Sviluppo più rapido dei progetti con Galileo 10 di Eaton

Pubblicato il 25 agosto 2016

Eaton ha rilasciato una nuova versione del noto ed apprezzato software per la programmazione grafica di HMI e IPC Galileo. Con questa nuova release è possibile sviluppare in modo più rapido, efficiente e affidabile progetti grafici e interattivi anche complessi.

Come le precedenti versioni, Galileo 10 offre una piattaforma unificata di sviluppo dei progetti per dispositivi con display touch-screen serie XV e XP, oltre a soluzioni runtime su standard PC per il controllo delle macchine e la visualizzazione. Progettato specificatamente per soddisfare le esigenze dei costruttori di macchine, Galileo 10 integra nuove funzionalità che semplificano la programmazione e la manutenzione dei sistemi di controllo nel corso dell’intero ciclo di vita delle macchine e degli impianti, dalla progettazione, alla definitiva messa in servizio.
Gli utenti delle versioni precedenti di Galileo possono aggiornare velocemente i dispositivi e di conseguenza i progetti, in modo semplice, veloce e senza alcun costo aggiuntivo, grazie alla totale compatibilità di questa nuova versione con le precedenti. Il software Galileo in versione 10 è stato ideato specificatamente per il mercato internazionale dei costruttori di macchine, con nuove funzioni che offrono un sostanziale risparmio in termini di tempo, in particolare nelle fasi di creazione e sviluppo del progetto.
Ad esempio, quando l’utente seleziona un oggetto o un simbolo interattivo, gli attributi chiave sono immediatamente visualizzati in una barra laterale. Questo riduce notevolmente l’utilizzo del mouse, accelerando l’intero processo di sviluppo del progetto. Altre nuove funzionalità per risparmiare tempo includono le funzioni intelligenti di ricerca e ordinamento che permettono di trovare in modo rapido e facile schermate, variabili, bitmap e script utilizzati nel proprio progetto.

Il concetto operativo di Galileo 10 è chiaro e di facile utilizzo. Il riconoscimento automatico degli oggetti consente di posizionare e allineare facilmente tutti gli oggetti presenti nella schermata, mentre l’uso degli stili garantisce un aspetto uniforme e personalizzato degli oggetti del progetto. Variabili e oggetti possono essere copiati tra diversi progetti e assegnati semplicemente trascinandoli nel punto di destinazione. Le funzioni di annullamento e ripetizione consentono di correggere gli errori senza ricorrere a lunghe correzioni e frequenti salvataggi del progetto. Gli utenti possono anche passare direttamente dal formato video 4:3 a quello 16:9 in modo semplice e senza dover chiudere e riaprire il progetto.
Per massimizzare la versatilità e l’utilità di Galileo 10, è prevista una semplice funzione di importazione delle variabili per gli ambienti di sviluppo Codesys 2 e Codesys 3 e per il software PLC Siemens.
La nuova release del software Galileo 10 offre una maggiore efficienza e sicurezza non solo durante lo sviluppo del progetto, ma anche durante l’esercizio e la manutenzione dell’impianto e delle macchine. I sistemi possono essere attivati in modo intuitivo con gesti swipe-and-scroll. Un registro utente integrato registra le modifiche e le attività eseguite da ogni utente e le memorizza in un file CSV per proteggerle da modifiche non autorizzate.

Per offrire un’ulteriore protezione, viene fornita una funzione di disconnessione automatica (logout), è inoltre possibile implementare il monitoraggio dei tentativi di accesso non riusciti. Viene anche registrata la cronologia delle password in modo da controllarne lo stato di obsolescenza. Attraverso la gestione degli allarmi, è possibile registrare gli errori con un marcatore temporale, assegnandoli ad un gruppo, (composto da uno a tre elementi) e creando una cronologia. Durante le operazioni di manutenzione, gli utenti di Galileo 10 sono ulteriormente supportati da un sistema di guida di facile utilizzo. Galileo 10 è un ambiente per lo sviluppo di progetti performante e intuitivo allo stesso tempo, versatile e di rapido apprendimento, che fornisce tutte le funzionalità necessarie per la gestione di macchine ed impianti. Funzioni e oggetti pronti per l’uso semplificano la realizzazione e la verifica da parte degli utenti, in modo da soddisfare perfettamente ogni loro esigenza. Infine, grazie alla vasta compatibilità di Galileo 10, i costruttori di macchine possono usarlo anche in combinazione con le unità Eaton HMI e HMI/PLC per soluzioni di retrofit.



Contenuti correlati

Scopri le novità scelte per te x