Comunicazione sicura e senza problemi fra Powerlink e OPC UA

OPC Foundation ha pubblicato la specifica per la comunicazione con Powerlink

Pubblicato il 13 marzo 2018

È oggi disponibile una specifica di accompagnamento di OPC UA per Powerlink: questo l’annuncio congiunto fatto da OPC Foundation ed Epsg (Ethernet Powerlink Standardization Group). La specifica descrive come il payload dei dati viene scambiato fra Powerlink e qualsiasi piattaforma OPC UA. Il risultato è l’integrazione della comunicazione dal sensore fino al cloud, senza alcuna qualsivoglia interfaccia.

“Dal punto di vista tecnologico, OPC UA e Powerlink si completano perfettamente l’una con l’altra” ha sottolineato Thomas Burke, presidente di OPC Foundation, nel suo annuncio. “Powerlink è fra i sistemi bus realtime più noti e utilizzati in impianti e nelle macchine. Insieme a OPC UA, le reti Powerlink possono ora comunicare senza soluzione di continuità e in sicurezza con gli ambienti IT e fino al cloud”.

Una sola rete
“Questa specifica consente a OPC UA e Powerlink di fondersi in un’unica rete” ha aggiunto Stefan Schönegger, managing director di Epsg. “Siamo ora in grado di unire dispositivi forniti da produttori diversi e attraverso differenti livelli della piramide dell’automazione in un singolo sistema coeso”.
Un gruppo di lavoro congiunto fra OPC Foundation ed Epsg stava lavorando alla specifica dal 2016.
Il documento può essere scaricato dal sito web di OPC Foundation.



Contenuti correlati

  • RT-Labs introduce U-Phy: un bus di campo unificato attivato via software

    RT-Labs ha annunciato il lancio di U-Phy, una nuova soluzione basata su software che gli sviluppatori di dispositivi industriali possono utilizzare per eseguire su progetti hardware aperti con due dei più diffusi protocolli di comunicazione industriale (fieldbus):...

  • Gli alleati dell’Industria 4.0

    Industria 4.0 si alimenta di dati che, analizzati, permettono di ottimizzare i processi e migliorare i profitti. Da qui la centralità dei sensori IIoT, del loro monitoraggio e di uno scambio dati sicuro tramite standard come OPC...

  • Cavi assemblati direttamente da ODU, specialista delle interconnessioni

    ODU può vantare 80 anni di storia aziendale, si è affermata fin da subito come specialista del le interconnessioni e oggigiorno è attiva a livello globale con oltre 2.500 dipendenti, 1.400 dei quali nella sede principale di...

  • Abilitatore di tecnologie per l’Industria 4.0: Profibus, Profinet, IO-Link e… Omlox

    Il comparto dell’automazione è il contesto di riferimento in cui opera il Consorzio PI Italia, e proprio per questo l’incontro è stato aperto da un’indagine, elaborata da EMG Different, società milanese di ricerca, che si è rivolta...

  • Sensori intelligenti e dispositivi IIoT

    Strumenti di misura, sensori di fabbrica e dispositivi basati sulle tecnologie digitali e sulla connettività avanzata sono indispensabili per prendere decisioni ottimali e tempestive. Analizziamo standard e innovazioni che definiscono gli ecosistemi IIoT più avanzati. Leggi l’articolo

  • Avanti tutta!

    Per garantire alla stazione di Londra Euston, nel Regno Unito, la rete ad alta velocità, affidabile e aperta, richiesta dal progetto, è stata scelta la soluzione Industrial Ethernet di livello Gigabit CC-Link IE Leggi l’articolo

  • Da Turck Banner nuove interfacce RFID con funzioni IIoT e server OPC UA

    Turck Banner Italia presenta nuovi aggiornamenti gratuiti del firmware che rende le proprie interfacce RFID IP67 adatte alla comunicazione senza barriere nelle applicazioni IIoT, ad esempio per la semplice identificazione e tracciabilità dei prodotti. Mentre il server OPC...

  • Wachendorff presenta l’encoder Ethernet/IP più compatto al mondo

    Wachendorff, proposta da AME Articoli Materiali Elettronici, ha ampliato la sua gamma di encoder basati su Ethernet: sono ora disponibili encoder con protocollo EtherNet/IP, tra cui il più compatto al mondo, il modello WDGA58F. Il team di ricerca e...

  • Progetto APL completato con successo. Nasce Ethernet APL

    Dopo quasi 4 anni di stretta e fruttuosa collaborazione tra le quattro principali organizzazioni di sviluppo degli standard, FieldComm Group, ODVA, OPC Foundation e Profibus&Profinet International (PI), unita al significativo supporto di 12 importanti partner del progetto...

  • TSN: Ethernet con le corsie preferenziali

    Sfruttando le ‘corsie preferenziali’ definite dai protocolli di rete TSN (Time Sensitive Networking), è possibile far arrivare al destinatario le informazioni considerate critiche sempre al momento giusto Leggi l’articolo

Scopri le novità scelte per te x