Sensori: intervista al prof. Vittorio Ferrari – Università di Brescia

Pubblicato il 22 dicembre 2021

Automazione Oggi intervista il prof. Vittorio Ferrari, professore di Elettronica – coordinatore del gruppo Sensori Microsistemi e Elettronica, del Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione all’Università degli Studi di Brescia, su una nuova generazione di sensori senza fili e senza batterie, autonomi e connessi.

Numerose applicazioni e, in particolare, gli scenari emergenti Industria 4.0, Internet of Things e i dispositivi indossabili si fondano su dati prelevati da sensori e forniti a sistemi elettronici di elaborazione.

I sensori devono oggi rispondere a requisiti di prestazioni crescentemente stringenti, dimensioni e costi sempre più contenuti e preferenzialmente fornire uscita wireless, spesso anche solamente a corto raggio.

Eliminare i fili vincola a dover rendere direttamente disponibile al sensore l’energia necessaria per il suo funzionamento. Sorgenti di alimentazione a bordo, tipicamente batterie, sono oggi l’opzione più comune per fornire tale energia. La necessità di ricaricare o sostituire le batterie è tuttavia un limite. Sono dunque allo studio alternative innovative che possano offrire nuove soluzioni verso lo sviluppo di sensori energeticamente autonomi.

La presentazione offrirà una breve panoramica su sensori senza fili alimentati dall’energia convertita dall’ambiente (energy harvesting) o trasferita senza contatto da un’unità di lettura collocata in prossimità, mostrando alcuni esempi sviluppati con entrambi gli approcci.

Durante il Convegno on line ‘ProgettistaPiù‘, nella giornata del 28 gennaio 2022, il prof. Vittorio Ferrari approfondirà il tema dei sensori senza fili e senza batterie.



Contenuti correlati

  • Pilz festeggia un anno record e guarda con fiducia al 2022

    Che il tema della sicurezza sia questione di DNA in Pilz lo si capisce subito, così come si percepisce quello spirito di famiglia, di comunità, che da sempre la contraddistingue nonostante una presenza ormai globale. Ancora azienda a...

  • Gefran a SPS presenta la digitalizzazione pervasiva e sostenibile

    Gefran partecipa alla decima edizione di SPS Italia, appuntamento dedicato alle tecnologie al servizio della trasformazione digitale, che torna in presenza dal 24 al 26 maggio (Padiglione 3, Stand F007). I visitatori saranno accolti in uno stand...

  • È trasparente ma…

    I sensori per oggetti trasparenti, con tecnologia UV brevettata, rilevano la presenza di fogli di plastica trasparente durante la termoformatura Leggi l’articolo

  • Cobot, più sicurezza nella collaborazione uomo-macchina

    Le innovazioni in sensori, intelligenza artificiale, machine learning migliorano la consapevolezza situazionale dei robot, consentendo loro di operare in prossimità degli operatori, senza necessità di recinzioni. Leggi l’articolo

  • Nuova serie 36 di sensori di Leuze

    La nuova serie 36 di sensori di Leuze è in grado di rilevare oggetti anche ad elevate distanze. I produttori e gli utenti di sistemi altamente automatizzati traggono vantaggio dal costo e dal design di questi prodotti. Il...

  • Mouser Electronics TE Connectivity
    Mouser Electronics distribuisce i connettori di TE Connectivity

    Mouser Electronics è un distributore globale autorizzato delle soluzioni di TE Connectivity, uno dei principali produttori a livello mondiale nei settori della connettività e dei sensori. Grazie a un assortimento di oltre 70.000 prodotti di TE disponibili...

  • La persona sempre al centro

    Nata nel 2001 come alpha riduttori srl, poi Wittenstein SpA dal 2008, la filiale italiana del Gruppo Wittenstein ha compiuto 20 anni. Il segreto? Il suo team di esperti, capaci di affiancare il cliente nella scelta della...

  • Tecnologia elettronica per lo sport

    C’è spazio per la tecnologia elettronica nel mondo sportivo durante l’allenamento delle gare, per esempio nel nuoto? Sì, gli atleti usano un cardiofrequenzimetro collegato a un computer, così in tempo reale è possibile verificare come l’atleta stia...

  • Misura di livello e prodotti a base di frutta

    Un produttore di succhi di frutta sito in Sudafrica, vicino al luogo di approvvigionamento della materia prima, si avvale di sensori Vega per controllare il processo produttivo. L’interruttore di livello VegaPoint 21 impedisce in modo affidabile la...

  • La transizione ecologica parte con l’azionamento giusto

    Motori e azionamenti elettrici rappresentano il cavallo da tiro dell’industria e il loro progressivo e costante miglioramento di efficienza li rende la tecnologia ideale da cui partire per realizzare la transizione ecologica dell’industria. L’evento online Progettista-Più ha...