Disponibile la versione 6.7 di KEPserverEX, software di connettività per applicazioni IIoT

Distribuita in Italia da EFA Automazione, la nuova release è stata aggiornata con una serie di utili funzionalità. Tra le principali novità: alcune specifiche funzioni dedicate agli utensili Atlas Copco, nuove API di configurazione da remoto e ulteriori strumenti a supporto della sicurezza

Pubblicato il 4 settembre 2019

Kepware, azienda del gruppo PTC, ha rilasciato la versione 6.7 di KEPServerEX, piattaforma software dedicata alla connettività che, in Italia, è distribuita da EFA Automazione. Unica nel suo genere, KEPServerEX è una soluzione che offre in un solo package tutto quanto serve per gestire in modo semplice e sicuro la connettività industriale. Ciò al fine di abilitare la comunicazione e, quindi, l’integrazione tra le varie componenti di qualsiasi sistema, di qualsiasi tipo esse siano.

Base indispensabile per implementare efficacemente un processo di digital transformation, la connettività rappresenta le fondamenta su cui qualsiasi software – Scada, MES/ERP o qualsiasi altra soluzione IoT industriale – e qualsiasi dispositivo che genera dati deve poggiare la propria operatività. KEPServerEX è una piattaforma software universale, che consente di implementare servizi di connettività praticamente senza alcuna limitazione. L’ultima versione 6.7 è stata arricchita con alcune nuove funzionalità, che estendono ulteriormente le già ampie capacità di integrazione.

Le principali novità sono:
Funzioni avanzate per la gestione dei più comuni utensili di serraggio presenti sul mercato:
– connettività ottimizzata per la nuova utensileria Atlas Copco, azienda leader in ambito di dispositivi di assemblaggio;
– gestione dei MID (Message ID) a supporto degli utensili che utilizzano il Torque Tool Open Protocol.

Nuove opzioni di configurazione remota sicura mediante API:
– possibilità di effettuare la configurazione di sistema e dei plug-in da postazioni o server remoti;
– nuove API per la configurazione del DataLogger Advanced plug-in e del KEPServerEX User Manager.

Nuovi strumenti di sicurezza per garantire la distribuzione sicura dei server:
– nuove modalità di gestione dei permessi per gli utenti standard di Windows;
– supporto dei criteri di sicurezza OPC UA.

Sul sito di EFA Automazione è possibile scaricare gratuitamente la versione di prova. La versione Trial di KEPServerEX include tutte le funzionalità, ma rimane operativa per 2 ore. La demo può essere riutilizzata in qualsiasi momento semplicemente fermando e riavviando l’applicazione. Non esistono limitazioni al numero di canali, dispositivi e tag.



Contenuti correlati

  • Soluzioni standard per applicazioni speciali

    Area progetta e produce avvolgitrici orizzontali evolute che rispondono alle specifiche necessità degli utenti, soprattutto in funzione delle differenti tipologie di manufatti che essi si trovano a gestire: dai leggeri perlinati e battiscopa fino ai pesanti profili...

  • Una piattaforma per accelerare la trasformazione delle imprese

    La piattaforma Xcelerator, la soluzione recentemente presentata da Siemens per integrare software e nuovi servizi, si propone con un approccio tecnologico aperto, utilizzabile dalle aziende per aumentare la velocità della transizione energetica e digitale. Leggi l’articolo

  • Tre punti per rispondere alla sfida energetica

    All’edizione 2023 della Fiera di Hannover, Schneider Electric ha proposto il suo punto di vista per affrontare le sfide del mercato dell’energia, con soluzioni che si articolano in tre punti: digitalizzazione, automazione ed elettrificazione. Leggi l’articolo

  • Software made in Italy

    A parlare oggi è un giovane imprenditore ‘illuminato’ Max Brigida, CEO di Adaoncloud.com e fondatore della piattaforma SoftwareItaliani.com che a maggio inaugurerà Isweek, il primo grande evento dedicato al valore del Made in Italy tecnologico che riunirà...

  • Carta… canta!

    Il system integrator Aiscon ha realizzato l’automazione di un nuovo impianto per la cartiera PM3 utilizzando Ignition, ampliandone così la capacità produttiva Leggi l’articolo

  • Dispositivi con OPC UA integrato

    Lo standard OPC UA si sta sempre più diffondendo come ‘linguaggio universale’ per l’interoperabilità delle reti dell’Industria 4.0, con diversi dispositivi gateway industriali che ormai lo supportano Leggi l’articolo

  • Industria 4.0, al centro la connettività

    Sfruttando i gateway/router Ewon Cosy 131 e Flexy 205 di HMS Networks, distribuiti e supportati in Italia da EFA Automazione, le macchine di Cama Group assicurano all’utilizzatore finale, oltre che al costruttore stesso, una serie di benefici Leggi l’articolo

  • Software di programmazione Cscape 9.90 di Horner Automation

    Il software Cscape 9.90 di Horner Automation combina la programmazione grafica tramite diagramma ladder (basata su IEC61131) con lo sviluppo dell’interfaccia operatore per l’integrazione completa del pacchetto di controllo. Il suo approccio diretto alla programmazione combina la...

  • KePlast e EasyNet MES di KEBA per l’automazione e il controllo delle macchine

    I processi dell’industria moderna sono caratterizzati da flessibilità, rapidità ed efficienza, dove i cicli di innovazione sono sempre più brevi. Il mercato odierno richiede pertanto soluzioni che possano essere integrate in modo semplice e veloce e che...

  • Integrazione dati IT-OT sicura e flessibile con OPC UA grazie a Softing

    Il trasferimento dei dati gioca un ruolo chiave nell’integrazione del livello di produzione (OT) con quello di gestione (IT) e comporta un gran numero di variabili, di diverse interfacce e protocolli da integrare e requisiti di sicurezza...

Scopri le novità scelte per te x