Un nuovo logo per i rilevatori di gas

 
Pubblicato il 20 gennaio 2023

Sensitron, azienda italiana produttrice di sistemi di rilevazione gas e parte del gruppo Halma, ha festeggiato i suoi 35 anni di attività con l’introduzione di un nuovo logo, che permetterà  di illustrare meglio gli obiettivi che l’azienda persegue e le competenze che in più di tre decenni ha maturato.

L’azienda è stata fondata nel 1988 con l’obiettivo di creare una realtà capace di esprimere un’esperienza tutta italiana nel settore della rilevazione gas. Oggi Sensitron è un marchio riconosciuto nel mercato nazionale e internazionale come nome di spicco nel settore della rilevazione gas, avendo venduto oltre 12.250.000 rilevatori di gas e centrali in tutto il mondo.

Dopo 35 anni, Sensitron si rinnova, mostrando un nuovo logo. L’azienda sta lanciando il suo nuovo marchio, che riflette meglio la strategia e l’identità attuale di Sensitron, guardando a un futuro di sviluppo ed evoluzione. All’interno della sede centrale dell’azienda, una struttura di 2.500 m², situata in provincia di Milano, si continua a progettare, sviluppare e produrre soluzioni pensate per soddisfare esigenze vecchie e nuove, nel rispetto della sostenibilità e dell’ambiente.

Il CEO Daniele Cresseri ha spiegato: “Nel 1988, Sensitron era un’azienda pioniera nel settore della rilevazione gas. Questo spirito ci continua ad animare, in particolar modo investendo in innovazioni che possano vincere la sfida del tempo. Al fianco dei nostri clienti troviamo risposte alla transizione energetica, che affrontiamo sia in termini di sviluppo prodotti sia in termini di assistenza pre e post-vendita. Per questo, il nostro logo cambia: nella stretta di mano vediamo l’impegno preso, ma anche la collaborazione, il fare insieme il meglio possibile senza compromessi.”

Il settore R&D dell’azienda è guidato da Marco Penso, che ha dichiarato: “Siamo alla continua ricerca di nuove tecnologie e metodologie per garantire ai nostri clienti la massima sicurezza nell’utilizzo di gas sempre diversi per le esigenze legate soprattutto alla conservazione dell’ambiente.”

Anche nel ruolo di importante componente del gruppo Halma, Sensitron punta ad evidenziare il suo impegno nel supportare utenti e partner nella transizione energetica, per la sicurezza delle persone e degli ambienti. Raffaella Capelli, product manager, racconta: “Da oltre 30 anni, proponiamo al mercato prodotti che assicurano la protezione delle persone e dell’ambiente. Abbiamo sempre ritenuto la sicurezza un bene primario, in totale sintonia con la visione di Halma di contribuire ad un mondo più sicuro per tutti. Siamo orgogliosi di far parte di un global group of life-saving technology companies”.



Contenuti correlati

  • Sensori che non temono nulla… nemmeno l’isolamento

    Una delle più innovative e recenti macchine realizzate da Macofar, del gruppo Romaco, effettua il dosaggio di precisione di polveri e/o liquidi in flaconi di vetro in ambiente isolato. Gli stringenti requisiti di asetticità e resistenza ai...

  • Buon compleanno GISI: 50 anni di strumentazione

    Nata il 15 luglio 1974, GISI è un “associazione volontaria tra imprese, aziende ed esperti, che operano nel settore della strumentazione, dei dispositivi e dei sistemi di controllo e automazione per applicazioni industriali, civili e di laboratorio,...

  • Sensori, sempre più intelligenti

    Industria 4.0, digitalizzazione e IIoT stanno facendo rapidamente evolvere il mondo dei sensori, che diventano sempre più ‘intelligenti’ e capaci di rilevare innumerevoli parametri da macchinari e impianti Con l’avvento del paradigma 4.0, la digitalizzazione dei processi...

  • Leuze_APIC_IL_ODT3CL_Product_Identification_Shelfl
    I sensori Leuze e il paradigma di Industria 5.0 protagonisti a SPS Italia 2024

    Antonio Belletti, amministratore delegato di Leuze Italia, è conscio del fatto che la dodicesima edizione di SPS di Parma (28 – 30 maggio 2024) segna in qualche modo una pietra miliare dell’evoluzione dell’industria dell’automazione e più in...

  • Packaging e sensori: le soluzioni di Leuze electronic

    Lo sviluppo e l’integrazione di sensori speciali per compiti difficili nel packaging rappresenta il punto di forza di Leuze electronic. È ciò per cui siamo conosciuti da decenni, ed è ciò da cui traggono vantaggio i nostri clienti....

  • Le novità di Panasonic Industry a SPS Italia 2024: laser di misura, sensori, marcatori

    A SPS Italia 2024 Panasonic Industry sarà presente con diverse soluzioni. Vediamone alcune. Laser di misura HLG2 da Panasonic: la precisione incontra le prestazioni Progettato per offrire una precisione di prim’ordine assieme ad elevati standard di connettività,...

  • Gestire oli e refrigeranti proteggendo l’ambiente

    I sensori intelligenti di ifm sono il cuore di un innovativo evaporatore sottovuoto creato da un’azienda tedesca per gestire il trattamento fluidi lubrificanti e di raffreddamento esausti in modo efficiente, sia in termini di abbattimento dei costi,...

  • Scegliere tra luce blu o rossa: sensori laser per la misurazione della distanza

    I sensori moderni basati sulla triangolazione laser consentono di effettuare misurazioni rapide e estremamente precise, indispensabili per monitorare lo spostamento, il posizionamento dei macchinari e il controllo dei componenti nell’ambito industriale. Scelta della luce laser: blu o...

  • I nuovi sensori a ultrasuoni Leuze 420B e 412B

    Se desiderate ridurre il numero di sensori impiegati sui vostri impianti, le serie 420B e 412B di Leuze sono la scelta giusta: i nuovi sensori a ultrasuoni sono disponibili con cono sonoro regolabile e come sensori di...

  • A SPS Italia 2024: soluzioni Panasonic per packaging, alimentare e lavorazione metallo

    Il pacchetto motion di Panasonic viene utilizzato con successo dagli OEM di diversi settori industriali che richiedono profili di movimento complessi. Come ad esempio nel settore alimentare, per la realizzazione di un’affettatrice automatica da 22 assi, migliorandone la precisione di taglio,...

Scopri le novità scelte per te x