Alla ricerca di una stella in bottiglia

 
Pubblicato il 16 dicembre 2020

Nello sviluppo di una fonte di energia inesauribile e compatibile con l’ambiente, l’umanità potrebbe essere arrivata a compiere un passo fondamentale: la fase di assemblaggio di una macchina che imbriglierà il ‘fuoco delle stelle’. Si tratta del reattore a fusione termonucleare Iter, che fornirà molta dell’esperienza che potrebbe essere utile a realizzare un futuro di energia pulita e disponibile in quantità.

Leggi l’articolo

J. Di Blasio



Contenuti correlati

  • Building Energy al summit Iran–Italia 2016

    Building Energy ha preso parte alla prima edizione del Summit “Iran-Italia” organizzato a Teheran da The European House di Ambrosetti, e rappresentata da Paolo Martini, Chief Strategy Officer di Building Energy e CEO di Building Energy Gulf....

  • Sensori ottici per l’esperimento di fusione ITER

    Si tratta di uno dei più grandi ordini singoli ricevuti finora da FiberSensing, che sottolinea la crescente importanza e le sempre maggiori opportunità di mercato delle soluzioni a fibra ottica. Le due aziende hanno vinto il bando...

Scopri le novità scelte per te x