Con Simcenter Cloud HPC Siemens estende la possibilità di accedere alla simulazione avanzata

Il nuovo software Simcenter Cloud HPC fornisce capacità di elaborazione ad elevate prestazioni, o HPC (High-Performance Computing), pronte all’uso e rapidamente scalabili, basate sui servizi cloud di AWS, per svolgere attività di simulazione complesse

Pubblicato il 3 novembre 2022

Siemens Digital Industries Software ha aggiunto alla propria soluzione Siemens Xcelerator as a Service (XaaS) potenti capacità di simulazione ad elevate prestazioni, scalabili e fruibili on-demand, grazie al lancio del software Simcenter Cloud HPC. Nell’ambito della consolidata collaborazione tra Siemens e Amazon Web Services (AWS), il nuovo strumento si avvale delle soluzioni di hosting di AWS, gestite da Siemens e appositamente ottimizzate per supportare le tecnologie di Simcenter.

Questo nuovo servizio può aiutare le imprese a ridurre i costi associati alla distribuzione di capacità di elaborazione HPC, tradizionalmente ottenuta mediante soluzioni di tipo on-premise (vale a dire con server presenti in azienda), estendendo alle organizzazioni di qualsiasi dimensione la possibilità di accedere ai benefici offerti dalla simulazione avanzata, per acquisire una più profonda padronanza delle performance dei propri prodotti, nonché per abilitare processi decisionali ingegneristici supportati da informazioni più complete.

“Per riuscire a ricavare il massimo valore possibile dalla simulazione ingegneristica, è essenziale avere accesso a sufficienti risorse di elaborazione HPC, e questa possibilità costituisce una continua sfida per i dipartimenti di sviluppo ed ingegnerizzazione, le cui necessità sono costantemente in evoluzione”, afferma Jean-Claude Ercolanelli, Senior Vice President per le Simulation and Test Solutions di Siemens Digital Industries Software. “Fornendo risorse HPC in cloud che sono, per loro natura, maggiormente flessibili, accessibili e scalabili, offriamo ai nostri clienti nuovi livelli di libertà, grazie alla facoltà di scalare rapidamente la capacità di elaborazione sia in aumento che in diminuzione, al variare dei requisiti imposti dal loro business, evitando le immobilizzazioni di capitale e pagando solo per ciò che utilizzano”.

Lo strumento Simcenter Cloud HPC è accessibile in modo totalmente integrato, direttamente dallo strumento di simulazione del desktop e senza la necessità di alcuna configurazione aggiuntiva. Fornisce accesso immediato a capacità di elaborazione pressoché illimitate, evitando la complessità ed il costo comunemente associati all’accesso a servizi cloud forniti da terze parti. Questa disponibilità istantanea di risorse HPC può quindi essere facilmente sfruttata da organizzazioni di qualsiasi dimensione.

Questa soluzione può essere di grande aiuto per le aziende di piccole o medie dimensioni, abituate a confrontarsi con i costi dell’hardware on-premise necessario per elaborazioni così impegnative, consentendo loro di essere più competitive all’interno del proprio settore. Le imprese di maggiori dimensioni possono invece utilizzare il nuovo servizio per incrementare la capacità dei propri cluster di elaborazione on-premise con risorse computazionali in cloud quasi-illimitate ogniqualvolta vi sia la necessità di capacità extra, ad esempio per riuscire a rispettare delle scadenze. Questa opportunità consente di realizzare significativi risparmi di spese in conto capitale (CapEx), riducendo l’importo degli investimenti di lungo termine associati alla HPC necessaria.

Nelle caratteristiche di accessibilità della piattaforma tecnologica messa a disposizione da Siemens e AWS, che includono anche i servizi Elastic Compute Cloud di Amazon (Amazon EC2), il reparto di engineering di Heraeus Noblelight ha individuato il potenziale necessario per riuscire a migliorare l’accuratezza e la fedeltà delle proprie simulazioni, continuando al contempo a garantire il rispetto delle scadenze dei propri progetti e riuscendo a ridurre da giorni a ore i tempi di elaborazione dei modelli di maggiori dimensioni. “I modelli che utilizziamo diventano ogni giorno più accurati, e abbiamo la necessità di catturare una maggiore quantità di realismo fisico. Siamo certi che in futuro avremo frequentemente bisogno di risorse HPC più potenti”, sostiene la Dr.ssa Larisa von Riewel, Group Leader – CAE di Heraeus Noblelight. “Simcenter Cloud HPC offre l’agilità necessaria, il che si traduce in un’offerta maggiormente competitiva per i nostri clienti”.

