Un cablaggio orientato al futuro, modulare e flessibile, per envia TEL

Rosenberger OSI realizza un'infrastruttura di cablaggio all'avanguardia nel nuovo edificio del data center di colocation di envia TEL

Pubblicato il 16 febbraio 2021

Rosenberger OSI (Optical Solutions & Infrastructure), esperto in connettività in fibra, soluzioni di cablaggio e servizi di infrastruttura, ha portato a termine un progetto di cablaggio presso envia TEL, il principale fornitore di servizi di telecomunicazioni regionali e operatore di rete per l’industria, per il commercio e per gli operatori nella Germania centrale. D’ora in avanti la tecnologia di cablaggio orientata al futuro di Rosenberger OSI garantirà un funzionamento continuo e regolare presso l’innovativo data center di Lipsia 2.

In qualità di gestore di una rete in fibra ottica ad alte prestazioni nella Germania centrale, envia TEL garantisce che l’economia regionale rimanga competitiva nell’era digitale; a oggi l’azienda ha collegato alla propria rete circa 350 siti industriali e commerciali in Sassonia, Sassonia-Anhalt, Brandeburgo e Turingia.

Cablaggio strutturato con componenti standard
Inoltre, envia TEL aveva elaborato un concept per la nuova costruzione del data center di Lipsia 2 finalizzato a soddisfare tutti i requisiti per SK3/VK3 della certificazione EN 50600. Il piano prevedeva l’implementazione di un cablaggio strutturato con componenti uniformi. Per costruire una struttura congruente, envia TEL ha deciso di utilizzare un solo fornitore per i componenti passivi. I criteri di selezione per i prodotti non erano solo qualità, flessibilità e sicurezza future, ma anche un interessante rapporto prezzo/prestazioni.
Dopo un processo di selezione Rosenberger OSI si è aggiudicata l’incarico per la realizzazione del progetto.

Implementazione della tecnologia Network Operation Center
Nella prima fase del progetto è stata impostata la struttura di base per la fase di costruzione 1.1. La pianificazione prevedeva l’uso di fibra ottica monomodale, multimodale e rame nelle due Meet Me Room. Ciò ha consentito l’implementazione della tecnologia Network Operation Center, necessaria per l’alimentazione di base del nuovo data center. Durante questa fase, il team di Rosenberger OSI ha realizzato anche i primi componenti per gli armadi standard dei clienti.
Per collegare le Meet-Me room al permutatore di zona è stato utilizzato un trunk PreConnect standard 36 canali con 72 fibre.

Utilizzo di quadri di distribuzione speciali
Una particolare sfida nella pianificazione e nella configurazione di un data center di colocation è il fatto che un provider non pianifica i rack passivi nelle aree del cliente stesso, come è comune nei data center aziendali. Vengono invece utilizzati i cosiddetti armadi di zona, che hanno però dimensioni speciali. Rosenberger OSI in questo ambiente ha utilizzato i suoi pannelli di distribuzione da 200 mm risolvendo facilmente il problema.

Concentrati su crescita ed espansione
Il nuovo data center di colocation di envia TEL è progettato per una crescita dinamica e prossimamente sarà ampliato. Il piano di espansione si basa sulle esigenze del cliente e avverrà in quattro fasi costruttive. Con un portafoglio di prodotti consolidato ora in uso nel nuovo sito, envia TEL può implementare nuovi progetti per i suoi clienti in modo più efficiente e rapido.



Contenuti correlati

  • Reti 5G private per l’industria

    Sicurezza, affidabilità, latenza ridotta e capacità di trasmissione garantita sono le caratteristiche più apprezzate delle reti private 5G, che hanno iniziato a dimostrare i loro vantaggi per supportare applicazioni innovative in campo industriale e nella logistica Le...

  • Oltre i semplici ‘cavi’

    Le soluzioni integrate di Lapp per un’intralogistica sempre più digitalizzata e sostenibile al servizio delle esigenze dei clienti Negli ultimi anni la digital transformation è diventata un imperativo anche nell’ambito dell’intralogistica, al fine di migliorare l’efficienza dei...

  • Extreme Labs: un hub per la ricerca, lo sviluppo e l’innovazione nel settore delle reti

    Extreme Networks annuncia Extreme Labs: un ecosistema dinamico in cui creatività, collaborazione e tecnologie avanzate convergono per sostenere lo sviluppo di nuove soluzioni innovative, e un luogo privilegiato in cui l’azienda può presentare i prodotti più vicini alla...

  • Dalla progettazione fino alla certificazione CPR dei cavi con Lapp

    Con il recente avvio del nuovo Fire Test Competence Center, presso lo stabilimento LAPP Camuna Cavi di Edolo (Brescia), LAPP ha acquisito la capacità di svolgere in autonomia tutti i test necessari per la certificazione CPR (European...

  • Nuovo passacavo UT da icotek: pratico e innovativo

    I nuovi passacavi UT di icotek sono una soluzione innovativa per il passaggio semplice ed efficiente dei cavi con e senza connettore direttamente nelle custodie. Il passacavo UT è un passacavo a forma di U con un...

  • Le soluzioni lean e sostenibili di Murrelektronik a SPS Italia 2024

    Murrelektronik partecipa a SPS Italia 2024 mostrando le sue soluzioni per un’industria più lean, efficiente e sostenibile. L‘evento, che si svolge a Parma dal 28 al 30 maggio, rappresenta la vetrina degli ultimi trend e innovazioni nell’ambito...

  • Cavi certificati CPR: LAPP fornitore del Centro CNAO di Pavia

    A livello mondiale, il trattamento di pazienti oncologici mediante il ricorso all’adroterapia è in costante aumento. La prima struttura in grado di somministrare radioterapia con protoni e, successivamente, con ioni carbonio denominata CIRT, nasce nel 1990 in...

  • Nuovi profili a spazzola BES10 e BES19 di icotek per la gestione dei cavi

    I nuovi profili a spazzola icotek BES sono una soluzione pratica per organizzare i cavi di rete negli armadi rack da 10 pollici (BES 10) e 19 pollici (BES 19) di vari produttori. Si caratterizzano per il...

  • Alimentatori per condizioni ambientali estreme da Phoenix Contact

    Il nuovo alimentatore Trio Power di terza generazione è ora disponibile, per la prima volta, da Phoenix Contact con una verniciatura di protezione sul circuito stampato. Ciò consente un utilizzo affidabile anche in condizioni ambientali estreme, semplificando il cablaggio....

  • hacker cybersecurity
    Direttiva NIS2: da Axitea le linee guida per una sicurezza informatica avanzata

    Nel gennaio 2023, gli Stati membri dell’Unione Europea hanno ufficialmente introdotto una revisione della Direttiva sulla sicurezza delle reti e dei sistemi informatici (Network and Information Systems – NIS) del 2016. Questa nuova versione, denominata Direttiva NIS2,...

Scopri le novità scelte per te x

  • Reti 5G private per l’industria

    Sicurezza, affidabilità, latenza ridotta e capacità di trasmissione garantita sono le caratteristiche più apprezzate delle reti private...

  • Oltre i semplici ‘cavi’

    Le soluzioni integrate di Lapp per un’intralogistica sempre più digitalizzata e sostenibile al servizio delle esigenze dei...