose. Il nuovo dispositivo, denominato IMX12-SG, ha una funzione di ripetitore e può essere...

  • Dassault Systèmes e BMW Group insieme per la progettazione di stampi per la carrozzeria

    • Le due aziende hanno analizzato come ottimizzare il processo di definizione dei pezzi di lamiera stampata utilizzabili e il processo di progettazione degli stampi con le applicazioni CATIA • L’obiettivo era quello di guidare l’utente attraverso...

  • Tech boys and girls: Federica Bondioli

    La ricercatrice di questo mese è Federica Bondioli. Anche con lei, come da tempo siamo abituati a fare, iniziamo a dialogare per riuscire, anche solo in parte, a divulgare gli enormi progressi che sta compiendo la ricerca...

  • Atos e OVHcloud accelerano lo sviluppo del quantum computing

    Atos e OVHcloud hanno annunciato una partnership nel campo del quantum computing per rendere disponibile il simulatore quantistico di Atos attraverso l’offerta “as a service” di OVHcloud. Questa novità a livello europea mira a rendere le applicazioni...

  • Più sicurezza dai guasti

    Basf ha rinnovato la sottostazione elettrica del suo impianto di Beaumont, in Texas, grazie all’aiuto di Schneider Electric Leggi l’articolo

  • Garantire mobilità e sicurezza dei dipendenti

    Grazie alle nuove tecnologie di comunicazione Ascom, il gruppo EDF sta migliorando la sicurezza dei dipendenti nei suoi gruppi di impianti idraulici Leggi l’articolo

  • Industry 4.0: l’89% delle aziende è colpito da attacchi cyber e subisce milioni di perdite

    Nell’ultimo anno l’89% delle organizzazioni nei settori elettrico, oil&gas e manifatturiero ha subito un attacco cyber che ha danneggiato la produzione e la fornitura di energia. Il dato emerge da “The State of Industrial Cybersecurity”, l’ultimo studio...

  • Potenziare la sicurezza migliora il business

    Pregis, azienda italiana che opera nel settore del food service, si è affidata a next-generation firewall, DNS Security e Cortex XDR di Palo Alto Networks per proteggere la propria infrastruttura, evitare downtime e supportare le proprie attività...

  • Innovazione e ricerca, la Lombardia prima in europa nel campo della cybersicurezza

    È stato firmato nell’Aula Magna del Politecnico di Milano, l’accordo di collaborazione tra Politecnico di Milano, Regione Lombardia, Aria, Intesa Sanpaolo e il I Reggimento Trasmissioni dell’Esercito per la nascita di una rete di comunicazione quantistica a...

Scopri le novità scelte per te x