“Continuiamo ad espandere le possibilità di accesso alle estese risorse HPC di AWS, ivi incluse le istanze di Amazon EC2, che utilizzano processori di ultima generazione, come anche il servizio Elastic Fabric Adapter (EFA), che consente ai clienti di eseguire applicazioni caratterizzate da elevati livelli di comunicazione tra nodi AWS, su larga scala. Grazie a queste risorse, i nostri clienti sono in grado di affrontare le sfide ingegneristiche di domani, e di accelerare i propri percorsi di innovazione”, afferma Ian Colle, General Manager per Batch Computing e HPC di AWS.

 



Contenuti correlati

  • Siemens alla conferenza stampa di anteprima SPS Italia 2023

    “‘Networking’: questo in una parola rappresenta per noi SPS Italia, un appuntamento irrinunciabile, dove confrontarci con i nostri stakeholder sui temi più sfidanti dell’industria del futuro. Una manifestazione che ci fornisce un’ulteriore occasione per stare al fianco...

  • Servizi cloud per il manufacturing

    Un sempre maggior numero di applicativi informatici utilizzati nell’industria manifatturiera possono oggi essere fruiti via cloud. Scopriamo le differenze tra le varie tipologie di servizi offerti sul mercato Leggi l’articolo

  • Altair partner del Distretto Aerospaziale della Campania

    Altair è diventata partner del Distretto Aerospaziale della Campania (DAC) , uno dei più importanti distretti aerospaziali italiani ed europei. Nato nel 2012 con l’obiettivo di stimolare la collaborazione tra centri di ricerca, università e aziende campane...

  • AVEVA annuncia il completamento dell’acquisizione da parte di Schneider Electric

    AVEVA ha annunciato il completamento dell’acquisizione da parte di Schneider Electric, azienda specializzata nell’automazione digitale e nella gestione dell’energia. Dalla sua fondazione, AVEVA è passata dall’essere uno sviluppatore di software di progettazione specialistica a diventare un’azienda leader mondiale...

  • Eupex
    Eupex, le eccellenze europee collaborano alla creazione di un ecosistema HPC

    E4 Computer Engineering conferma la sua vocazione alla ricerca e all’innovazione partecipando al progetto Eupex, finanziato dall’Unione Europea e teso alla creazione di un ecosistema europeo di calcolo ad alte prestazioni (HPC). Da tempo l’azienda italiana partecipa...

  • Altair Software Simulation
    Simulation 2022.2 di Altair migliora l’utilizzo in ambiente cloud

    Altair ha reso disponibile l’ultimo aggiornamento del proprio portafoglio di simulazione, Simulation 2022.2. Questi aggiornamenti si basano sui miglioramenti apportati da Simulation 2022.1 e migliorano l’elasticità e la scalabilità del cloud, l’elettrificazione e le capacità di sviluppo dei...

  • Integrazione MES: 6 vantaggi nel sistema logistico di fabbrica

    Il settore logistico di fabbrica, come altri, sta affrontando la transizione verso l’Industria 4.0. Per implementarne i paradigmi e le abilità occorre utilizzare e inserire nel sistema logistico strumenti hardware e software specifici. Infatti, bisogna tener presente...

  • Software di gestione delle flotte Flow Core 2.1 di Omron

    Negli ultimi anni, i robot mobili sono stati introdotti per automatizzare l’intralogistica in modo efficiente e sicuro, allo scopo di ridurre le carenze di manodopera nei siti di produzione e liberare i lavoratori da attività gravose. Esiste...

  • Fiducia che gli investitori in Matix e nella trasformazione dei processi

    Matix, spin off di AzzurroDigitale, la società fondata da Carlo Pasqualetto, Jacopo Pertile e Antonio Fornari, specializzata nella realizzazione di progetti di digital transformation “human centered” per il mondo manifatturiero, comunica di aver chiuso un nuovo seed...

  • Dassault Systèmes acquisisce Diota e porta la realtà aumentata nel settore manifatturiero

    Dassault Systèmes (DS) ha acquisito Diota, sviluppatore di soluzioni software per l’assistenza all’assemblaggio e il controllo qualità della produzione e delle operation, portando la realtà aumentata nel settore manifatturiero. L’acquisizione consentirà di ampliare la piattaforma 3DExperience di...

Scopri le novità scelte per te x