Thales e Nozomi Networks insieme per rilevare gli incidenti informatici nelle infrastrutture industriali

La partnership sfrutta le soluzioni di cybersecurity OT e IoT industriale e l’esperienza di Nozomi Networks per completare l’offerta di servizi di sicurezza gestiti di Thales, partner MSSP (Managed Security Service Provider) per Nozomi Networks e leader di mercato nella sicurezza dei sistemi industriali critici

Pubblicato il 16 maggio 2023

Poiché le loro reti sono sempre più interconnesse, gli operatori industriali devono affidarsi a sistemi di supervisione dedicati e non intrusivi al fine di proteggersi in un ambiente di minacce in costante evoluzione.

Thales, in collaborazione con Nozomi Networks, sta già aiutando una serie di operatori globali a potenziare la propria cybersicurezza industriale e a migliorare le capacità di rilevamento e risposta agli incidenti, installando sensori di rete presso i loro siti in tutto il mondo e fornendo una supervisione quotidiana della rete attraverso i Security Operation Centre (SOC). Queste soluzioni consentono a Thales di analizzare i comportamenti sospetti e il traffico inatteso da e verso la rete esterna e di rilevare attività dannose rivolte ai sistemi informativi industriali.

Thales è noto  sul mercato in quanto esperto di sicurezza dei sistemi industriali critici. I sensori di rete OT di Nozomi Networks saranno utilizzati presso il National Digital Exploitation Centre (NDEC) in Galles e presto distribuiti nel nuovo NDEC inaugurato in Canada il 23 aprile 2023. La partnership estende le competenze di Thales nel monitoraggio delle reti e nel rilevamento e risposta alle minacce informatiche per le infrastrutture industriali critiche. I sensori di rete sviluppati da Nozomi Networks e la loro capacità di analizzare un gran numero di protocolli industriali consentono di visualizzare il traffico di rete con un elevato grado di precisione, fornire un’identificazione dettagliata degli asset industriali e rilevare anomalie operative causate da minacce informatiche note e sconosciute.

Le sfide informatiche specifiche degli operatori industriali

Le aziende con un’infrastruttura OT – in particolare nei settori manifatturiero, dell’automazione e dei trasporti – hanno poco o nessun margine di inattività operativa e sono quindi altamente vulnerabili a cyberattacchi, che sono raramente uguali tra di loro e quindi difficili da anticipare. I sensori di rete sono posizionati nei punti critici della rete per identificare rapidamente gli attacchi e avviare tempestivamente le azioni appropriate.



Contenuti correlati

  • Leuze Italia a SPS 2024 di Parma: sensoristica a supporto della Transizione 5.0

    Antonio Belletti, amministratore delegato di Leuze Italia, è conscio del fatto che la 12a edizione di SPS Italia a Parma segna in qualche modo una pietra miliare dell’evoluzione dell’industria dell’automazione e più in generale della produzione. “La...

  • Wibu-Systems vince il German Innovation Award 2024 con AxProtector CTP

    Wibu-Systems annuncia che il suo innovativo AxProtector Compile Time Protection (CTP) è stato insignito del German Innovation Award 2024. Questo prestigioso riconoscimento, conferito dal German Design Council – un organismo istituito dal Parlamento Tedesco e coadiuvato da...

  • Le reti industriali nell’Era dell’Edge Computing, del 5G e della cybersecurity

    I fattori trainanti delle reti industriali includono Industria 4.0, IIoT, comunicazioni Machine-To-Machine e wireless. Intorno a Edge Computing, 5G e Cybersecurity si stanno giocando le sfide più interessanti. Leggi l’articolo

  • GenAI_Dell
    GenAI: hype o tecnologia pronta a rivoluzionare i settori industriali?

    L’AI generativa (GenAI) e l’AI trasformeranno in modo significativo interi settori industriali nel prossimo futuro. Questo quanto dichiarato dall’81% degli intervistati della ricerca Dell Technologies Innovation Catalyst. Una percentuale che sale al 91% per le aziende che...

  • Le principali evidenze del 2024 Cloud Security Report

    Man mano che le organizzazioni sviluppano e implementano un maggior numero di applicazioni cloud, la sicurezza diventa più problematica. Molte realtà stanno, infatti, adottando un approccio ibrido o multi-cloud, ne consegue l’ampliamento della superficie di attacco e...

  • Sicurezza e rischi nell’era digitale

    Rischi e pericoli sulle macchine cambiano con l’evoluzione della tecnologia: il nuovo Regolamento Macchine adegua la normativa ai requisiti relativi ai sistemi con algoritmi evolutivi, digitalizzazione, robotica, software e cybersecurity Pubblicato in Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea il...

  • Sensori che non temono nulla… nemmeno l’isolamento

    Una delle più innovative e recenti macchine realizzate da Macofar, del gruppo Romaco, effettua il dosaggio di precisione di polveri e/o liquidi in flaconi di vetro in ambiente isolato. Gli stringenti requisiti di asetticità e resistenza ai...

  • Dynatrace_cybersecurity_Ciso
    I problemi di allineamento tra i Ciso e i vertici aziendali espongono le organizzazioni ai rischi informatici

    Dynatrace ha pubblicato il report annuale sui Ciso. Il rapporto di quest’anno, “Lo stato della sicurezza delle applicazioni nel 2024”, rivela che le organizzazioni sono alle prese con barriere di comunicazione interna che ostacolano la loro capacità...

  • Sensori, sempre più intelligenti

    Industria 4.0, digitalizzazione e IIoT stanno facendo rapidamente evolvere il mondo dei sensori, che diventano sempre più ‘intelligenti’ e capaci di rilevare innumerevoli parametri da macchinari e impianti Con l’avvento del paradigma 4.0, la digitalizzazione dei processi...

  • Leuze_APIC_IL_ODT3CL_Product_Identification_Shelfl
    I sensori Leuze e il paradigma di Industria 5.0 protagonisti a SPS Italia 2024

    Antonio Belletti, amministratore delegato di Leuze Italia, è conscio del fatto che la dodicesima edizione di SPS di Parma (28 – 30 maggio 2024) segna in qualche modo una pietra miliare dell’evoluzione dell’industria dell’automazione e più in...

Scopri le novità scelte per te x