Una fuga sicura con i cappucci di emergenza Dräger

Pubblicato il 28 novembre 2013

Dräger ha riprogettato la gamma di cappucci di emergenza in stretta collaborazione con le esigenze dell’utilizzatore finale. Veloci da indossare, i nuovi dispositivi di fuga proteggono l’operatore da gas tossici industriali, fumi, vapori e particolati, per almeno 15 minuti. Drager Parat è pronto all’uso in sole tre mosse: è sufficiente aprire l’imballo, estrarre il cappuccio  e indossarlo. Si tratta di un sistema particolarmente innovativo e intuitivo: in fase di apertura il tappo si stacca automaticamente dal filtro, sospingendolo verso l’esterno in posizione di utilizzo, per un’immediata applicazione del cappuccio. I cappucci d’emergenza Parat sono dotati di filtri molto performanti, con una durata minima di otto anni, trascorsi i quali il filtro può essere sostituito, raddoppiando di fatto la durata del dispositivo. Il sigillo di protezione situato sull’apertura della confezione garantisce che non sia già stato aperto. Inoltre il filtro è chiuso ermeticamente con due tappi.

I cappucci d’emergenza Parat sono disponibili in tre versioni. Parat 4700 per aree industriali è un modello dotato di filtro ABEK P3 che protegge da gas tossici industriali, vapori e particolati; omologato secondo la norma DIN 58647-7 per i dispositivi di fuga dotati di filtro, quest‘ultimo testato secondo la norma EN 14387:2004 per filtri antigas e combinati; disponibile in custodia rigida o in versione soft pack.

Parat 5500 per fuga in caso d’incendio è concepito per la fuga in caso d‘incendio, protegge l’utente dai fumi tossici, vapori e particolati grazie al filtro CO P2; omologato secondo la norma EN 403:2004 per i dispositivi da utilizzare in questi casi e testato secondo la norma DIN 58647-7 per l’utilizzo contro l’Idrogeno Solforato (a una concentrazione di 2.500 ppm); disponibile in custodia rigida, soft pack o singola.

Parat 7500 per aree industriali e fuga in caso d‘incendio rappresenta il top di gamma, in quanto combina le caratteristiche dei due modelli precedentemente illustrati; garantisce protezione dai gas tossici industriali, vapori, particolati e fumi, grazie a un filtro ABEK CO P3, ed è anche omologato secondo la norma EN 403:2004 per cappucci d’emergenza in caso d’incendio e la norma DIN 58647-7 per i dispositivi di fuga dotati di filtro; disponibile in custodia rigida o versione soft pack.



Contenuti correlati

  • Cybersecurity: Bitdefender proteggerà la Scuderia Ferrari

    Bitdefender ha siglato un accordo di collaborazione pluriennale con Ferrari per diventare partner globale per la cybersecurity della nota Scuderia. “Siamo lieti di intraprendere questa nuova partnership con Bitdefender, con cui condividiamo valori come il massimo livello...

  • Cinque miti da sfatare sulla sicurezza dei container

    L’open source è alla base della maggior parte delle tecnologie innovative, come l’intelligenza artificiale e machine learning, l’edge computing, il serverless computing e, non ultima, la containerizzazione. Come in ogni settore dell’IT, la questione della sicurezza non...

  • Come colmare il gap tra sicurezza e innovazione

    Il concetto di sicurezza è tradizionalmente visto come un ostacolo all’innovazione. I team DevOps vogliono essere liberi di esplorare la propria creatività e abbracciare tecnologie cloud-native, come Docker, Kubernetes, PaaS e le architetture serverless, ma la sicurezza...

  • Trend Micro: l’80% delle aziende italiane si sente esposto ad attacchi ransomware, phishing e in ambito IoT

    Il 31% delle aziende italiane afferma che la valutazione del rischio è la principale attività nella gestione della superficie di attacco ma il 54% ritiene che i propri metodi di valutazione del rischio non siano abbastanza sofisticati....

  • Trend Micro ransomware
    Più sicurezza per l’Industrial IoT

    Trend Micro ha raggiunto un ulteriore traguardo nella messa in sicurezza dei progetti IoT e dell’Industry 4.0, in seguito alla firma di un accordo con Pro-face by Schneider Electric. L’Industry 4.0 rappresenta una convergenza radicale delle tecnologie...

  • Il 5G privato vola grazie alla security

    La prospettiva di una maggiore sicurezza e privacy guida lo sviluppo dei progetti di reti wireless 5G private. Lo rivela “Security Expectations in Private 5G Networks: A journey with partners”, l’ultimo studio Trend Micro, tra  i leader...

  • ProgettistaPiù 2023: una tecnologica ‘seconda pelle’

    Inventare, realizzare e validare robot indossabili innovativi, gli esoscheletri, sia per supportare gli operatori nel loro lavoro quotidiano, soprattutto quando si tratta di attività rischiose o faticose, oppure ai fini riabilitativi o ancora per potenziare specifici movimenti....

  • Cybersecurity: un bersaglio in movimento

    L’espansione della superficie di attacco dei sistemi industriali e l’evoluzione delle minacce informatiche richiedono una continua revisione del programma e delle policy di cybersecurity Leggi l’articolo

  • Sicurezza, prevenzione, efficienza

    Le soluzioni di Ascom sono state scelte per ottimizzare workflow e sicurezza nei siti produttivi italiani di Arkema situati a Rho e Porto Marghera Leggi l’articolo

  • Scambio di dati sicuro tra i mondi IT e OT

    I mondi della tecnologia operativa e dell’informatica sono sempre più collegati tra di loro e lo scambio dati è effettuato in sicurezza Leggi l’articolo

Scopri le novità scelte per te x