Come realizzare un laboratorio di programmazione visuale e robotica coinvolgendo più classi con un unico computer (quello del docente) e senza robot?

Pubblicato il 13 marzo 2017

A Rovigo, venerdì 17 marzo, durante festival della matematica Pi Greco RovigoFabrizio Pivari, ideatore di CodeScuola.it, terrà un laboratorio di programmazione visuale e robotica per le scuole secondarie di I grado dal titolo “Il gioco del robot/plotter”.
La sfida è rappresentata dal riuscire a passare i fondamenti della programmazione e della robotica a più classi, con un unico computer (quello del docente) e senza robot.

Lo stratagemma identificato e che verrà utilizzato dal docente, è trasformarsi in un robot/plotter capace di eseguire solo i comandi corretti forniti dalla platea. Questo semplice trucco consentirà di spiegare le basi della programmazioni, il concetto di algoritmo, il concetto di assi cartesiani e di origine (0,0), le basi del disegno o del movimento, le combinazioni di colore (rgb e cmyk) e il bianco, il concetto di pixel, il concetto di default

I ragazzi, e probabilmente anche gli insegnanti, non avranno mai sentito parlare di plotter, che dovrà essere pensato come un braccio di un robot in grado di disegnare usando 3 pennarelli (red, green and blue). Gli stessi comandi che si usano per far disegnare un plotter si possono utilizzare per far muovere un robot: disegna una riga A a B (più corretto dire posizionati in A e muoviti di n passi in direzione…) o muoviti da A a B sono equivalenti.
L’unica differenza è che mentre un plotter può spostarsi in un punto diverso alzandosi dal foglio, un robot non può staccarsi da terra o saltare (per ora).



Contenuti correlati

  • Robotica industriale: ricavi a 29 miliardi di dollari entro il 2030

    La pandemia globale e la mancanza di forza lavoro spingono l’adozione di soluzioni di robotica e l’automazione del lavoro, temi che continuano dunque a essere dominanti nelle agende delle aziende manifatturiere. Nel suo ultimo report (*), la società...

  • Sistema di protezione portacavi e cavi Kabelschlepp

    Il meccanismo di richiamo attivo Pull-back-unit (PBU) di Kabelschlepp consente di guidare e mantenere in sicurezza il Robotrax, il 3D dei portacavi. Si ottiene un’installazione più longeva e una riduzione dei tempi di inattività. Nei movimenti in...

  • OnRobot debutta nel software con WebLytics, la soluzione per applicazioni collaborative

    OnRobot, The One Stop Shop per le applicazioni robotiche collaborative, fa il suo ingresso nel mondo software con WebLytics, una soluzione unica di monitoraggio della produzione, diagnostica dei dispositivi e analisi dei dati, progettata per migliorare la...

  • Comau partecipa alla 30a edizione di Automation Fair presentando le sue innovazioni

    Comau partecipa insieme a Rockwell Automation alla 30a edizione di Automation Fair (10 – 11 novembre, George R. Brown Convention Center di Houston, in Texas USA). Dopo l’avvio di una collaborazione ufficiale lo scorso aprile, Comau ha...

  • Gamma di servomotori cyber kit line small di Wittenstein cyber motor

    Motori standardizzati, progettati per l’integrazione diretta nella macchina, che offrono molteplici opzioni tecniche per soluzioni personalizzate, ad esempio, nella robotica collaborativa e industriale, in linee di imballaggio e macchine tessili o in macchine utensili, assemblatrici e di...

  • Comau DAL Reggio Emilia
    Le tecnologie Comau nel Digital Automation Lab per la digitalizzazione del manifatturiero

    È stato inaugurato a Reggio Emilia il DAL – Digital Automation Lab, nato dalla partnership tra Comau e Fondazione REI (Reggio Emilia Innovazione) parte di Unindustria Reggio Emilia. Unendo la lunga esperienza nel campo dell’innovazione industriale di...

  • Motus Operandi

    L’occhio attento della nostra rubrica punta stavolta su Motus Operandi (http://motusoperandi.com), un’azienda innovativa, nata nel 2017, che opera nel settore della robotica industriale impiegando tecnologie di intelligenza artificiale e Cloud Computing… Leggi l’articolo

  • Tech Boys and Girls: Enrico Prosperi

    Sempre di più la sinergia tra competenze e settori apparentemente diversi tra loro danno una sostanziale spinta al progresso e alla scienza. E sempre più spesso assistiamo all’interconnessione tra medicina e ingegneria informatica. L’intervista di questo mese...

  • I Competence Center in primo piano a Mecspe

    Manca poco alla 19ᵃ edizione di Mecspe, l’evento dedicato all’industria manifatturiera italiana, in programma dal 23 al 25 novembre a Bologna Fiere, con 92mila mq di superficie espositiva, 18 padiglioni, 13 saloni, 46 iniziative speciali e convegni, e...

  • Webinar Rollon il 27 ottobre: incrementare la produttività del robot con un settimo asse

    L’integrazione di un settimo asse con un robot antropomorfo permette di acquisire un grado di libertà extra, rispetto ai tradizionali sei del robot stesso. Si tratta di un’opzione utilizzata con successo in diverse applicazioni nell’ambito del packaging,...

Scopri le novità scelte per te x