Con il software di visione Halcon 12 prestazioni e usabilità eccellenti

Pubblicato il 18 novembre 2014

Image S rende disponibile Halcon 12, l’ultima versione del software avanzato di visione industriale di MVTec Software che definisce nuovi standard di prestazioni e usabilità, proponendosi come prima scelta per gli utenti di sistemi di visione.

Gli sviluppatori di software devono affrontare una sfida complessa quando si tratta di velocizzare le loro applicazioni. Halcon agevola il loro lavoro sfruttando attivamente processori multicore, SSE2 e AVX, e l’accelerazione della scheda grafica (GPU). Con la versione 12, Halcon sfrutta anche AVX2 per eseguire programmi a velocità più elevata su processori avanzati. Inoltre, le prestazioni di molti operatori sono state notevolmente migliorate in Halcon 12, aumentandone la velocità fino a cinque volte. Ulteriori accelerazioni vengono conseguite in HDevelop e HDevEngine, dove l’esecuzione del codice HDevelop è diventata molto più veloce. Un compilatore JIT (just-in-time) compila automaticamente codice HDevelop in codice macchina per un’elaborazione più veloce.

Halcon 12 supporta applicazioni di riconoscimento ottico dei caratteri (OCR) con una nuova tecnologia di segmentazione del testo. Caratteri di qualsiasi dimensione vengono riconosciuti in maniera affidabile, nella maggior parte dei casi senza bisogno di regolare alcun parametro. La nuova tecnologia è in grado di distinguere caratteri su sfondi elaborati, anche in condizioni difficili come nel caso di testi inclinati o caratteri distorti. Unitamente alle tecniche di classificazione di Halcon, la nuova tecnologia di segmentazione del testo è la chiave per l’affidabilità dell’OCR.

Halcon supporta tutte le tecnologie disponibili per la visione 3D, come ricostruzione 3D, registrazione 3D ed elaborazione di oggetti 3D. Halcon 12 introduce una nuova tecnica: il riconoscimento di superfici deformabili localmente nello spazio. Con questa nuova funzionalità, oggetti curvi o allungati, come ad esempio le banane, possono essere individuati in modo affidabile, ampliando le possibilità delle applicazioni di visione 3D. Inoltre, il riconoscimento 3D basato sulle superfici della versione 12 di Halcon è più affidabile nell’elaborazione di dati di immagini “con rumore”, ad esempio quelle rilevate con telecamere a tempo di volo (TOF, tecnologia che consente di stimare in tempo reale la distanza tra la telecamera e gli oggetti o la scena inquadrati). L’identificazione basata su campioni di riferimento è in grado di riconoscere gli oggetti in base a elementi caratteristici come colore o texture della superficie. Questa tecnica evita il ricorso a codici a barre o data code ai fini dell’identificazione degli oggetti. In Halcon 12 questa tecnologia è ancora più precisa, soprattutto quando l’apprendimento di diversi oggetti viene effettuato con un numero diverso di immagini campione. Inoltre, il riconoscimento basato su campioni è diventato più affidabile nelle immagini con sfondi affollati o illuminazione irregolare.

Anche l’usabilità di Halcon è stata migliorata. Grazie alla nuova calibrazione della telecamera, Halcon 12 raggiunge la stessa precisione con molte meno immagini, oppure offre una precisione superiore utilizzando lo stesso numero di immagini. Inoltre, non è più necessario che le nuove tavole di calibrazione siano completamente visibili nell’immagine. Halcon 12 offre funzioni di calibrazione delle telecamere per ottiche Scheimpflug e regolazione della coordinazione mano-occhio per i robot SCARA, oltre a semplificare notevolmente la regolazione delle lame di luce.

L’ambiente di programmazione interattiva di Halcon, HDevelop, è stato migliorato con il supporto della programmazione parallela. Halcon 12 supporta, inoltre, l’elaborazione basata su eventi. Una nuova funzionalità speciale per gli sviluppatori di software è l’estensione che consente di analizzare le variabili di Halcon (tuple e iconiche) direttamente in Visual Studio, semplificando così notevolmente l’attività di debugging. Infine, HDevelop supporta le variabili vettoriali e le tuple (o ennuple) possono essere riprodotte sotto forma di diagrammi 1D o 2D dalla finestra delle variabili.



Contenuti correlati

  • Con occhio vigile e mente pronta

    Controllare lo stato di processi e manufatti per raggiungere l’obiettivo di una produzione a zero imperfezioni. Vigilare su accessi e interventi del personale in fabbrica così da individuare tempestivamente anomalie e tracciare con accuratezza l’intero ciclo produttivo....

  • Visione artificiale più protetta grazie alla tecnologia di gestione delle licenze di Wibu-Systems

    Wibu-Systems ha assistito MVTec, azienda all’avanguardia nello sviluppo di software per soluzioni di visione artificiale utilizzate in una varietà di applicazioni industriali, nel processo di integrazione della sua piattaforma di protezione e gestione licenze CodeMeter all’interno del...

  • Smart Sensor

    I sensori intelligenti sono mattoni per le fabbriche moderne, valido supporto alla produzione, precisi ed essenziali per informazioni sicure e in tempo reale tanto da influenzare le decisioni su manutenzione, produttività… Leggi l’articolo

  • Vedere bene per produrre meglio

    La rivoluzione dei sistemi di visione artificiale è fondata sulle tecniche di apprendimento automatico, il deep learning, che moltiplica esponenzialmente le prestazioni che si possono ottenere da questa tecnologia Leggi l’articolo

  • Smart Vision Forum: video intervista a Vittorio Sala di Image S

    In occasione dello Smart Vision Forum, Automazione Oggi ha intervistato Vittorio Sala, R&D si Image S, che ha illustrato un’innovativa soluzione di visione applicabile alla raccolta differenziata della plastica.

  • SPS Italia 2019: Image S

    La proposta di  Image S durante SPS Italia 2019 presentata da Marco Dani, co-fondatore, alla redazione di Automazione Oggi, Fiera Milano Media.

  • Microscopia con telecamere a colori

    Image S propone una serie di nuovi modelli, sviluppati da Jai, di telecamere e software che forniscono funzionalità avanzate di acquisizione di immagini ai produttori e agli utilizzatori di sistemi di imaging microscopici. Si tratta di sei nuovi modelli...

  • Software Halcon, la nuova versione in un mix di IA, deep learning, reti neurali

    Image S presenta la nuova versione 18.11 del software Halcon di MVTec Software. Il mix di intelligenza artificiale (IA), deep learning, reti neurali convoluzionali (CNN) ha dato un grosso contributo alla nuova release. Ad esempio, attraverso il deep...

  • Le novità B&R a SPS IPC Drives 2018 a Norimberga

    Tante le novità presenti nello stand arancione a SPS IPC Drives 2018 per la fabbrica intelligente e connessa. B&R è al Pad. 7 / Stand 206/114. Visione, robot, macchine, sistemi di trasporto, nuvola, tutti insieme, all’unisono per...

  • SPS Italia 2018: Automazione Oggi intervista Image S

    Automazione Oggi di Fiera Milano Media a SPS Italia 2018 intervista Marco Diani, presidente e cofondatore di Image S.

Scopri le novità scelte per te x