Telenor testa la nuova infrastruttura digitale 5G-Edge in Svezia

La soluzione di edge computing di Telenor, sviluppata in collaborazione con Intel, Dell e Red Hat, offre maggiori funzionalità di sicurezza e minore latenza per nuovi servizi innovativi offerti alle imprese e alle amministrazioni pubbliche

Pubblicato il 8 settembre 2022

Telenor Sweden sta collaborando con Intel, Dell e Red Hat per testare congiuntamente soluzioni di edge computing progettate per soddisfare i requisiti di archiviazione dei dati nel cloud. Le nuove avanzate funzionalità di sicurezza fornite da queste soluzioni wireless private ai margini della rete 5G consentiranno lo sviluppo di nuovi servizi innovativi basati su cloud a bassissima latenza per un maggior numero di aziende.

Negli ultimi decenni il cloud computing ha rivoluzionato il modo in cui vengono sviluppate e distribuite le applicazioni per i consumatori e le imprese, elaborando e memorizzando dati generati da smartphone, sensori intelligenti e altri dispositivi connessi, in posizioni centralizzate. Sebbene questo passaggio dall’elaborazione locale a quella centralizzata nei centri dati abbia reso possibile una grande varietà di servizi come lo streaming di contenuti e le applicazioni mobili, non tutti i settori sono stati in grado di trarre vantaggio dal cloud a causa dei requisiti più stringenti in materia di archiviazione di informazioni regolamentate, come ad esempio quelle sulla salute personale.

“Come operatore, gestiamo informazioni sensibili in infrastrutture critiche e siamo giustamente regolamentati. Ogni utente dovrebbe essere completamente al sicuro anche quando sviluppiamo nuove tecnologie. Insieme a Intel, Dell e Red Hat, stiamo colmando una lacuna del mercato con l’obiettivo di soddisfare le esigenze di soluzioni cloud per l’archiviazione di dati e informazioni sensibili all’interno del Paese. Si tratta di un grande passo avanti” spiega Bjørn Ivar Moen, CEO di Telenor Sweden.

Le soluzioni edge sviluppate da Telenor con Intel, Dell e Red Hat risponderanno ai requisiti dell’EU per l’archiviazione di informazioni protette, come ad esempio i dati sui cittadini, sulle infrastrutture e così via, soddisfacendo al contempo le esigenze delle soluzioni IoT di nuova generazione in termini di latenza ultrabassa e mobilità. Nell’ambito dell’infrastruttura 5G, questi requisiti possono creare nuove opportunità per il settore pubblico e altri settori altamente regolamentati di partecipare al percorso di digitalizzazione e quindi di semplificare le loro operazioni e creare maggiore redditività.

Honoré LaBourdette, vice president, Telco, Media & Entertainment Ecosystem, Red Hat aggiunge: “I service provider sono pronti a fornire una nuova generazione di esperienze digitali e richiedono una base affidabile e flessibile su cui costruire e scalare. Red Hat è lieta di fornire la nostra piattaforma applicativa cloud-native, Red Hat OpenShift, in collaborazione con Dell e Intel, per supportare il lavoro di Telenor nel testare funzionalità avanzate per l’IoT, il 5G e la connettività Edge, contribuendo a sbloccare diverse opportunità di servizio future per migliorare il funzionamento di aziende, industrie e società”.



Contenuti correlati

  • Connettività 5G per reti e dispositivi IoT

    Per offrire ai progettisti e agli sviluppatori la possibilità di realizzare dispositivi IoT in modo più semplice, Microchip Technology propone la sua nuova scheda di sviluppo AVR-IoT Cellular Mini, che è la più recente soluzione entrata a...

  • HEAD acoustics si affida a CMX500 di Rohde & Schwarz per il test delle reti 5G NR

    HEAD acoustics ha scelto di affidarsi alla soluzione di test 5G di Rohde & Schwarz, esperta in analisi sui servizi audio e vocali, per la verifica dei servizi vocali e audio supportati dai dispositivi mobili 5G. Il tester one-box...

  • Affrontare il futuro con l’agritech

    Quando si parla di connettività, tecnologie IoT e 5G, ma anche digitalizzazione e blockchain, si pensa all’industria di nuova generazione. Tuttavia, le nuove tecnologie hanno già fatto il loro ingresso anche nel settore agricolo Leggi l’articolo

  • Verso la ‘Gigabit society’

    La strategia italiana per la banda ultra-larga, chiamata ‘verso la Gigabit society’, definisce le azioni necessarie al raggiungimento degli obiettivi di trasformazione digitale, nel solco delle indicazioni europee in cui visione, obiettivi e modalità sono espressi per...

  • Direttiva NIS2: un “new normal” per la cybersecurity europea

    Il 10 novembre il Parlamento Europeo ha approvato, a larga maggioranza, la Direttiva NIS2 (Network and Information System Security). Si tratta del primo tentativo di rafforzare il livello globale di cybersicurezza tra i 27 Paesi e di...

  • Frost & Sullivan assegna il Global Product Leadership Award 2022 a Stratus

    Frost & Sullivan, nota azienda di consulenza americana, sulla base dei risultati emersi da una sua recente analisi sul settore delle soluzioni di Edge Computing per l’Industrial Internet of Things (IIoT) ha riconosciuto a Stratus, azienda di...

  • Red Hat e Intel collaborano per promuovere l’innovazione edge per i sistemi Industry 4.0

    Oggi le imprese raccolgono volumi crescenti di dati dalle fonti più svariate: macchine, dispositivi IoT, sensori, solo per citarne alcuni. Perché questi dati vengano trattati in maniera efficace e portino alla definizione di operazioni aziendali intelligenti, è...

  • Lectra Pinko
    Lectra supporta la transizione digitale di Pinko

    Pinko, brand italiano di moda entry-to-luxury che conta oltre 280 boutique e più di 1.000 negozi multimarca in tutto il mondo, ha scelto Lectra, protagonista dell’Industria 4.0 nei settori fashion, automotive e arredamento, per supportare la digitalizzazione...

  • Diagnostica in 5G

    Un servizio di diagnostica da remoto, in 5G, per rilevare le anomalie dei carrelli elevatori, dei veicoli per la movimentazione nell’intralogistica e dei macchinari industriali: è la proposta presentata da Ubiquicom per il bando ‘Action for 5G’...

  • Rohde & Schwarz TSME6
    Superfici intelligenti riconfigurabili e 6G, il contributo di Rohde & Schwarz

    Per sfruttare ulteriormente l’enorme potenziale delle reti 5G, l’industria delle comunicazioni wireless ha continuato a sviluppare gli standard tecnologici fino ad arrivare alla nuova versione chiamata Release 16, ma lo sviluppo continua. Infatti, la tecnologia non si...

Scopri le novità scelte per te x