A SPS Italia 2022, Neurala punta sulla valorizzazione delle risorse umane

Pubblicato il 27 maggio 2022

Parliamo di ESG, ovvero di aspetti ambientali, sociali e di governance aziendale.
Oggi più che mai, infatti, l’attenzione del pubblico è catalizzata dai temi della sostenibilità, dell’inclusione sociale e dell’etica aziendale.

L’automazione in questo scenario può fare molto, sia per le sue soluzioni di efficientamento e ottimizzazione delle prestazioni di sistemi e impianti in un’ottica green, sia in quanto pioniere dal punto di vista della trasformazione digitale, che porta con sé innumerevoli cambiamenti anche sul modus operandi, sul lavoro, sulle relazioni sociali, sia infine per il suo ruolo di innovatore, che non può non ripercuotersi anche sulle policy di governance aziendale.

In questo scenario Automazione Oggi ha intervistato Federico Magni. EU Solutions Engineer presso Neurala.

Automazione Oggi: La trasformazione digitale implica una revisione dell’organizzazione “sociale” del lavoro e una ridistribuzione e revisione dei ruoli. Quali iniziative avete intrapreso o state intraprendendo per promuovere l’inclusione sociale, la valorizzazione delle competenze e l’equilibrio vita-lavoro delle risorse umane?

F. Magni: “Neurala, nata nel 2006 dall’intuizione di Massimiliano Versace, è stata una azienda pioniera nello sviluppo di soluzioni di intelligenza artificiale nel settore manifatturiero.

Con l’obiettivo di rendere l’AI (Intelligenza Artificiale) maggiormente applicabile e utile nelle applicazioni del mondo reale, Neurala aiuta le aziende del settore industriale a migliorare il loro processo di ispezione della qualità, con una tecnologia che riduce drasticamente il tempo, i costi e le competenze necessarie per costruire e mantenere soluzioni di intelligenza artificiale personalizzate di qualità di produzione.

Grazie alle soluzioni offerte da Neurala, le aziende possono passare dai controlli di processo a campione, che possono presentare margini di errori a ispezioni di qualità automatizzate, veloci e sicure al 100%.che consentono al cliente di impiegare le proprie risorse umane in attività a valore aggiunto.

Ad esempio, un cliente giapponese operante nel settore della grande distribuzione di beni di prima necessità aveva bisogno di automatizzare il processo di scansione delle date di scadenza impresse sui cartoni in arrivo al fine di riallocare le risorse nei suoi centri di distribuzione e ridurre il numero di errori registrati.

Più in generale, le finalità che Neurala intende perseguire con le sue soluzioni di intelligenza artificiale a beneficio delle aziende operanti in ambito Industry 4.0 si inseriscono in quella consolidata “scuola di pensiero” che, contrastando ogni visione tecnofobica, riconosce all’intelligenza artificiale la capacità di integrare e migliorare le capacità umane, di gestire un quantitativo di lavoro più grande e di velocizzare i tempi di esecuzione dei processi con una conseguente riduzione dei tempi per realizzarli.

Il ricorso alle soluzioni di intelligenza artificiale, inoltre, consente di eliminare azioni ripetitive, noiose, alienanti e dedicare le persone a ruoli e mansioni più idonei ai loro esseri umani dotati di pensiero laterale, creativo e strategico. Come specificato nel Manifesto sulla IA proposto da 4 manager italiani negli ultimi giorni, in questo contesto le risorse umane devono trasformarsi da “manodopera” a “testadopera”, per poter trarre vantaggio dall’uso della migliore risorsa che gli uomini hanno a disposizione: la testa.

È qui doveroso ricordare quanto ha più volte sostenuto Domenico Appendino, presidente della SIRI (Società Italiana di Robotica e Automazione), secondo il quale il robot è “l’aratro dell’uomo del terzo millennio; uno strumento in mano all’uomo, destinato al suo stesso beneficio”. Si tratta quindi di strumenti nelle mani dell’uomo, dove l’operatore non viene sostituito ma, al contrario, il lavoratore diventa l’operatore della macchina, assumendo dunque un ruolo decisionale“.

GUARDA IL VIDEO



Contenuti correlati

  • Forum Meccatronica 2022: robotica, AI e blockchain secondo Mitsubishi

    A Forum Meccatronica 2022, mostra-convegno ideata dal Gruppo Meccatronica di ANIE Automazione, realizzata in collaborazione con Messe Frankfurt Italia, focus su “Integrazione e flessibilità a supporto dell’industria digitale e sostenibile”. Le ultime frontiere della robotica, intelligenza artificiale (AI) e...

  • ElisaCare
    Assistenza intelligente per anziani e persone fragili con ElisaCare

    La start-up italiana Sicura Care introduce in Italia ElisaCare, un’assistente familiare digitale dotata di tecnologie di intelligenza artificiale che, nel pieno rispetto della privacy, è in grado di leggere e interpretare le abitudini delle persone anziane, imparare dalle loro routine ed...

  • Siemens al Festival dell’Acqua 2022

    La manifestazione, ideata e promossa da Utilitalia, propone tre giorni di riflessioni e approfondimenti con esponenti della politica, tecnici ed esperti del settore. Il contenimento degli effetti dei cambiamenti climatici, la digitalizzazione, l’impatto del Piano Nazionale di...

  • Appuntamento a Padova per la nona edizione di Forum Meccatronica

    Si rinnova l’appuntamento con Forum Meccatronica, promosso dal Gruppo Meccatronica di ANIE Automazione e organizzato da Messe Frankfurt Italia. La 9° edizione della mostra-convegno, dal titolo “Integrazione e flessibilità a supporto dell’industria digitale e sostenibile”, si terrà il...

  • Tecnologie digitali per la transizione energetica

    La transizione energetica e la rivoluzione digitale sono due trasformazioni globali, profonde e irreversibili che progressivamente richiedono di essere affrontate con una visione unica, perché si tratta di due facce della stessa medaglia: il digitale è infatti...

  • Sistemi di identificazione e visione per produzioni infallibili

    Nel mondo della produzione, le tecnologie che conferiscono la capacità di riconoscere oggetti o codici in modo automatico sono sempre più richieste, per migliorare le funzionalità autonome e l’efficienza di macchine e impianti. Oggi, tutto il dominio...

  • ‘Vedrai’ con l’AI

    Fondata nel 2020 in Italia, in piena pandemia da Covid-19, dall’imprenditore 27enne Michele Grazioli, oggi presidente e amministratore delegato della società, Vedrai in meno di due anni ha conquistato investitori, aziende e clienti… Leggi l’articolo

  • Prevenire è meglio che curare

    L’intelligenza artificiale al fianco della manutenzione predittiva grazie alla soluzione Clea di Seco Leggi l’articolo

  • L’intelligenza artificiale di Ammagamma e il credito di imposta fanno crescere le PMI italiane

    L’intelligenza artificiale è sempre più vicina alla piccola e media impresa. Il credito d’imposta Innovazione Digitale 4.0 offre alle PMI un’occasione concreta per aumentare la competitività e la resilienza, lungo tutta la catena del valore, anche attraverso...

  • Intelligenza artificiale, l’Italia eccelle nella ricerca, ma le aziende restano indietro

    L’intelligenza artificiale è oggi uno dei temi più caldi, a livello macroeconomico mondiale. E l’Italia sta giocando le sue carte, in particolare nel mondo della ricerca. È tra i primi dieci Paesi al mondo in tema di...